Tutto sul latte: rimedi della Nonna, latte e miele prima di andare a letto, allergie e altri consigli

1 stella - pessimo2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle - ottimo! (Ancora nessun voto.. sii tu il primo!)
Loading...

Negli ultimi anni si è scoperto che alcuni rimedi naturali presi prima di dormire possono aiutare a migliorare la qualità del sonno, riducendo lo stress e l’insonnia. Questi ingredienti di solito contengono triptofano e altri aminoacidi essenziali i cui effetti nel corpo aumentano la produzione di melatonina, una sostanza associata ad un buon riposo.

Tra questi, vi è una deliziosa bevanda: latte e miele, nota per le sue proprietà medicinali e i suoi effetti sorprendenti. Entrambi gli ingredienti inducono il sonno e, non meno importante, mettono a disposizione una vasta gamma di benefici per il corpo mentre riposa. Ma oltre a questo, il latte è un ingrediente importantissimo per la salute dell’essere umano. In questo articolo la Nonna vi spiegherà perchè, oltre a fornirvi alcuni rimedi naturali a base di latte e alcuni consigli per chi soffre di allergia a questo ingrediente. Infine, vi mostrerà una ricetta semplice per fare il latte condensato, per addolcire biscotti, torte e prodotti da forno.

Benefici di bere latte e miele prima di andare a letto

Iniziamo col parlare di latte e miele, un rimedio della Nonna che si perde nei secoli passati, ma che non è adatto per chi soffre di intolleranza al lattosio o allergia al latte. Ha però molte proprietà per chi può assumerlo senza problemi, e dato che molti non conoscono i benefici del latte e miele, ecco quali sono i più importanti.

Protegge la pelle

Il consumo regolare di latte e miele aiuta a purificare il sangue, diminuendo la presenza di tossine e composti nocivi per la pelle. Possiede sostanze antimicrobiche e antiossidanti che aiutano a purificare la pelle in profondità, prevenendo lo sviluppo di malattie e imperfezioni. È anche possibile utilizzare latte e miele come trattamento per uso esterno per prevenire rughe, cedimenti e cellule morte in eccesso.

Migliora la digestione

Latte e miele è un ottimo alleato per la salute dell’apparato digerente: i composti antimicrobici e antivirali del miele aiutano a prevenire lo sviluppo di infezioni intestinali e problemi di stomaco. Questo alimento agisce come un probiotico naturale, l’ideale per promuovere la crescita di batteri sani che proteggono l’intestino.

Aumenta la resistenza

Bere un bicchiere di latte e miele fornisce al corpo proteine e carboidrati complessi, i cui effetti migliorano il tasso metabolico e la produttività. Il consumo, di sera o al mattino, può dare una sferzata di energia fisica e mentale al corpo per affrontare la giornata più attivamente. Grazie agli enzimi, le proteine animali nel latte vengono decomposte nei loro amminoacidi basici e poi ricomposte per creare proteine ​​utilizzabili come fonte di energia.

Migliora la salute delle ossa

Il latte è una delle maggiori fonti naturali di calcio, e il miele contiene nutrienti che ne promuovono l’assorbimento nel corpo. Quindi, la combinazione di latte e miele contribuisce a migliorare la salute delle ossa e previene la perdita di densità e resistenza. È un rimedio naturale che riduce il rischio di osteoporosi e di altri disturbi infiammatori che compromettono il benessere delle ossa.

latte e miele

Ha ottime proprietà antibatteriche

E’dimostrato che la combinazione di latte e miele determina un effetto interessante sui batteri stafilococco, addirittura superiore a quando si assume il miele da solo. Il miele ha riconosciute proprietà antimicrobiche, antibiotiche e antinfiammatorie che aiutano a prevenire lo sviluppo di varie infezioni. Per questo, latte e miele è visto come un alleato del sistema immunitario, dal momento che il suo apporto previene raffreddore, tosse e altri problemi respiratori.

