Rimedi della nonna contro stanchezza cronica, debolezza e svogliatezza

1 stella - pessimo2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle - ottimo! (11 voto/i, media: 3,73 su 5)
Loading...

La stanchezza cronica è un segnale di avvertimento dal nostro corpo che non dovrebbe essere ignorato. Il più grande errore commesso dalle persone è trattarla con caffeina o altri stimolanti. Se siete spesso stanchi durante il giorno anche se dormite abbastanza, ci può essere un difetto nel modo in cui il corpo crea e immagazzina energia.

I mitocondri, piccole strutture all’interno delle cellule, rilasciano energia consumando carburante. Le cellule dei tessuti metabolicamente attivi, come il fegato, contengono migliaia di mitocondri.

Se siete insolitamente stanchi, potrete essere carenti di vitamine, minerali, enzimi o ossigeno, necessari per il metabolismo. Questa mancanza può rallentare la divisione cellulare, che si traduce in una sensazione di svogliatezza. Affaticamento, debolezza o apatia possono anche essere causati da una specifica condizione come anemia, bassa pressione sanguigna, infezioni croniche o fegato, e dovrebbero essere valutati da un medico.

Cause della stanchezza cronica

Una causa comune della stanchezza cronica è un disturbo fondamentale nei ritmi circadiani di una persona, il sistema che controlla l’orologio biologico del corpo. I cicli sonno-veglia del corpo sono attivati dall’ormone melatonina, prodotto nella ghiandola pituitaria che si trova nel cervello. Quando fuori è buio aumenta la produzione di melatonina per indurre il sonno. Normalmente, la luce del mattino segnala alla ghiandola pituitaria di fermare la produzione di melatonina, ma per alcune persone la luce non può essere abbastanza forte, soprattutto durante l’inverno.

Anche la sovrapproduzione di melatonina può causare stanchezza cronica. Per correggere questo fastidio, fate una passeggiata al mattino per esporvi alla luce solare e fermare il rilascio di melatonina. (Questo trucco può anche aiutare a superare il jet lag quando si viaggia). Un’alternativa è quella di utilizzare una luce a spettro completo, 10 volte più forte della luce naturale.

Rimedio della Nonna contro la stanchezza e la fatica cronica

La Nonna conosce un buon rimedio casalingo per alleviare la stanchezza cronica, la debolezza e la svogliatezza. Esso vi darà una sferzata di energia stimolando la funzione cardiaca e circolatoria.

Ricetta: Prendete alcune foglie di salvia e mettetele in una tazza di vino rosso o bianco secco. Lasciate riposare per una settimana a temperatura ambiente poi filtrate. Prendetene due cucchiai da tavola al giorno dopo il pasto principale.

Facile no? Provatelo, sarete veramente sorpresi dai risultati.

Altri rimedi della Nonna per la stanchezza cronica

Ecco una serie di rapidi consigli e rimedi della Nonna contro la stanchezza, svogliatezza e debolezza che in breve tempo vi renderanno una persona nuova.

Evitate i dolci confezionati

Sebbene lo zucchero venga rapidamente digerito ed entri immediatamente nel flusso sanguigno, dopo un breve picco di energia il livello di zucchero nel sangue cade, lasciando più fatica rispetto a prima. Inoltre, il consumo elevato di zucchero grava sul pancreas. Invece dei dolci, mangiate noci, frutta fresca e frutta secca per fornire energia costante e aiutare la concentrazione.

Doccia calda-fredda

Ogni mattina al risveglio, fate una doccia calda-fredda. Alternate la temperatura dell’acqua a intervalli di 3 minuti, prima calda e poi fredda. Poi asciugatevi con forza per stimolare la pelle. Le docce calde-fredde aiutano il flusso di energia, migliorando la circolazione e aiutando il corpo nella rimozione dei rifiuti.

