Rimedi naturali per le borse sotto gli occhi

1 stella - pessimo2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle - ottimo! (Ancora nessun voto.. sii tu il primo!)
Loading...

 

Svegliarsi con gli occhi gonfi può essere davvero frustrante quando si soffre di questa problematica. Ciclo mestruale, stanchezza, stress, predisposizione naturale e le borse sotto gli occhi sono sempre presenti, creando un notevole disagio poichè rendono il viso stanco, e nel mondo del lavoro non è bello presentare sempre un’immagine malata, senza contare che può essere un problema per la persona stessa.

Le borse sotto gli occhi sono uno degli inestetismi più comuni; si verificano quando gli occhi cominciano a gonfiarsi per vari motivi, tra cui pianto eccessivo, stress fisico o mentale, motivi genetici, dermatite, cambiamenti ormonali nel corpo, problemi di sinusite, postumi di una sbornia, cattiva alimentazione, mancanza di sonno o persino per qualche reazione allergica.

Uno tra i migliori rimedi per le borse sotto gli occhi è il riposo, 8 ore di sonno filato e di buona qualità. Un buon cuscino può aiutare, magari in fibre naturali. Un altro rimedio assolutamente facile da fare sono impacchi specifici, ad esempio con le bustine di camomilla o con il tè; ricordatevi però di lasciar raffreddare! Molto utili anche due fette di cetriolo, noto idratante per la pelle.

Acqua fredda

Se si è reduci da una notte insonne e compaiono le famigerate borse sotto gli occhi, la prima cosa da fare è usare dell’acqua fredda; proprio quello che serve per il trattamento di questo problema, che affligge le donne ma anche gli uomini. Il freddo aiuterà la costrizione dei vasi sanguigni e a ridurre il gonfiore. Basta risciacquare il viso con diversi schizzi di acqua ghiacciata, e farlo per un paio di volte nel corso della giornata a seconda delle necessità.

È inoltre possibile utilizzare un piccolo sacchetto pieno di ghiaccio, avvolgerlo in un panno (molto importante altrimenti si rovina la pelle!) e posizionarlo sugli occhi. Ripetere se necessario fino a quando le borse non se ne saranno andate.

Acqua calda

Al contrario, anche l’acqua calda con del sale è un ottimo rimedio della Nonna per le borse sotto gli occhi: l’acqua salata contribuisce a sbarazzarsi della ritenzione dei liquidi, attraverso un processo di osmosi.

Aloe vera

Anche l’applicazione di gel di aloe vera sulla zona sotto gli occhi è utile per migliorare la circolazione sanguigna e stanare i fluidi intorno agli occhi, riducendo così le borse. Quando si applica il gel, è necessario stare molto attenti che non vada negli occhi.

borse sotto gli occhi rimedi naturali

Se non avete il gel puro di aloe vera (lo trovate su internet o in erboristeria), è possibile utilizzare prodotti per la cura della pelle che contengono gel di aloe vera o i suoi estratti, reperibili anche in farmacia. Applicate i prodotti più volte fino a vedere dei risultati.

Patate

Proprio come i cetrioli, le patate sono un ottimo rimedio per le borse sotto gli occhi: l’amido presente nelle patate ha proprietà antiinfiammatorie che aiutano a ridurre il gonfiore. Questo rimedio è utile anche contro le occhiaie.

Ecco come applicare questo trattamento naturale: sbucciate, lavate e asciugate una patata di medie dimensioni, grattugiatela e mettete i “trucioli” in un panno pulito, legandolo. Mettete il panno sopra le palpebre per alcuni minuti e ripetete l’operazione più volte, fino a quando le borse sotto gli occhi non saranno scomparse.

Grazie per l’attenzione, ci risentiamo al prossimo rimedio della Nonna, continuate a seguirci!

Loading...
Nessun commento...sii tu il primo

Rispondi

Il tuo indirizzo email non viene pubblicato.

Informazioni aziendali
Idea e realizzazione:


P.IVA 06567400483

Copyright © 2017
Tutti i diritti riservati
Responsabilità
L’autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti linkati.
In caso di controversie vi preghiamo di contattarci ed entro 24 ore eventuali contenuti non autorizzati saranno rimossi.
Disclaimer
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.

Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.