Il caffè: proprietà curative e rimedi naturali

 

rimedi-naturali-caffe-rimedinonna

Il caffè è un arbusto appartenente alla famiglia delle Rubiacee i cui semi, una volta elaborati, diventano la aromatica bevanda nota a tutti come “caffè”. L’uso del caffè come bevanda nasce intorno all’anno 1000 in Arabia, quando gli arabi cominciarono ad arrostire e macinare i chicchi di caffè e a farne bevande calde, proprio come avviene oggi. Poi il caffè fu introdotto in Siria e in Europa nel corso del XVI secolo, forse passando attraverso Venezia. Il grosso successo riscosso da questa bevenda in Europa fece sì che si tentò la coltivazione nelle colonie d’oltremare. Gli olandesi crearono piantagioni prima sull’isola di Giava e poi in Guyana, mentre i francesi le crearono nelle Indie Occidentali, da dove è andato poi in Brasile e in altri paesi del Sud America. In Colombia i primi semi furono piantati nel 1732 dai missionari gesuiti, e la coltivazione su larga scala di caffè cominciò nel 1821.

Proprietà curative del caffè

È importante notare che il caffè contiene caffeina, una sostanza che colpisce il sistema nervoso. L’apporto apporto eccessivo di caffeina spesso porta condizioni come l’insonnia, nervosismo, ansia e tachicardia. Inoltre il caffè è legato alla gastrite e ad altri problemi di stomaco. Tuttavia una recente ricerca ha dimostrato che se consumato con moderazione, caffè e caffeina possono avere effetti positivi sul corpo.

Agisce sul sistema respiratorio. Il caffè può essere usato come decongestionante per il raffreddore, perché ha la capacità di dilatare i bronchi e di combattere, in modo efficace, gli attacchi di asma e altre allergie. Attualmente la caffeina è una sostanza contenuta in molti farmaci indicati per combattere i problemi respiratori.

Migliora le prestazioni. Il caffè stimola il sistema nervoso che facilita la coordinazione, migliora l’umore, aumenta la capacità di concentrazione e anche riduce l’affaticamento.

Previene la formazione di calcoli renali e biliari. Il caffè ha un effetto diuretico, ed aiuta ad evitare l’accumulo di minerali che portano a calcoli renali o biliari.

Riduce il rischio di sviluppare il diabete. Secondo una recente ricerca, bere circa tre tazze di caffè amaro al giorno può ridurre fino al 30% il rischio di sviluppare il diabete, in quanto non ha calorie e le sue componenti diminiuiscono la concentrazione di zucchero nel sangue.

Aiuta a perdere peso. Secondo alcuni studi, prendere due o tre tazze di caffè verde o torrefatto aiuta a perdere il peso in eccesso. Ciò è dovuto alla combinazione di acido clorogenico e caffeina.

Effetti esfolianti sulla cellulite. Sono stati effettuati diversi studi che dimostrano le eccellenti proprietà del caffè sulla pelle. I suoi effetti stimolanti aiutano ad eliminare rifiuti e grassi e quindi migliorano l’aspetto. Si è inoltre riusciti a dimostrare i suoi benefici per combattere la cellulite. Il caffè, e più specificamente la caffeina, aiuta una ripartizione più facile delle cellule
adipose, e questo lo rende uno dei migliori anti-cellulite naturali.

Molti gel e creme di bellezza tendono a incorporare questo ingrediente tra i suoi componenti. Tuttavia, è importante precisare che la combustione dei grassi avviene quando è accompagnata da esercizio fisico e da una buona dieta!

E’ chiaro che occorre limitare il consumo di caffeina a 250 milligrammi al giorno, che è circa la quantità contenuta in 2 tazze di caffè.

L’articolo continua alla pagina seguente!

Loading...

Lascia un messaggio alla Nonna

Scrivi il dato mancante dell\'operazione che leggi qui sotto