Oli Essenziali

: Combinare gli oli essenziali di chiodi di garofano, cannella e salvia può aiutare a superare la stanchezza cronica. Diluite la preparazione con qualche goccia di un olio neutro per evitare l’irritazione della pelle, e strofinatene una piccola quantità su tempie, fronte e collo.

oli essenziali per la stanchezza cronica

Erba di San Giovanni

L’olio essenziale di iperico (o Erba di San Giovanni) allevia stanchezza e spossatezza e libera la mente, miglirando la concentrazione. Mescolate 3 gocce di olio essenziale con 1 litro di acqua minerale non frizzante, e bevete un bicchiere d’acqua ogni volta che sentite il bisogno di aumentare il vostro livello di energia.

Il segreto? Manganese

Un insufficiente apporto di manganese può ridurre l’attività enzimatica che avviene all’interno delle cellule, lasciando sentire molto la stanchezza, nervosismo e irritabilità. Questo minerale aiuta anche a disintossicare il fegato e quindi aiuta il corpo a eliminare le sostanze nocive dal sangue. Il manganese naturale si trova in fagioli, riso integrale, more, ananas, tofu, noci, semi di girasole. Il fabbisogno giornaliero è 2-5 mg. I piselli contengono manganese e biotina, entrambi stimolano la produzione nel corpo di glucosio (zuccheri nel sangue), contribuendo a fornire energia al cervello e al sistema nervoso centrale.

Rimedi della Nonna contro la stanchezza al mattino

Per combattere la stanchezza mattutina è possibile scegliere degli ingredienti naturali che forniscono al nostro corpo vitamine e minerali, che permetteranno successivamente di affrontare la giornata nel migliore dei modi.

La stanchezza mattutina è una realtà che migliaia di persone devono affrontare: solitamente si verifica a causa di una scarsa qualità di sonno, carenza nutrizionale o un’esposizione prolungata a situazioni stressanti. La stanchezza mattutina riunisce una serie di sintomi che impediscono di soddisfare le attività quotidiane, perché, oltre a ridurre la forza fisica, colpisce le capacità mentali.
Questo disturbo può diventare un problema ricorrente che, se lasciato incontrollato, alla fine può incidere sulla qualità della vita.

Fortunatamente, ci sono rimedi naturali al 100%, che consentono di aumentare i livelli di energia presenti nel corpo e contrastare questo problema. Tra questi possiamo citare 5 deliziosi frullati a base di frutta e verdura, adatti per migliorare le prestazioni durante il giorno. Date al vostro corpo le sostanze nutritive di cui ha bisogno per restare attivo.

Frullato di mango e banane

Ricco di fibre, antiossidanti e proteine, questo delizioso frullato di mango e banane è un complemento perfetto per ridurre al minimo i sintomi della stanchezza mattutina. I nutrienti presenti negli ingredienti del frullato aumentano le prestazioni fisiche e ottimizzano i processi che convertono gli zuccheri in fonti di energia. Ha anche una funzione antinfiammatoria.

Ingredienti

  • 1 mango maturo
  • 1 banana matura
  • 1 yogurt
  • 1 cucchiaio di avena
  • mezzo cucchiaino di curcuma

Preparazione: estraete la polpa di un mango maturo e mettetela nel frullatore insieme ad una banana, precedentemente tagliata. Aggiungete gli altri ingredienti e frullate fino a quando non otterrete un liquido cremoso ed omogeneo. Bevete il frullato a stomaco vuoto quando avvertite stanchezza mattutina.

Frullato di mela e agrumi

Con meno calorie rispetto al precedente frullato, questa ricetta della Nonna fornisce al corpo un gran numero di antiossidanti e fibre che migliorano la salute dell’apparato digerente e cardiovascolare. I suoi nutrienti essenziali aumentano il livello di energia sia fisica che mentale.

Ingredienti

  • 1 mela verde
  • Il succo di un’arancia
  • Il succo di un limone
  • 100 ml di acqua

Preparazione: tagliate la mela a cubetti e inseritela nel frullatore, spremete un’arancia e un limone e versate il succo sulla mela. Poi aggiungete mezzo bicchiere d’acqua e frullate il tutto per un paio di minuti. Bevete questo frullato a digiuno tutti i giorni.

