6 alimenti che ridurranno i capelli grigi

1 stella - pessimo2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle - ottimo! (Ancora nessun voto.. sii tu il primo!)
Loading...

 

I capelli grigi sono una di quelle cose che accadono a tutti noi alla fine: quando invecchiamo, i capelli perdono la loro capacità di produrre pigmenti e alla fine sfumano verso il grigio chiaro o il bianco. Tuttavia, alcune persone sono a più alto rischio di ingrigimento precoce, di solito a causa di stress o ad una predisposizione genetica. Se i vostri genitori hanno avuto i capelli grigi fin da giovani, c’è una buona probabilità che anche voi possiate seguire la stessa strada.

Le buone notizie? Anche se la genetica va contro di voi, potete sempre dare ai vostri capelli una possibilità di combattere grazie ad una sana alimentazione. Le vitamine e i minerali che si consumano influenzano direttamente la salute dei vostri capelli, e quindi scegliere i cibi giusti aiuterà il vostro corpo a combattere contro i capelli grigi. Vediamo quali sono i 6 migliori cibi che aiutano a ritardare l’ingrigimento dei capelli.

1. Uova

L’anemia perniciosa è una carenza di vitamina B-12 che può far sì che i capelli perdano prematuramente il loro colore. Ciò accade perché il corpo non può produrre abbastanza melanina, il pigmento che dà il colore ai capelli. Per fortuna, le uova sono ricche di vitamine del gruppo B, tra cui proprio la vitamina B-12. Sono anche una buona fonte di proteine, essenziali per la crescita di capelli sani.

2. Salmone

Il salmone è un’altra buona fonte di vitamine del gruppo B. Questo pesce è ricco di acidi grassi omega-3, che mantengono i capelli forti ma che anche li aiutano impedendogli di diventare grigi prematuramente. Non amate il salmone? Carne di maiale, pollo, e burro di arachidi sono anch’essi pieni di vitamine del gruppo B che vi aiuteranno a conservare i capelli sani e colorati.

3. Spinaci

Gli spinaci sono una di quelle verdure a foglia verde di cui si sente tanto parlare in questi giorni. Sono ricchi di vitamina A, che è un altro ingrediente chiave nella produzione di melanina. Nel frattempo contengono anche ferro e folati, minerali che mantengono le cellule dei capelli abbastanza forti per assorbire le vitamine che mantengono il colore.

4. Lenticchie

Le lenticchie sono ricche di vitamina B-9, nota anche come acido folico. Come la vitamina B-12, una carenza di vitamina B-9 può portare a capelli prematuramente grigi perché è un componente importante della metionina, un aminoacido che blocca il danno naturale alle cellule dei capelli che possono portare ad una perdita di colore. Non avere abbastanza vitamina B-9 implica che il vostro corpo non può produrre abbastanza metionina, lasciando i capelli senza difese. Se non vi piacciono le lenticchie, potete anche provare ceci e piselli, entrambi ad alto contenuto di acido folico.

5. Cioccolato

Se speravate nelle buone notizie, eccole: mangiare cioccolato può aiutare a prevenire i capelli grigi! Questo perché il cioccolato è ricco di rame, un altro ingrediente chiave per la produzione di melanina. Nel cioccolato al latte, tuttavia, si trova molto poco rame, quindi optate per il cioccolato fondente o comunque ad alta percentuale di cacao (e mangiatelo con moderazione). Altre buone fonti di rame sono le mandorle, le nocciole, e gli anacardi.

6. Frutti rossi

La vitamina C aiuta l’organismo ad assorbire il ferro di cui i capelli hanno bisogno per rimanere sani e luminosi, evitando al contempo che diventino secchi e fragili. I frutti rossi (tra cui fragole, ciliegie, lamponi) sono alcune delle migliori fonti di vitamina C, e sono anche a basso contenuto di zucchero. Un’altra grande fonte di vitamina C è il guava: una porzione di questo frutto rosa contiene circa quattro volte la dose minima giornaliera di vitamina C!

Grazie per l’attenzione, ci risentiamo al prossimo rimedio della Nonna, continuate a seguirci!

Loading...
Nessun commento...sii tu il primo

Rispondi

Il tuo indirizzo email non viene pubblicato.

Informazioni aziendali
Idea e realizzazione:


P.IVA 06567400483

Copyright © 2017
Tutti i diritti riservati
Responsabilità
L’autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti linkati.
In caso di controversie vi preghiamo di contattarci ed entro 24 ore eventuali contenuti non autorizzati saranno rimossi.
Disclaimer
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.

Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.