rimedi-nonna-cucire

I segreti e i consigli della Nonna per cucire

 

Anche un semplice rammendo può risultare faticoso, se il tessuto a cui stiamo lavorando è duro e spesso. Un piccolo accorgimento per rendere l’operazione più facile e spedita è quello di infilare, ogni tanto, la punta dell’ago in una saponetta. Se poi ciò non dovesse bastare, si può strofinare la saponetta asciutta sul tessuto prima di iniziare il lavoro. Anche infilare l’ago non sempre è così facile: a volte il filo non vuole proprio saperne di entrare nell’ago! Ecco allora qualche semplice consiglio: mai tagliare il filo con le mani ma sempre con le forbici. Inoltre, si può passare un po’ di smalto per unghie o lacca per capelli sull’estremità del filo, per irrigidirla. La Nonna conosce molti altri rimedi, trucchi e consigli per cucire, ha l’esperienza di anni e anni. Vediamoli insieme!

Nuovi orli e toppe creative

Se dopo aver allungato l’orlo dei pantaloni non si riesce proprio ad eliminare la piega dell’orlo precedente, basta usare un piccolo accorgimento: sciogliere in una bacinella d’acqua alcune scaglie di sapone di Marsiglia, poi bagnarvi bene la piega e quindi stirarla con il ferro a vapore. Non ne rimarrà più traccia e i pantaloni saranno perfetti. Se invece i jeans si sono bucati, si può provare a rinnovarli: basta acquistare in merceria dei piccoli fiori di stoffa che, cuciti sopra la parte lesa, nasconderanno il danno. I più creativi possono divertirsi a disegnare e ritagliare da soli le loro forme preferite, cuori, stelle o altro, nel panno o nella stoffa.

cestino-da-cucito-rimedinonna

Come raccogliere gli aghi

Il contenitore degli aghi si è rovesciato? Niente paura, recuperarli non è difficile: basterà munirsi di una calamita. Passandola sopra il pavimento, a distanza ravvicinata, subito aghi e spilli salteranno fuori, compresi quelli che erano finiti nelle fessure tra le mattonelle. Infine, per avere spilli e aghi sempre bene appuntiti e pronti per l’uso, basta seguire un piccolo accorgimento: un pezzetto di carta smerigliata su cui strofinare periodicamente la punta degli aghi da affilare.

Bottoni senza problemi

Se si deve scucire un bottone, la cosa più semplice è tagliare la cucitura con le forbici. A volte, però, si rischia di tagliare anche la stoffa ed è quindi opportuno cercare un’altra soluzione. Si prende un pettine e si infilano i denti tra il bottone e la stoffa. A questo punto si taglia il filo della cucitura con una lametta: il pettine proteggerà la stoffa, che così non subirà danni. Se invece un bottone non vuole saperne di stare al suo posto e, nonostante cuciture ripetute e rinforzate continua a staccarsi, si può passare sulla cucitura un velo di smalto trasparente per unghie. Lo stesso smalto, inoltre, applicato sopra i bottoni di madreperla, li renderà più lucidi e brillanti.

Tra forbici e ditale

Le forbici del set da cucito devono essere sempre in buone condizioni e soprattutto appuntite. Perchè si mantengano come nuove è necessario riporle con cura, anche semplicemente in un astuccio per occhiali. In alternativa, un buon metodo per conservarne la punta sempre tagliente e bene appuntita è quello di infilarla in un tappo di sughero. Un altro strumento di importanza fondamentale è il ditale, indispensabile in caso di tessuti molto spessi. Il ditale deve sempre calzare alla perfezione al dito medio della mano che sta cucendo. Se è troppo largo, si può rimpicciolirlo inserendo nella parte interna uno o più strati di nastro adesivo. In alternativa, se il nastro adesivo dà fastidio, si può utilizzare un cerotto.

cucito-rimedinonna

Set da cucito in ordine

Se aghi, spilli e uncinetti continuano a girare nel cestino da cucito alla rinfusa e si è deciso di fare un po’ d’ordine nel set da cucito, basta procurarsi dei piccoli contenitori per archiviare il tutto e ritrovare con facilità ciò di cui si ha bisogno. Si tratta di un’operazione semplicissima: basta guardarsi intorno. I contenitori trasparenti degli spazzolini, ad esempio, possono essere utili per riporre gli uncinetti, mentre le scatoline trasparenti dei formaggini sono perfette per contenere, ben separati, aghi grandi, piccoli e spilli.

Grazie per l’attenzione, ci risentiamo al prossimo rimedio della Nonna, continuate a seguirci!

Loading...

Lascia un messaggio alla Nonna

Scrivi il dato mancante dell\'operazione che leggi qui sotto