I migliori sostituti dello zucchero da conoscere assolutamente

1 stella - pessimo2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle - ottimo! (Ancora nessun voto.. sii tu il primo!)
Loading...

 

L’eccessivo consumo di zucchero raffinato è uno dei fattori legati allo sviluppo di problemi metabolici e cardiaci. Anche se l’industria cerca di nascondere questi effetti da decenni, gli studi hanno dimostrato come possa essere pericoloso per l’intero organismo.

E’ certamente delizioso e sempre presente nella dieta di milioni di persone, ma la sua presenza nel corpo può causare gravi squilibri nei principali apparati. Ma la cosa più preoccupante è che dà dipendenza ed è presente in una vasta gamma di prodotti consumati quotidianamente.

Tuttavia, sempre più persone che hanno a cuore la loro salute conoscono gli effetti negativi che porta la sua assunzione quotidiana e, proprio per questo, stanno prendendo provvedimenti per ridurre al massimo dieta. La buona notizia è che ci sono alcuni sostituti dello zucchero completamente naturali, che hanno meno calorie e sono ottimi dolcificanti per molte ricette. Volete conoscerli?

Zucchero di cocco

Lo zucchero di cocco è un prodotto naturale usato come dolcificante nella cucina tradizionale asiatica. Nonostante ciò, è diventato noto nei paesi occidentali solo pochi anni fa, come alternativa sana allo zucchero raffinato.

Il suo indice glicemico è solo 35 e, oltre a questo, fornisce una quantità significativa di minerali essenziali che fanno bene alla salute: infatti, i suoi livelli di vitamina C sono piuttosto elevati e contribuiscono a fornire la dose giornaliera raccomandata per il corpo.

Come se non bastasse, è uno dei dolcificanti più sostenibili del mondo perché proviene da un albero benefico per l’ambiente. Le palme da cocco riparano il terreno, richiedono pochissima acqua e producono più zucchero per ettaro rispetto alla canna da zucchero.

Sciroppo di radice di yacon

Lo sciroppo di radice di yacon è un dolcificante naturale noto per il suo basso indice glicemico e per il suo alto contenuto di minerali e sostanze nutritive essenziali. La sua ingestione non interferisce con i livelli di zucchero nel sangue e non influenza il metabolismo, in quanto fornisce pochissime calorie.

Contrariamente a quanto accade con lo zucchero tradizionale, lo sciroppo di radice di yacon aiuta la perdita di peso e la normalizzazione dei movimenti intestinali. Ha un sapore dolce ma più delicato del miele e, tra le altre cose, si distingue come un probiotico molto efficace.

Miele

Il miele biologico è uno sostituti dello zucchero più conosciuti e utilizzati in tutto il mondo. Si distingue per il suo alto valore energetico, oltre alle sue sostanze nutrienti e composti antibiotici.

Anche se il suo contenuto calorico è leggermente più alto, è una delle migliori opzioni per addolcire le ricette perché non influisce sulle funzioni del metabolismo. Ha anche centinaia di applicazioni mediche che possono essere sfruttate come prevenzione e cura di molte malattie.

Naturalmente, è indispensabile verificare la qualità e l’autenticità del miele, poiché alcune aziende lo distribuiscono raffinato o in combinazione con lo zucchero tradizionale.

Altri rimedi della Nonna a base di miele

i migliori sostituti dello zucchero

Stevia

La stevia non sarà il sostituto dello zucchero più popolare sul mercato, ma è uno dei più dolci e dei più sani. La sua capacità di addolcire supera di gran lunga quella dello zucchero convenzionale, ma non fornisce troppe calorie e non aumenta i livelli di zucchero nel sangue.

Al suo stato naturale può essere così dolce che molti la mescolano con polvere di cellulosa e altri agenti che ne facilitano il consumo.

Sciroppo di agave

Questo prodotto naturale è originario dell’America centrale e, oggi, è uno dei sostituti dello zucchero raffinato più popolari. Questo perché il suo indice glicemico è solo 30, meno della metà di quello del dolcificante tradizionale.

Ciò significa che il corpo lo assimila più lentamente e, grazie a questo, non genera picchi di zucchero nel sangue. Al contrario, finisce per essere una fonte significativa di energia, per fornire una buona prestazione fisica e mentale.

Sul mercato lo si può trovare in due varietà, ma è meglio scegliere quello scuro perché è meno raffinato. La sua dolcezza è superiore fino al 25% di quella dello zucchero e si usa nello stesso modo del miele.

In conclusione, anche se sono poco conosciuti, questi sostituti dello zucchero sono la scelta migliore per addolcire i piatti senza rischi per la salute. Occorre tenere a mente che tutti possono essere venduti di bassa qualità, mescolati con lo zucchero, o con altre sostanze chimiche che influiscono sulle loro proprietà. Quindi, sceglieteli sempre biologici al 100%, anche se costano un po’ di più.

Grazie per l’attenzione, ci risentiamo al prossimo rimedio della Nonna, continuate a seguirci!

Loading...
Nessun commento...sii tu il primo

Rispondi

Il tuo indirizzo email non viene pubblicato.

Informazioni aziendali
Idea e realizzazione:


P.IVA 06567400483

Copyright © 2017
Tutti i diritti riservati
Responsabilità
L’autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti linkati.
In caso di controversie vi preghiamo di contattarci ed entro 24 ore eventuali contenuti non autorizzati saranno rimossi.
Disclaimer
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.

Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.