Ricette della Nonna da fare col pane avanzato

1 stella - pessimo2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle - ottimo! (Ancora nessun voto.. sii tu il primo!)
Loading...

 

Molto spesso capita che il pane avanzi. L’errore più comune che fanno le famiglie italiane è quello di buttarlo via. Niente di più sbagliato! Specialmente in tempi di crisi come questi, è possibile usare il pane avanzato per fare ricette golose e buonissime (a proposito, se volete fare il pane a casa da soli, questa è la ricetta).

Ecco come riutilizzare il pane avanzato: per prima cosa tagliate il pane avanzato a fette sottili così si seccherà più facilmente. Se volete potete anche mettere le fette in forno a non più di 100 °C per circa 20 minuti, altrimenti lasciatele coperte distese su un canovaccio per almeno 5-6 giorni. A questo punto mettete le fette di pane ormai secche in un tritatutto e azionate finchè il pane non è ben grattugiato in modo omogeneo. Conservatelo dentro un barattolo di vetro e tenete coperto con un telino fissato da un elastico.

Panzanella

panzanella-nonna

Ingredienti:

  • 400g di pane toscano raffermo
  • 4 pomodori
  • 2 cipolle rosse
  • alcune foglie di basilico
  • 1 cucchiaio di aceto
  • olive e capperi a piacere
  • 70ml di olio extravergine di oliva
  • sale e pepe

Procedimento

Mettete le cipolle, tagliate sottilmente, a bagno in acqua fredda per almeno un’ora. A parte mettete a bagno anche il pane per circa 15 minuti, quindi strizzatelo bene e sbriciolatelo in una zuppiera. Aggiungete i pomodori maturi privati dei semi interni e tagliati a pezzetti, le cipolle ben scolate, unite le foglie di basilico, condite con sale, aceto e quattro cucchiai d’olio. A piacere potrete insaporire con olive e capperi. Lasciate per mezz’ora la zuppiera coperta in frigo poi aggiungete il restante olio, mescolate e servite.

Canederli

canederli-nonna

Ingredienti:

  • 6 panini raffermi
  • 1l di latte
  • 2-3 uova
  • 100g di speck
  • 150g di prosciutto affumicato
  • 50g di burro
  • mezza cipolla
  • prezzemolo ed erba cipollina
  • 3 cucchiai di farina
  • brodo di carne o burro
  • parmigiano grattugiato
  • sale e pepe

Procedimento

Tagliate il pane avanzato a dadini, versatevi il latte amalgamato con le uova, coprite e lasciate riposare per un’ora. Rosolate nel burro la cipolla, lo speck e il prosciutto tritati e versateli sul pane, aggiungete il prezzemolo e l’erba cipollina tagliuzzati e il sale. Cospargete di farina e amalgamate il composto che dovrà risultare consistente ma non appiccicoso. Con le mani bagnate formate i canederli e cuoceteli nel brodo bollente per circa 10 minuti. Gustateli in brodo oppure conditi con burro fuso e spolverati con parmigiano.

Pappa al pomodoro

pappa-pomodoro-nonna

Ingredienti:

  • 400g di pane toscano raffermo
  • 10 pomodori ben sodi e maturi
  • 0,5l di brodo vegetale
  • 3 spicchi d’aglio
  • basilico
  • olio extravergine di oliva
  • sale e pepe

Procedimento

Tagliate il pane a fettine sottili e fatele dorare in una padella capiente unta con un filo d’olio, quindi stendetele ad asciugare su fogli di carta assorbente. Nella padella soffriggete l’aglio e alcune foglie di basilico tritate: quando l’aglio sarà dorato, eliminatelo e aggiungete i pomodori che avete lavato, mondato e tagliato a pezzettini. Aggiustate di sale e pepe, cuocete a fuoco moderato per circa 15 minuti, poi immergetevi le fette di pane, coprite con il brodo e fate cuocere per altri 20 minuti. Una volta che sarà diventata densa, servite la zuppa ben calda con un filo di olio crudo come condimento.

Polpette di uova e cacio

polpette-cacio-uova

Ingredienti:

  • 200g di mollica di pane raffermo grattugiata
  • 200g di pecorino
  • 4 uova
  • olio per friggere
  • basilico
  • 50ml di olio extravergine di oliva
  • sale e pepe
  • 1 cipolla
  • 400g di passata di pomodoro

Procedimento

In una terrina riunite il formaggio grattugiato, la mollica grattugiata e le uova. Amalgamate gli ingredienti e se l’impasto risultasse troppo duro unite un altro uovo. Lasciate riposare per 15 minuti quindi preparate delle polpettine. Fatele rosolare in padella con abbondante olio caldo, girandole da tutti i lati per farle cuocere bene, quindi trasferitele in un piatto coperto con carta assorbente. Le polpette possono essere servite così oppure unite ad un sugo di pomodoro: in un tegame, possibilmente di coccio, fate scaldare olio e cipolla finemente tagliata, unite la passate di pomodoro, salate e cuocete la salsa. Unite al sugo le polpette e proseguite la cottura per altri 7-8 minuti. Potete aggiungere all’impasto delle polpette varie erbe profumate a scelta come maggiorana, prezzemolo e un pezzetto d’aglio tritato.

Acquacotta

acqua-cotta-rimedinonna

Ingredienti:

  • 1Kg di verdura di stagione a piacere
  • 8 fette di pane toscano raffermo
  • 2 pomodori
  • 2 cipolle
  • 1 costa di sedano
  • 1 rametto di rosmarino
  • 40ml di olio extravergine di oliva
  • 4 uova

Procedimento

Mondate e affettate finemente le cipolle e il sedano e poi fateli appassire in una padella nella quale avete scaldato abbondante olio. Lavate i pomodori, tagliateli a spicchi e uniteli al soffritto. Unite anche le verdure di stagione lavate, mondate e tagliate a tocchetti. Lasciate stufare a pentola coperta per almeno mezz’ora, aggiungendo eventualmente un mestolo di acqua calda. Quando tutte le verdure sono cotte a puntino, aggiungete 2 litri d’acqua, il rosmarino, il sale e portate a bollore. A parte abbrustolite nell’olio rimasto le fette di pane e distribuitele in quattro piatti fondi calcolando due fette per ogni commensale. Sbattete le uova e versatele sulle fette di pane, per finire scodellate la zuppa sul pane abbrustolito e servite subito.

Grazie per l’attenzione, ci risentiamo al prossimo rimedio della Nonna, continuate a seguirci!

Loading...
Nessun commento...sii tu il primo

Rispondi

Il tuo indirizzo email non viene pubblicato.

Informazioni aziendali
Idea e realizzazione:


P.IVA 06567400483

Copyright © 2017
Tutti i diritti riservati
Responsabilità
L’autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti linkati.
In caso di controversie vi preghiamo di contattarci ed entro 24 ore eventuali contenuti non autorizzati saranno rimossi.
Disclaimer
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.

Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.