Come ridurre il consumo di carboidrati per perdere peso

1 stella - pessimo2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle - ottimo! (Ancora nessun voto.. sii tu il primo!)
Loading...

 

Il consumo quotidiano di carboidrati è parte essenziale della nutrizione di tutte le persone che cercano di mantenersi in buona salute. Includerli nei pasti è essenziale per ottenere prestazioni fisiche e mentali ottimali e mantenere il buon funzionamento del metabolismo.

Tuttavia, quando si cerca di perdere peso, è necessario limitarne l’assunzione e optare per alimenti che li contengono soltanto in piccole quantità. Non è conveniente sopprimerli completamente, ma è essenziale imparare a scegliere i più salutari.

Inoltre, è conveniente mettere in pratica alcuni trucchi alimentari senza esporre la salute, per contribuire a ridurrne l’assunzione. Con questo articolo la Nonna vuole condividere con voi alcuni rimedi per iniziare a tenere a bada i carboidrati ogni giorno.

Evitare le bevande zuccherate

Succhi di frutta e bevande zuccherate che si trovano al supermercato non forniscono un significativo valore nutrizionale. Al contrario, offrono un gran numero di calorie inutili.

Quando si ingeriscono, si scatena una reazione d’ansia nel corpo che porta spesso a consumare sempre più fonti di carboidrati semplici. Inoltre, l’elevato contenuto di zucchero influisce sul funzionamento del metabolismo, e, tra le altre cose, causa:

  • Aumento della resistenza all’insulina.
  • Tendenza a sviluppare diabete di tipo 2.
  • Rischio di sovrappeso e obesità.
  • Aumentare il consumo di verdure

    Aumentando l’assunzione giornaliera di verdure non amidacee è possibile ridurre notevolmente il desiderio di mangiare più carboidrati del necessario. Questi alimenti hanno alti livelli di fibra alimentare e composti antiossidanti, migliorano la digestione, aumentano il metabolismo e frenano voglie di cibo. Provate a scegliere verdure come ad esempio:

    • Verdure a foglia verde
    • Pomodori
    • Carote
    • Barbabietola

    come ridurre i carboidrati

    Aumentare l’apporto di grassi sani

    Aumentare il consumo di alimenti ricchi di grassi sani è un ottimo modo per ridurre la quantità di carboidrati, senza intaccare i livelli di energia del corpo. Questo tipo di nutriente è essenziale per il buon funzionamento metabolico e, a sua volta, porta una maggiore sensazione di sazietà. Alcune delle migliori fonti di grassi sani sono:

    • Olio extra vergine di oliva
    • Avocado
    • Frutta secca
    • Pesce grasso
    • Semi (chia, lino, girasole)

    Assicurare un adeguato apporto di proteine

    Anche se si è detto molto sulle proteine, è ormai riconosciuto che sono essenziali per una buona salute e per mantenere il peso corporeo. Gli alimenti che contengono queste sostanze dovrebbero corrispondere al 35% delle calorie giornaliere e, se possibile, dovrebbero essere aggiunti a partire dalla colazione.

    Poichè hanno alta energia, aiutano a ottenere migliori prestazioni e, a loro volta, a sostenere l’attività metabolica. Si possono trovare proteine ​​di alto valore biologico in alimenti come:

    • Uova
    • Carni magre
    • Pesce grasso
    • Frutta secca
    • Cereali integrali
    • Verdure

    Scegliere cibi integrali

    Anche se i cibi integrali contengono carboidrati, la loro ingestione aiuta il processo di rimozione del grasso corporeo e, per inciso, dà energia al corpo. Questo perché sono carboidrati complessi, e a differenza di quelli semplici, vengono assimilati più facilmente dal corpo. Inoltre, questa varietà di alimenti contiene fibre, antiossidanti e altri nutrienti essenziali che aiutano a migliorare il benessere fisico e mentale.

    Sostituire il latte

    Il latte vaccino può essere nutriente per coloro che non soffrono di intolleranza al lattosio; tuttavia, dato il suo contenuto di grassi e carboidrati, non è opportuno includerlo nella dieta quando si cerca di perdere peso. Ogni tazza di questo alimento dà al corpo tra 12 e 13 grammi di carboidrati, e un numero significativo di calorie.

    Pertanto, è desiderabile sostituirlo con latte vegetale, che a differenza del normale latte fornisce solo 2 grammi di carboidrati. Inoltre, queste alternative hanno solito un contenuto di calorie molto basso, e fibre ottime per la digestione. Scegliete varietà come ad esempio:

    • Latte di cocco
    • Latte di mandorle
    • Latte di riso
    • Latte di noci

    Conclusione

    Ridurre il consumo di carboidrati di solito non è facile quando si hanno certe abitudini alimentari. Tuttavia, tenendo conto delle raccomandazioni della Nonna, potrete limitarne l’assunzione per perdere grasso corporeo più facilmente.

    Studiare una dieta sana e controllata è il modo migliore per combattere l’eccesso di peso, ma assicuratevi di includere tutti i gruppi di nutrienti nella dieta.

    Grazie per l’attenzione, ci risentiamo al prossimo rimedio della Nonna, continuate a seguirci!

    Summary
    Come ridurre il consumo di carboidrati per perdere peso
    Article Name
    Come ridurre il consumo di carboidrati per perdere peso
    Description
    Come ridurre il consumo di carboidrati per perdere peso
    Author
    Publisher Name
    Rimedi della Nonna
    Publisher Logo
Loading...
Nessun commento...sii tu il primo

Rispondi

Il tuo indirizzo email non viene pubblicato.

Informazioni aziendali
Idea e realizzazione:


P.IVA 06567400483

Copyright © 2017
Tutti i diritti riservati
Responsabilità
L’autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti linkati.
In caso di controversie vi preghiamo di contattarci ed entro 24 ore eventuali contenuti non autorizzati saranno rimossi.
Disclaimer
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.

Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.