Seguite i consigli della Nonna per vivere più a lungo!

10 cose che dovrete smettere di fare per vivere più a lungo

1 stella - pessimo2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle - ottimo! (Ancora nessun voto.. sii tu il primo!)
Loading...

Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità, l’aspettativa media di vita alla nascita in tutto il mondo nel 2015 è di 71 anni. La durata della vita umana media è aumentata costantemente negli ultimi decenni grazie ai progressi nel campo della medicina. Vaccini e farmaci efficaci hanno aiutato a lottare contro malattie che altrimenti avrebbero potuto uccidere molte persone. In realtà la scienza ha contribuito a prolungare la durata della vita di una persona media di quasi tre decenni durante il secolo scorso, secondo il Centers for Disease Control and Prevention (CDC).

Insieme alla medicina, anche i miglioramenti delle condizioni di lavoro e i servizi igienico-sanitari, nonché la consapevolezza globale dell’importanza di uno stile di vita sano hanno svolto un ruolo chiave nell’aumentare la durata della vita. Se volete essere più sani e vivere più a lungo, dovrete prestare attenzione al vostro stile di vita e alle scelte alimentari. La Nonna vi consiglia 10 cose che dovreste smettere di fare per vivere più a lungo.

Dieta non sana

Mangiare non sano è un fattore importante che contribuisce a ridurre la qualità della vita e a far comparire diversi problemi di salute. Obesità, diabete di tipo 2, malattie cardiache, ictus, colesterolo alto, demenza e molti tipi di cancro sono strettamente correlati ad una dieta non sana.

Nel mondo sviluppato i fattori dietetici, indice di massa corporea e inattività fisica causano più morti di alcool o droghe. Per migliorare la vostra salute e vivere più a lungo dovrete includere frutta e verdura nella vostra dieta, assieme a cibi ricchi di fibre, prodotti integrali, latticini a basso contenuto di grassi e grassi sani.

Inoltre dovrete limitare l’assunzione di cibi elaborati e di sale, evitando tra le altre cose la caffeina. Una dieta sana è incompleta senza bere una quantità adeguata di acqua durante il giorno. Non saltate la prima colazione e fate 3 piccoli pasti al giorno con qualche snack sano in mezzo.

Stare sul divano

La mancanza di attività fisica è il singolo fattore più importante che influisce sulla longevità. Uno studio del 2015 pubblicato sull’American Journal of Clinical Nutrition ha concluso che la mancanza di attività fisica è associata con un aumento del rischio di morte precoce, indipendentemente dall’indice di massa corporea di una persona.

L’attività fisica stimola il sistema immunitario, migliora le funzioni cardiovascolari e respiratorie, rallenta la perdita di forza muscolare, aumenta la massa ossea, migliora la digestione, favorisce il sonno e previene la depressione. Anche se siete molto impegnati, è importante fare un po’ di attività fisica nella routine quotidiana. 30 minuti di esercizio fisico al giorno, cinque o più volte alla settimana, possono contribuire a farvi vivere più a lungo. Andate a fare una passeggiata o una corsa per 20-30 minuti al giorno, fate esercizi aerobici un paio di volte a settimana e optate per nuoto, ciclismo, trekking o altri sport durante i fine settimana.

Non dormire a sufficienza

La quantità di sonno può influenzare la durata della vita. Uno studio del 2007 pubblicato sulla rivista Sleep ha dimostrato che sia una diminuzione che un aumento della durata del sonno sono associati ad un aumento della mortalità. Dormire meno di 6 ore a notte comporta più probabilità di morire prematuramente rispetto alle persone che ne dormono 8.

Poco sonno vi mette a rischio di gravi problemi di salute, tra cui obesità, malattie cardiache e diabete. D’altra parte, un buon riposo notturno può contribuire ad evitare lo stress, la depressione e le malattie cardiache. In media un adulto ha bisogno di circa otto ore di sonno di buona qualità ogni notte per vivere correttamente. Come regola generale, se vi svegliate con la sensazione di stanchezza e cercate sempre l’occasione per un pisolino, è un segno sicuro che non avete abbastanza sonno.

Per aiutavi con un buon sonno mangiate poco a cena, mantenete la vostra camera da letto scura e priva di distrazioni, meditate, bevete un bicchiere di latte caldo prima di andare a dormire, fate un bagno caldo e mantenete fresca la temperatura nella vostra camera da letto.

Leggi anche: i rimedi della Nonna contro l’insonnia

Stressarsi molto

Troppo stress può pesare sulla vostra salute e può effettivamente ridurre la vostra vita. Lo stress aumenta il cortisolo nel corpo, che ha effetti negativi su cuore, metabolismo e sistema immunitario. Uno studio del 2012 pubblicato dal British Medical Journal ha mostrato il legame tra l’aumento del rischio di attacchi di cuore o ictus e lo stress, che aumenta i tassi di mortalità.

Con l’adozione di misure per ridurre lo stress è possibile migliorare salute e vivere più a lungo. Meno stress e ansia aiutano a rafforzare il sistema immunitario e a diminuire la suscettibilità alle malattie. Riduce anche il rischio di depressione. Esercizio fisico, sonno adeguato e meditazione possono produrre cambiamenti visibili nella risposta allo stress del corpo.

Fumare

Se siete un fumatore, smettete di fumare ora per aggiungere anni alla vostra vita. In realtà aumenterà anche la possibilità di una vita libera da malattie. Il fumo di sigaretta contiene oltre 1.000 sostanze chimiche dannose per il fumatore, così come per i fumatori passivi. Queste sostanze chimiche possono causare cancro ai polmoni, malattie cardiache, problemi di pelle, bronchite cronica, problemi ai denti e invecchiamento accelerato.

