Rimedi della nonna contro il mal di testa

1 stella - pessimo2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle - ottimo! (27 voto/i, media: 3,89 su 5)
Loading...

Il mal di testa: uno dei fastidi peggiori che la specie umana è costretta a sopportare. Se ne viene fuori all’improvviso, e quando ti prende sembra non volerti mai lasciare, tanto da spingerti a rinunciare a fare quaslsiasi cosa e a farti diventare “storta” anche la più bella delle giornate.

In questo articolo cercheremo di spiegarne le cause, e soprattutto cercheremo di illustrare rimedi della Nonna, rimedi naturali e rimedi casalinghi che nella maggior parte dei casi placheranno il dolore, restituendovi il sorriso e facendovi dimenticare i brutti momenti passati col mal di testa.

Il mal di testa è un disturbo molto diffuso, si può mettere allo stesso livello di mal d’auto, mal di denti e mal di gola (tutti problemi a cui la Nonna ha dato numerosi rimedi, leggete i link!).

Cos’è il mal di testa

Si definisce scientificamente cefalea, ed è un dolore generico che parte dalla testa ed arriva fino al collo. Ci sono tantissime forme di questo fastidio, dalle più deboli a quelle croniche, passando per forme invalidanti e forme lievi. Varia l’intensità del dolore, il ripetersi del disturbo e il modo in cui si manifesta. Non è poi così facile risalire alla causa che ha scatenato il fastidio, dunque la Nonna consiglia sempre di concentrarsi sui rimedi!

Vediamone alcuni insieme, molti dei quali faranno scomparire il dolore in alcune ore. A dire la verità questo, che per fortuna coincide con la maggioranza dei casi, è il caso in cui il disturbo dipende da qualcosa di “non grave”, come stress, tensioni, ciclo mestruale o un pensiero particolare.

Classificazione

Ci sono tre principali categorie di mal di testa, basate sulla fonte del dolore.

  • Primario: il mal di testa primario include emicrania e tensione, nonché una varietà di altri tipi meno comuni.
  • Secondario: il mal di testa secondario è dovuto a un problema strutturale o infettivo alla testa o al collo. Questo è un gruppo molto ampio di patologie mediche che vanno dal dolore dentale causato da denti infetti al dolore provocato da un seno nasale infetto, fino a condizioni pericolose per la vita come sanguinamento nel cervello o infezioni come encefalite o meningite.
  • Neuralgie craniche: neuralgia significa dolore nervoso (neur = nervo + algia = dolore), per questo la neuralgia cranica descrive l’infiammazione di uno dei 12 nervi cranici provenienti dal cervello che controllano i muscoli e portano segnali sensoriali come il dolore da e verso la testa e il collo. Forse l’esempio più comunemente riconosciuto è la neuralgia trigeminale che colpisce il nervo cranico trigemino, il nervo sensoriale che agisce sul viso e che può causare dolore intenso quando si irrita o si infiamma.

Un paziente può avere sintomi coerenti con più di un tipo di mal di testa, e più tipi possono essere presenti contemporaneamente.

Rimedi della Nonna per il mal di testa

Il primo rimedio della Nonna è anche il più ovvio: dovrete provare a rilassarvi e a respirare profondamente, e questo riesce a calmare il fastidio quando dipende da un basso apporto di ossigeno. Se non siete in grado di ragionare provate a distendervi facendo degli impacchi con acqua fredda o calda sulle zone più interessate dal dolore.

Mal di testa e rimedi naturali della Nonna

Se invece il mal di testa dipende dal modo in cui camminate o dalla vostra postura, cercate di stare in una posizione corretta scegliendo sedie comode ed ergonomiche, e cercate di camminare in modo perfetto.

Lista di rimedi rapidi

Sotto alcuni semplici rimedi da mettere in pratica ogni volta che se ne presenta l’occasione: sono rapidi da fare a casa e non portano controindicazioni.

Fare esercizio fisico

Se il mal di testa non è proprio distruttivo, provate ad infischiarvene, uscite di casa con le vostre scarpe da ginnastica e fate una bella corsa. Lì per lì sarà traumatico, ma vedrete che dopo qualche minuto inizierete a stare meglio.