Combatte l’insonnia

Come già accennato, latte e miele sono pieni di composti attivi che inducono il sonno profondo. Si usano fin dall’antichità come rimedio per l’insonnia, al posto di alcuni dei farmaci raccomandati contro questo problema. Il miele contiene zuccheri naturali e triptofano, che stimolano il rilascio di sostanze chimiche che aiutano a dormire bene. Questo, unitamente ai nutrienti nel latte, favorisce l’aumento di serotonina, un neurotrasmettitore associato con rilassamento e distensione.

Previene l’invecchiamento precoce

La combinazione di latte e miele non solo riduce il rischio di invecchiamento precoce della pelle, ma agisce anche nel resto del corpo. Molte delle sue proprietà antiossidanti diminuiscono l’effetto negativo dei radicali liberi, molecole che influenzano l’attività cellulare nel corpo. Alcune antiche culture considerano questo rimedio un “elisir di lunga vita”, in quanto la sua assunzione regolare previene i danni cellulari e lo sviluppo di molte malattie.

Perchè non provate anche voi? Aggiungete un cucchiaio di miele ad un bicchiere di latte caldo e godetevi tutti i suoi benefici per il riposo e la salute.

Allergia al latte: sintomi, cause, rimedi naturali

Uno dei sintomi di allergia al latte o qualsiasi allergia alimentare è la dipendenza da quel cibo. Eliminare quel cibo può causare voglie gravi e acutizzare i sintomi come ad esempio mal di testa, diarrea, costipazione, nervosismo e insonnia.

Un’allergia al latte è sintomatica a causa dei vari farmaci somministrati ai bovini da latte ai nostri giorni. Farmaci come ormoni, antibiotici, e un vasto assortimento di additivi vengono aggiunti al grano che mangiano. A causa di questi additivi e farmaci si è scoperto che i bambini nella società occidentale raggiungono la pubertà ad un’età molto più giovane del solito nella storia.

Accanto ai farmaci utilizzati dall’industria casearia è anche documentato che il processo utilizzato per conservare il latte a lunga conservazione, come ad esempio l’omogeneizzazione e la pastorizzazione trasforma il latte in una formula non sana, e molto difficile da digerire. Gli esperti hanno scoperto che questo processo è quello che sta causando molte malattie come:

  • diabete giovanile
  • cancro al seno e al colon
  • sclerosi multipla
  • morbo di Crohn

L’intera lista è infinita e cresce di giorno in giorno. Anche il comune raffreddore, mal d’orecchie, e pipì a letto possono essere collegati all’allergia al latte.

Come identificare i sintomi dell’allergia al latte

La frustrazione di aver a che fare con l’allergia può essere così travolgente che in un primo momento sembra facile chiamare solo un allergologo, fare i test e finirla lì. Ma questo metodo funziona raramente, spesso i test dimostrano allergie comuni quali muffa, polvere e gatto. Quello che i test mostrano è cos’è che causa ai malati problemi come incubi, allucinazioni, attaccamento emotivo, insonnia, prurito della pelle secca, debolezza del sistema immunitario e così via.

Alcuni sintomi di allergia al latte sono diarrea, crampi allo stomaco, o indigestione, e sono piuttosto comuni, la maggior parte dei sintomi di allergia al latte sono così sottili che realmente dovrete mettere il cappello da detective e iniziare a indagare, tenere un registro, e sperimentare per trovare le risposte che cercate.

Iniziate prestando attenzione agli sbalzi di personalità dopo aver mangiato. Cercate circoli o ombre scure sotto gli occhi. Prestate attenzione alle improvvise abbuffate alimentari, come mangiare un sacco di gelato, yogurt, cereali con latte o cibi con formaggio. Anche un improvviso picco di energia o improvvisa stanchezza può essere un segno che qualcosa entra nel flusso sanguigno e non sta tenendo il corpo in equilibrio. Incubi e pipì a letto sono un altro segno da verificare. Prendete nota di ogni piccola cosa che notate dopo un pasto o uno spuntino.

In conclusione, soffrire di una allergia al latte e progettare una dieta che eliminerà i prodotti caseari dai vostri pasti non è un compito facile, ma è senza dubbio fattibile. Potrebbe capitare di dover rinunciare alla pizza settimanale e al gelato, ma è un piccolo prezzo da pagare quando si soffre di questi sintomi. Il modo migliore per affrontare questa dieta è semplicemente provare a eliminare tutti i prodotti lattiero-caseari dai pasti e spuntini per alcuni giorni. Vedrete una significativa diminuzione dei sintomi nel giro di pochi giorni, ma dovrete stare attenti a leggere le etichette e sapere con cosa avete a che fare.

