Come risanare i polmoni dopo aver smesso di fumare

1 stella - pessimo2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle - ottimo! (Ancora nessun voto.. sii tu il primo!)
Loading...

Siete fumatori incalliti? Avete smesso di recente? In entrambi i casi dovete sapere che assumere alcune vitamine vi aiuterà a guarire i polmoni dopo aver fumato. Molte persone non lo sanno, e tendono a pensare che smettere sia abbastanza per risanare i polmoni alla perfezione.

Tuttavia, non va dimenticato che si fuma per via della dipendenza da nicotina: questo componente provoca gravi danni alle cellule e ai sistemi del corpo, che non sempre si ristrutturano da soli, tantomeno rapidamente.

Fortunatamente, ci sono alimenti ricchi di sostanze nutritive che aiutano a contrastare i danni causati dalla nicotina, per aiutare a guarire i polmoni e prevenire le malattie respiratorie. In questo articolo la Nonna vi svelerà i segreti delle vitamine, che sono la chiave per risanare i polmoni dopo aver smesso di fumare.

Vitamina C

Il fumo riduce del 25% la quantità di vitamina C nel corpo, per cui è necessario aumentare la dose di questo importante componente. La carenza di vitamina C pone a rischio di infezioni, perché il sistema immunitario è indebolito. Altri problemi derivanti dalla carenza di questa vitamina sono:

  • Insorgenza precoce di rughe.
  • Insonnia.
  • Problemi gengivali come dolore, gonfiore e sanguinamento lieve.

La lista degli alimenti dove è possibile trovare questo nutriente includono:

  • Kiwi
  • Limone
  • Mandarino
  • Pompelmo
  • Ananas

Se state fumando, dovreste consumare tre volte più vitamina C per guarire i polmoni dopo aver fumato. Se state cercando di smettere, dovreste sapere che la vitamina C contribuirà a ridurre il desiderio di nicotina.

Leggi anche: Vitamina C fatta in casa: come si fa e come si usa

Vitamina A

La carenza di vitamina A o beta-carotene può causare alterazioni nel sistema immunitario, e quindi può aumentare l’incidenza di malattie infettive del sistema respiratorio. È possibile trovare questo nutriente in:

  • Prugna
  • Zucca
  • Mango
  • Pesca
  • Pompelmo rosa
  • Lattuga, bietole
  • Anguria
  • Pomodoro
  • Carote
  • Broccoli

smettere di fumare

Vitamina E

La vitamina E aiuta a ridurre il rischio di tumori al polmone legati al consumo di tabacco. E’ nota anche come tocoferolo ed è una vitamina solubile nel grasso che funziona come antiossidante, proteggendo al tempo gli acidi grassi essenziali. Per ottenere i benefici e guarire i polmoni dopo il fumo, dovreste includere la vitamina E nella vostra dieta, attraverso il consumo di:

  • Tuorlo d’uovo
  • Arachidi
  • Noce di cocco
  • Cereali, riso, soia
  • Broccoli
  • Lattuga
  • Cavoletti di Bruxelles
  • Pane integrale

Oltre ad aiutare ripristinare la salute dei polmoni dopo aver smesso di fumare, la vitamina E aiuta nel trattamento di:

  • Alzheimer
  • Sindrome premestruale
  • Infertilità maschile

Vitamina B9

La vitamina B9 o acido folico contribuisce alla formazione delle cellule del sangue, che prevengono l’anemia e aiutano a mantenere la pelle sana. Oltre a curare i polmoni dopo aver smesso di fumare, la vitamina B9 è necessaria per il corretto funzionamento del sistema nervoso centrale. Questo perché questa vitamina agisce nella sintesi dei trasmettitori.

Se questo non vi basta, dovete sapere che questa vitamina è utilizzata per aiutare i fumatori attivi a smettere con questo vizio. Per assumere la vitamina B9 si può consumare:

  • Avocado
  • Cipolla
  • Aglio
  • Soia
  • Noccioline
  • Fragole
  • Uva passa
  • Limone
  • Carota
  • Zucca

Leggi anche: Tutto quello che c’è da sapere sulla vitamina B

Altri modi per prevenire l’incidenza di malattie polmonari fumare

  • Dovreste evitare di mangiare cibo spazzatura, come cibi fritti o cibi contenenti dolcificanti artificiali. I prodotti a cui dovete fare particolare attenzione sono le bevande dolci, perché alterano il sistema nervoso e il funzionamento dell’intestino, accentuando gli effetti nocivi del fumo.
  • Quando pianificate il vostro menu, includete alimenti ricchi di triptofano. Questo aminoacido è responsabile della produzione di serotonina, utile per quelle persone che devono smettere di fumare, perché livelli alti di serotonina diminuiscono l’ansia.
  • I danni provocati dalla nicotina accelerano la perdita di massa ossea che si verifica con l’età. Così, il consumo di calcio nella vostra dieta contrasta ulteriormente questo effetto e aiuta a mantenere le ossa sane per evitare rotture e altri danni.
  • L’esercizio fisico aiuta a migliorare il sistema cardiopolmonare. Quando ci si allena ogni giorno si contribuisce a tenere in esercizio il cuore, e questo migliora la circolazione sanguigna e aiuta a prevenire la formazione di trombi all’interno delle arterie, e a lungo termine a prevenire gli infarti.
  • L’esercizio riduce anche l’incidenza dell’ipertensione e migliora i polmoni: per questo contribuisce a mantenere una frequenza respiratoria stabile (da 14 a 22 respiri al minuto).

E’ infine importante ricordare che il tabacco è uno dei più importanti fattori di rischio per lo sviluppo di malattie gravi. Ma attenzione: se volete smettere di fumare, non utilizzate a lungo dosi troppo alte di supplementi di beta-carotene.

Grazie per l’attenzione, ci risentiamo al prossimo rimedio della Nonna, continuate a seguirci!

Summary
Come risanare i polmoni dopo aver smesso di fumare
Article Name
Come risanare i polmoni dopo aver smesso di fumare
Description
Come risanare i polmoni dopo aver smesso di fumare
Author
Publisher Name
Rimedi della Nonna
Publisher Logo
Loading...
Ancora nessun commento... sii il primo

Lascia un messaggio

Your email address will not be published.

Informazioni aziendali
Idea e realizzazione:


P.IVA 06567400483

Copyright © 2017
Tutti i diritti riservati
Responsabilità
L’autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti linkati.
In caso di controversie vi preghiamo di contattarci ed entro 24 ore eventuali contenuti non autorizzati saranno rimossi.
Disclaimer
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.

Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.