Secchezza vaginale: i migliori rimedi naturali per combatterla

1 stella - pessimo2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle - ottimo! (Ancora nessun voto.. sii tu il primo!)
Loading...

 

La secchezza vaginale si verifica quando diminuisce la produzione di fluidi naturali, incaricati di mantenere la zona umida e protetta. Il problema provoca una alterazione del pH della flora batterica, la cui funzione principale è di combattere virus, batteri e lieviti che tendono a causare malattie.

A sua volta, la secchezza è una delle cause più comuni di prurito vaginale e altri sintomi scomodi come irritazione e dolore durante un rapporto. Di solito si verifica quando si raggiunge la menopausa, dal momento che in questo periodo i livelli di estrogeni, che hanno il compito di stimolare la produzione di muco cervicale, sono ridotti.

Tuttavia, la secchezza vaginale può verificarsi anche in giovane età, causata da squilibri ormonali, infezioni o dall’uso continuato di alcuni prodotti chimici per l’igiene intima. Al momento non vi sono molti trattamenti medici che aiutano a controllare questo problema in modo che non pregiudichi le prestazioni sessuali e la qualità della vita.

Per contro, vi è un’ampia varietà di prodotti naturali che, grazie alle loro proprietà, contribuiscono ad aumentare la lubrificazione proteggendo la zona contro le infezioni. In questo articolo la Nonna vuole condividere i migliori rimedi naturali da usare in caso di secchezza vaginale.

Bagno di camomilla

La camomilla è utile per alleviare l’infiammazione e il prurito causato dalla secchezza vaginale. Anche se non aumenta la produzione di fluidi, è una buona soluzione per lenire i sintomi.

Ingredienti

  • 2 cucchiai di fiori di camomilla
  • 1 litro di acqua

Procedimento

Fate bollire un litro di acqua e, quando arriva a ebollizione, aggiungete i fiori di camomilla. Lasciate riposare fino che non raggiunge una temperatura sopportabile, poi passateli attraverso un setaccio e metteteli in una bacinella, sulla quale vi siederete immergendo la zona intima. Ripetete l’uso ogni giorno per alleviare questo problema.

Ecco come fare a mettere in pratica il rimedio naturale alla camomilla!

Yogurt naturale

I probiotici o fermenti vivi contenuti nello yogurt naturale sono uno dei migliori rimedi naturali per controllare la secchezza vaginale. Essi aumentano la presenza di batteri sani che regolano il pH per mantenere una corretta lubrificazione.

Ingredienti

  • 2 cucchiai di yogurt bianco

Procedimento

Applicate un po’ di yogurt nelle zone esterne della vagina e lasciatelo agire per 30 minuti. Risciacquate e ripetete l’operazione due volte al giorno. Potete anche consumare un vasetto di yogurt con probiotici al giorno per ottenere benefici anche dall’interno.

rimedi naturali secchezza vaginale

Infusione alla valeriana

Questa bevanda naturale è una buona scelta per controllare gli squilibri del pH vaginale quando sono causati dallo stress. I suoi composti naturali rilassano il corpo, migliorano l’attività ormonale e trattengono l’umidità nella vagina.

Ingredienti

  • Un cucchiaio di valeriana
  • 250 ml di acqua

Procedimento

Aggiungete un cucchiaio di valeriana nell’acqua bollente e lasciate riposare qualche minuto. Bevetene massimo 2 tazze al giorno.

Latte alla curcuma

Questo prodotto realizzato con curcuma e latte aiuta a ridurre il rischio di infezioni vaginali, favorendo la produzione di fluidi naturali. Entrambi gli ingredienti sono adatti per la pelle sensibile dell’area intima che tende a sfregarsi a causa di questo problema.

Ingredienti

  • 1 cucchiaio di curcuma
  • 50 ml di latte

Procedimento

Umidificate la curcuma con il latte, formate una pasta e applicatela sulla zona interessata. Lasciate agire 10 minuti e risciacquate con acqua tiepida. Utilizzate una volta al giorno.

Calendula e malva

I bagni con calendula e malva controllano irritazione e secchezza causate dagli squilibri eccessivi della flora vaginale.

Ingredienti

  • 3 cucchiai di calendula
  • 3 cucchiai di malva
  • 2 litri di acqua

Procedimento

Fate bollire due litri di acqua e immergetevi a macerare calendula e malva per 12 ore. Trascorso questo tempo, filtrate, scaldate il composto e mettetelo in una bacinella nella quale immergerete la zona intima per cinque minuti. Ripetete il procedimento per controllare la secchezza.

Gel di aloe vera

Noto per le sue molteplici applicazioni sulla pelle, il gel di aloe vera è una delle migliori soluzioni naturali per gli squilibri causati dalla secchezza vaginale. I suoi composti idratanti diminuiscono l’irritazione e il prurito, favorendo la produzione di lubrificanti naturali. Inoltre, poiché è antinfiammatorio e antibatterico, è un prodotto eccellente per prevenire lo sviluppo di infezioni.

Ingredienti

  • 2 cucchiai di gel di aloe vera
  • 2 gocce di olio essenziale di tea tree

Procedimento

Mescolate il gel di aloe vera con l’olio essenziale di tea tree e applicatelo nella zona intima. Ripetete l’uso fino a due volte al giorno.

I rimedi naturali menzionati possono aiutare a combattere la secchezza vaginale per evitare gli inconvenienti associati a questo noioso problema. Tuttavia, è sempre consigliabile una visita ginecologica per verificare la causa del problema e provare altri tipi di trattamenti.

Grazie per l’attenzione, ci risentiamo al prossimo rimedio della Nonna, continuate a seguirci!

Loading...
Nessun commento...sii tu il primo

Rispondi

Il tuo indirizzo email non viene pubblicato.

Informazioni aziendali
Idea e realizzazione:


P.IVA 06567400483

Copyright © 2017
Tutti i diritti riservati
Responsabilità
L’autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti linkati.
In caso di controversie vi preghiamo di contattarci ed entro 24 ore eventuali contenuti non autorizzati saranno rimossi.
Disclaimer
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.

Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.