Rimedi della Nonna a base di latte

Dai trattamenti per la pelle alla pulizia di diversi oggetti, il latte è un liquido versatile che va oltre al metterlo in una ciotola con dei cereali per colazione. Il latte offre soluzioni rapide per molti problemi, possiede proprietà convenienti che non troppe persone conoscono. Una cosa è certa – che non guarderete più un bicchiere di latte nello stesso modo, dopo aver esplorato i molti rimedi della Nonna a base di latte.

In cucina

Il latte dà più gusto al pesce congelato: gli alimenti conservati nel congelatore hanno la tendenza a subire un’alterazione del gusto. Per migliorare il gusto del pesce surgelato, collocate un pezzo in un bagno di latte finché non si scioglie. Il latte migliorerà il gusto del pesce.

Allo stesso tempo, per dare un sapore più dolce e più fresco alla tua pannocchia cotta, aggiungete un po’ di latte in polvere alla pentola dell’acqua bollente prima di aggiungere la pannocchia.

Lucidare l’argenteria

Quando l’argenteria si è appannata, usare del latte acido può aiutare a rinnovare l’aspetto dei vostri cucchiai, forchette e coltelli. Mettete a bagno l’argento nel latte per 30 minuti per allentare l’appannamento. Pulire mediante lavaggio in acqua calda e sapone. Usare un panno morbido per lucidare. Se non avete del latte acido a portata di mano, potete farlo aggiungendo dell’aceto al latte fresco.

Scottature

Quando siete stati al sole troppo a lungo, strofinare su una pasta fatta di una parte del latte in polvere, due parti di acqua e un pizzico o due di sale. Tamponare il rimedio sulla pelle, e gli enzimi del latte in polvere contribuiranno ad alleviare il dolore da scottature.

Pelle morbida

Lo sapevate che il latte è un ammorbidente naturale della pelle? L’aggiunta di 100 g di latte in polvere ad una vasca da bagno mentre si sta riempiendo d’acqua crea un bagno rilassante. Inoltre il latte potrà lenire la pelle.

Inoltre, fate una crema viso composta da 50 ml d’acqua e del latte in polvere per creare una pasta. Mettete questo rimedio sul viso e lasciate asciugare completamente. Successivamente usate dell’acqua calda per sciacquare. Alla fine, il viso si sentirà fresco e ringiovanito.

Pulizia

Pulizia delle mani sporche: Quando si lavora in giardino e si hanno le mani sporche, un detergente naturale da considerare è una pasta fatta con farina d’avena e latte. Strofinate vigorosamente il rimedio sulle mani e vedrete che le macchie scompariranno. La farina d’avena e il latte inoltre, ammorbidiranno la pelle.

Oggetti di vernice: Una piccola quantità di latte applicato alla vernice di borse o scarpe, aiuterà a rinnovare il loro look. Prendete un po’ di latte in polvere e un panno morbido, leggermente umido, e strofinate delicatamente i vostri oggetti di vernice.

Inchiostro: Per rimuovere le macchie di inchiostro dai vestiti, metteteli in un bagno di latte e acqua durante la notte. Al mattino, gettate nella lavatrice e lavate normalmente.

Punture d’insetto

Alleviate il prurito delle punture di insetti mediante l’applicazione di un impasto fatto con una parte del latte in polvere, due parti di acqua e un pizzico o due di sale. Tamponate la pasta sul morso, e lasciate che gli enzimi del latte in polvere neutralizzino il morso dell’insetto.