Bere molta acqua

E’ possibile che il vostro mal di testa dipenda dalla disidratazione. Allora iniziate a bere, un bel bicchiere di acqua fresca potrebbe essere un ottimo alleato per lenire o placare il mal di testa.

Fare un bagno caldo

Mettetevi in bagno e rilassatevi. Una bella vasca con olio essenziale e profumo è tutto quello di cui avete bisogno. Staccate il telefono e rilassatevi per 30 minuti. In alternativa potete tentare anche una bella doccia rigenerante, allenterete la tensione dei muscoli e l’effetto rilassante sarà globale.

Aromaterapia

Questo metodo è ancora inconsueto, ma pare che aiuti il trattamento del mal di testa. Profumi e odori naturali come lavanda, menta o eucalipto possono essere usati per lenire o eliminare del tutto il dolore. Accendete una candela profumata, lavatevi con un sapone alla lavanda, profumate la casa in modo naturale e poi mangiate cose profumate, starete sicuramente meglio!

Massaggio

Una soluzione che di sicuro non peggiora le cose. Fatevi fare un bel massaggio a partire dalle tempie fino al collo, passando per il viso e per le guance. Se non farà passare il mal di testa di sicuro riuscirà ad alleviare lo stress della vostra brutta giornata (che probabilmente è stata la causa del disturbo che state vivendo).

Riposo

Pensateci: non è che state soffrendo di mal di testa perchè avete avuto una giornata pesante? Spegnete il telefono, il computer e la tv (dei quali sapete tra l’altro come pulire lo schermo grazie ai consigli della Nonna!), distendetevi sul divano e leggete il giornale, facendovi portare una buona tazza di tè dal vostro partner.

Impacco con il ghiaccio

Prendete del ghiaccio dal congelatore e mettetelo in un asciugamano. Se volete raddoppiare l’effetto gelo mettetelo direttamente in un sacchetto da freezer. Passatelo sulle tempie, dietro al collo e dovunque sentiate dolore. Potete usare anche la borsa dell’acqua calda o dell’acqua fredda, la Nonna la tiene sempre in casa per le emergenze!

Vitamine

L’assunzione di vitamine implica l’aumento della circolazione, e ciò dovrebbe riuscire a placare il dolore. Iniziate da una buona spremuta di arancia o di limoni, oppure provate con un integratore di magnesio o calcio.

Rimedi naturali per il mal di testa

Ecco infine alcuni semplici rimedi a base di ingredienti naturali che riusciranno a farvi provare sollievo immediato!

Fare una tisana

Provate a farvi un infuso o una tisana utilizzando le piante che notoriamente rilassano e calmano: camomilla, valeriana, passiflora. Fatevi un buon infuso facendo bollire l’acqua e lasciando riposare per 5 minuti. Aiuterà a sentirvi meglio, e per una volta ignorate il nostro consiglio su quando bere una tisana.

Olio essenziale alla lavanda

Fate un massaggio a tempie e fronte con olio essenziale di lavanda per alleviare il dolore.

Limone o patate sulla testa

Un rimedio naturale sempre più utilizzato è quello di utilizzare delle patate o delle fette di limone sopra la zona che vi fa male. Per tenerle ferme potete utilizzare un fazzoletto o un asciugamano sottile da legare attorno alla testa.

Impacchi vegetali

Applicate sulla nuca degli impacchi vegetali, utilizzando foglie di cavolo (che fanno passare il dolore ai muscoli), cipolla o rafano. Vedrete che dopo circa mezz’ora inizierete a stare meglio.

Grazie per l’attenzione, ci risentiamo al prossimo rimedio della Nonna, continuate a seguirci!

Summary
Rimedi della nonna contro il mal di testa
Article Name
Rimedi della nonna contro il mal di testa
Description
Rimedi della nonna contro il mal di testa, i migliori rimedi naturali
Author
Publisher Name
Rimedi della Nonna
Publisher Logo
Loading...
Ancora nessun commento... sii il primo

Lascia un messaggio

Your email address will not be published.

Informazioni aziendali
Idea e realizzazione:


P.IVA 06567400483

Copyright © 2017
Tutti i diritti riservati
Responsabilità
L’autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti linkati.
In caso di controversie vi preghiamo di contattarci ed entro 24 ore eventuali contenuti non autorizzati saranno rimossi.
Disclaimer
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.

Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.