Frullato di fragola e banana

Il frullato a base di fragola e banana è ideale per alleviare la sensazione di stanchezza che di solito si presenta la mattina. I suoi ingredienti migliorano l’assorbimento del glucosio da parte delle cellule e contribuiscono a gestire l’energia per tutta la giornata.

Ingredienti

  • 5 fragole mature
  • 1 banana matura
  • 1 yogurt
  • 2 cucchiai di avena (20 g)
  • 1 cucchiaio di semi di lino (10 g)

Preparazione: Tagliate le fragole a metà e mettetele nel frullatore insieme alla banana e al resto degli ingredienti. Mettete il frullatore alla massima velocità per un paio di minuti o fino a quando non otterrete un liquido omogeneo. Bevete il frullato a colazione o a metà mattina.

Latte di mandorla e avena

La miscela di latte di mandorle e avena fornisce al corpo una quantità significativa di aminoacidi, carboidrati e acidi grassi che, insieme, aumentano il livello di energia. Le sue proprietà nutrizionali ottimizzano l’attività delle cellule e riducono la sensazione di stanchezza mentale.

Ingredienti

  • 200 ml di latte di mandorle
  • 3 cucchiai di avena (30 g)
  • 1 cucchiaio di miele

Preparazione: Versate tutti gli ingredienti in un frullatore e frullate il composto fino a quando tutto non sarà ben omogeneo. Bevete ogni mattina per colazione.

Kiwi e mela

La vitamina C e le fibre del kiwi, unite agli antiossidanti della mela, creano una bevanda mattutina ottima per combattere gli effetti della fatica. Questi frutti rafforzano il sistema immunitario e alleviano la ritenzione idrica, nonché i problemi digestivi.

Ingredienti

  • 1 kiwi maturo
  • 1 mela verde
  • 2 foglie di spinaci
  • 3 cucchiai di avena (30 g)
  • 200 ml di acqua

Preparazione: Tritate tutti gli ingredienti e frullate il tutto con farina d’avena e un bicchiere d’acqua. Assicuratevi che tutto sia ben amalgamato, e servite immediatamente. Bevete a digiuno e attendere almeno 30 minuti prima di fare colazione.

Leggi anche: Kiwi: proprietà, benefici e rimedi naturali

Consigli per la salute

Per superare la stanchezza, dovrete raggiungere un sano equilibrio tra lo sforzo e il relax nella vostra routine quotidiana. L’allenamento al mattino è un modo particolarmente efficace per aumentare la vitalità.

Una dieta sana che contiene frutta e verdura fornirà i nutrienti necessari per aiutare a combattere la stanchezza, ma anche una dieta equilibrata con carboidrati, proteine, vitamine, minerali e oligoelementi combatte la fatica cronica. Caffè, alcool e nicotina tolgono al corpo i nutrienti e ostacolano la sua capacità di assorbire le sostanze necessarie.

Grazie per l’attenzione, ci risentiamo al prossimo rimedio della Nonna, continuate a seguirci!

Summary
Rimedi  contro stanchezza cronica, debolezza e svogliatezza
Article Name
Rimedi contro stanchezza cronica, debolezza e svogliatezza
Description
Rimedi della nonna contro stanchezza cronica, debolezza e svogliatezza
Author
Publisher Name
Rimedi della Nonna
Publisher Logo
Loading...
Ancora nessun commento... sii il primo

Lascia un messaggio

Your email address will not be published.

Informazioni aziendali
Idea e realizzazione:


P.IVA 06567400483

Copyright © 2017
Tutti i diritti riservati
Responsabilità
L’autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti linkati.
In caso di controversie vi preghiamo di contattarci ed entro 24 ore eventuali contenuti non autorizzati saranno rimossi.
Disclaimer
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.

Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.