Una volta deciso di smettere di fumare, siate pronti a manifestare sintomi di astinenza come frustrazione, ansia, rabbia, mancanza di concentrazione, aumento dell’appetito, mal di testa, aumento della pressione sanguigna e un desiderio costante di fumare. È possibile ottenere aiuto da professionisti, supporto da parte di familiari, prescrizione di farmaci e aiuti naturali per aiutare a smettere di fumare e far fronte ai sintomi dell’astinenza.

Leggi anche: i rimedi della Nonna per smettere di fumare

Bere eccessivamente o utilizzare droghe pesanti

Un altro modo per aumentare la durata della vita è quello di stare lontani da droghe pesanti e alcool. Le persone usano droghe pesanti per una serie di motivi, come ad esempio divertirsi, rilassarsi, combattere la depressione, fuggire dalla realtà, alleviare la noia e lo stress, e anche come auto-medicazione.

L’abuso di droghe pesanti può essere dannoso per la salute sia a breve che a lungo termine, e spesso porta alla dipendenza. Alcune delle droghe pesanti dalle quali stare lontano comprendono eroina, cocaina, metanfetamine, cocaina e crack. Come le droghe pesanti, bere eccessivamente può portare a problemi di salute, come a malattie del fegato, problemi digestivi, problemi cardiaci, diabete e un sistema immunitario indebolito. Droga e alcool sono associati a lesioni accidentali, matrimoni falliti, aumento della criminalità e suicidio. Per combattere queste dipendenze fatevi aiutare da gruppi di sostegno, dalla famiglia, dai programmi di trattamento e anche da farmaci, se necessario.

Seguite i consigli della Nonna per vivere più a lungo!

Seguite i consigli della Nonna per vivere più a lungo!

Ignorare l’igiene orale

Una corretta igiene orale è importante per prevenire carie, secchezza della bocca, mal di denti e malattie gengivali. Aiuta anche la vostra salute generale, eliminando i batteri nocivi dalla bocca. I batteri orali aumentano il rischio di malattie cardiache, malattie renali, ictus, diabete, morbo di Alzheimer e alcune forme di cancro.

Mantenere una buona igiene orale permette di prevenire le malattie gengivali e altri problemi orali e quindi aumentare la longevità. Lavate i denti due volte al giorno, usate il filo interdentale tutti i giorni, sciacquate la bocca con un collutorio antisettico due volte al giorno e fate controlli dentistici ogni sei mesi. Evitate la secchezza della bocca masticando gomma da masticare senza zucchero e bevete molta acqua. Inoltre, evitate bevande sportive zuccherate.

Evitare l’esposizione al sole

Il legame tra un’eccessiva esposizione al sole e un aumento del rischio di cancro della pelle ha portato molte persone a evitare il sole del tutto. Ma ignorare totalmente il sole può influenzare negativamente la salute. Una moderata esposizione alla luce solare stimola la produzione di vitamina D nel corpo. La carenza di vitamina D è un importante fattore di rischio per diversi tipi di cancro, malattie cardiache, ictus, ipertensione, malattie autoimmuni, diabete di tipo 2, depressione, difetti di nascita, malattie infettive e molto altro.

Uno studio del 2011 pubblicato su Cancer Epidemiology, Biomarkers & Prevention ha concluso che l’esposizione moderata al sole aiuta a ridurre il rischio di malattie cardiovascolari e di morte. Esponete il corpo al sole del mattino per 10-15 minuti (senza protezione solare). Evitate la luce solare diretta durante le ore di punta (10:00-16:00), usate la protezione solare se dovete restare all’aperto durante queste ore di punta e prendete in considerazione la pellicola protettiva per i finestrini della vostra auto per ridurre l’esposizione alle radiazioni.

Pensare negativamente

I pensieri negativi limitano la possibilità di vivere una vita soddisfacente e propositiva, e hanno anche un effetto nocivo sulla salute aumentando il livello di stress. Altri effetti del pensiero negativo includono rabbia, frustrazione, irritabilità, ansia e depressione. Inoltre, uno stato emotivo negativo può portare a disturbi alimentari – dall’eccesso di cibo alla completa mancanza di appetito. Rimanete positivi trovando uno scopo nella vita. Questo vi aiuterà a sentirvi meglio con voi stessi, aumentando la produttività, riducendo lo stress e aiutandovi a vivere più a lungo. Inoltre, consente di coltivare relazioni sane, cosa che impatta sicuramente la vostra salute in molti modi positivi. Per ridurre la negatività nella vostra vita, siate grati per tutto quello che avete, ridete di più, aiutate chi ha bisogno, meditate e circondatevi di persone positive.

Evitare regolari Check-up medici

Anche se avete familiari che hanno vissuto una vita lunga, non potete fare affidamento esclusivamente sulla genetica: fattori ambientali e stile di vita giocano un ruolo importante per vivere più a lungo. Pertanto è essenziale farvi carico della propria salute e vedere il vostro medico regolarmente in modo da verificare se tutto va bene e prendere eventuali contromisure in modo tempestivo.

Quando si tratta di problemi di salute, prevenire è sempre meglio che curare. La diagnosi precoce garantisce migliori tassi di guarigione e recupero, e sarà anche meno costoso. Alcuni dei test importanti includono esame del seno, colesterolo e la pressione del sangue, così come il test di densità ossea, screening dei tumori colorettali, controlli odontoiatrici e così via. Quando si visita un medico, è necessario essere sinceri sullo stile di vita e sulla salute. Allo stesso tempo, prendete sul serio il consiglio del medico curante.

Grazie per l’attenzione, ci risentiamo al prossimo rimedio della Nonna, continuate a seguirci!

Loading...

Lascia un messaggio alla Nonna

Scrivi il dato mancante dell\'operazione che leggi qui sotto