Latte condensato fai da te: la ricetta della Nonna

La Nonna fa sempre da sola il latte condensato zuccherato, perché la maggior parte dei prodotti commerciali contengono sciroppo di fruttosio e sono ad alto contenuto di sodio. Questa ricetta è ottima da usare con i prodotti da forno, rende il biscotti umidi, morbidi e deliziosi! È possibile anche effettuare diverse sostituzioni che danno variazioni di sapore interessanti, ne parlerò più avanti. E

Ingredienti

  • Latte in polvere
  • Zucchero
  • Acqua bollente
  • 1 cucchiaio di burro
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia

Procedimento: Mescolate tutti gli ingredienti insieme in una piccola casseruola. Fate bollire per qualche minuto, fino a quando tutto è ben caldo. Togliete dal fuoco e lasciare raffreddare. E’ tutto! La cosa migliore è utilizzarlo subito, ma non sarà un problema tenerlo in frigorifero per alcuni giorni. Attenzione: Non congelare questo latte condensato fatto in casa, la sua struttura cellulare si romperà e diventerà acquoso.

Variazioni / Sostituzioni

  • Latte in polvere – Si può sostituire con latticello in polvere o con latte di capra in polvere. E’ possibile provare anche la polvere di soia o eventuali polveri per opzioni vegan, non sarà granchè ma d’altronde occorre pur rinunciare a qualcosa. Potrebbe essere necessaria più acqua se con una di queste opzioni.
  • Zucchero – usando zucchero di canna si ottengono ottimi risultati. Le miscele sono di colore più scuro, ma se userete il latte condensato per i biscotti, il colore non dovrebbe essere un problema. È anche possibile provare altri zuccheri come palma o di cocco, dovrebbero funzionare altrettanto bene. Anche il miele e la melassa funzionano, ma potrebbe essere necessario diminuire la quantità di acqua. La stevia e gli altri sostituti dello zucchero invece non funzionano perché non hanno la massa e la consistenza necessaria per questa ricetta. Sarete in grado di fare un liquido con la stevia, ma non sarà denso e cremoso.
  • Acqua – Per dare al latte condensato un sapore diverso, provate caffè o tè al posto dell’acqua. Anche il cacao in polvere funziona bene e dà al dessert un bel sapore di cioccolato. È inoltre possibile intrufolarsi in cose come curcuma o altre erbe curative mescolandole con l’acqua nella ricetta, questo funziona bene soprattutto per i palati più esigenti.
  • Burro – È possibile utilizzare una margarina vegan per questa ricetta. Oppure provare olio di cocco, olio di palma rosso, o qualche variazioni sul tema. Questo ingrediente può anche essere omesso, serve davvero solo per il sapore.
  • Vaniglia – Qualsiasi aroma funzionerà, ma il profilo del sapore cambierà. Si può sostituire con il limone o con l’estratto di arancia per dare al latte condensato un sentore di agrumi. Oppure si può provare un estratto di rum per un gusto un po’più decadente. E non limitatevi agli estratti, si può anche aggiungere qualche goccia di olio essenziale di lavanda per utilizzare il latte condensato come base per la glassa dei biscotti.

Salsa al caramello dal latte condensato fatto in casa

Sapevate che potete prendere il latte condensato fatto in casa e riscaldarlo per fare il caramello? Un metodo classico è quello di mettere un barattolo aperto di latte condensato acquistato in negozio in una pentola d’acqua, quindi cuocere a fuoco lento per un paio d’ore (sì, un paio d’ore) facendo attenzione che il barattolo sia ricoperto d’acqua per tutto il tempo. Quando avete finito, avrete un bel caramello cremoso.

Ma c’è un modo più semplice e veloce: vi basterà il latte condensato che avete appena fatto, una doppia pentola e una frusta. Se non avete una doppia pentola mettetene semplicemente una sopra un’altra piena d’acqua bollente. Mettete il latte condensato nella parte superiore della doppia pentola, mettete l’acqua a bollire lentamente per far restringere. Dopo 20-30 minuti il tutto inizierà a diventare scuro e si formerà il caramello. Una volta formatosi, potete tenerlo in frigo per circa una settimana.

Summary
Loading...
Ancora nessun commento... sii il primo

Lascia un messaggio

Your email address will not be published.

Informazioni aziendali
Idea e realizzazione:


P.IVA 06567400483

Copyright © 2017
Tutti i diritti riservati
Responsabilità
L’autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti linkati.
In caso di controversie vi preghiamo di contattarci ed entro 24 ore eventuali contenuti non autorizzati saranno rimossi.
Disclaimer
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.

Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.