Antisettici naturali per trattare ferite superficiali

1 stella - pessimo2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle - ottimo! (Ancora nessun voto.. sii tu il primo!)
Loading...

Gli antisettici sono sostanze antimicrobiche da applicare sulla pelle per ridurre il rischio di infezione, o putrefazione. A differenza di antibiotici e disinfettanti, essi non sempre hanno la capacità di uccidere i microrganismi, ma soltanto di inibire la loro crescita.

Tuttavia alcuni di essi hanno potenti proprietà germicide le quali, oltre ad alterare l’ambiente necessario affinchè i batteri possano proliferare, distruggono i microbi. Sono anche utili per proteggere la pelle lesa contro altri agenti esterni che potrebbero ostacolare il processo di rigenerazione e guarigione.

Gli antisettici di origine industriale vengono usati regolarmente, ma ci sono anche alternative naturali sicure, efficaci ed economiche. In questo articolo la Nonna vuole illustrarvi gli antisettici naturali più interessanti: non esitate a usarli in caso di emergenza!

Miele

Il miele biologico è uno dei prodigi che ci offre la natura per il trattamento di ferite superficiali. I suoi principi attivi sono ottimi antisettici naturali poichè combattono i microbi, inibiscono la crescita batterica e creano una barriera protettiva contro le infezioni. Come se non bastasse, i loro enzimi e antiossidanti nutrono la pelle in profondità, accelerando la riparazione delle cellule e la guarigione.

Cipolla

I composti di zolfo della cipolla hanno proprietà antisettiche che possono essere sfruttate per proteggere la pelle dalle ferite. Il loro succo naturale fornisce uno strato protettivo contro i batteri e, a sua volta, migliora l’attività cellulare responsabile per la riparazione dei tessuti danneggiati.

Aglio

Come le cipolle, l’aglio contiene sostanze dello zolfo che possono fermare la crescita di alcuni microbi e infezioni della pelle. I suoi succhi agiscono direttamente contro i microrganismi e alterano l’ambiente di cui hanno bisogno per crescere. L’aglio ha anche effetti antifungini e antibiotici che potrebbero essere utili per evitare l’azione negativa di virus e funghi.

Origano

L’origano è una delle spezie che non possono mancare in cucina. Il suo aroma delizioso dona un tocco speciale ai piatti. Quello che pochi sanno è che sia le sue foglie che il suo olio sono veri e propri antisettici naturali; le loro proprietà antibatteriche potrebbero essere davvero utili per trattare le ferite.

Aloe vera

I cristalli della pianta di aloe vera non solo sono idratanti e ricchi di sostanze nutritive, ma agiscono come antimicrobici e antisettici naturali. L’applicazione diretta sulla pelle danneggiata riduce l’infiammazione, favorisce la guarigione e riduce il rischio di infezioni o altre complicazioni.

antisettici naturali

Limone

Pochi hanno il coraggio di usare il succo di limone sulle ferite della pelle, poichè la sua acidità spesso provoca una sensazione di bruciore e disagio. Tuttavia è uno degli antisettici naturali dagli effetti più sorprendenti, e può fornire risultati molto favorevoli nella rimozione di microbi e agenti infettanti. Non è raccomandato per il trattamento di ustioni, ma per tagli e graffi.

Lavanda

Tanto l’infusione che l’olio di lavanda sono ben noti in aromaterapia per le loro proprietà rilassanti e antidepressive. Ma pochi sanno che è che è anche un ottimo antisettico naturale che facilita il trattamento di infezioni e lesioni cutanee.

Timo

Le qualità antimicrobiche del timo vengono usate fin dai tempi antichi per purificare l’aria e prevenire le malattie. Oggi rimane un’ottima alternativa naturale, e sia le foglie che l’estratto vengono utilizzati per prevenire le infezioni della pelle e delle vie respiratorie.

Propoli

Il propoli è la resina che usano le api per tappare i fori delle arnie e quindi per impedire il passaggio di agenti estranei o intrusi. Dal momento che è altamente ricco di vitamine, minerali e antiossidanti potenti, i suoi usi medicinali sono molteplici ed efficaci. Gli vengono attribuite proprietà antimicrobiche, antisettiche e antibiotiche, ed è utile anche per alleviare le ferite cutanee, le ulcere, le lesioni interne e per accelerare il recupero da queste condizioni. Oggi è un trattamento alternativo ben noto ed è utilizzato per migliorare la funzione del sistema immunitario.

Eucalipto

Le foglie di eucalipto in infusione sono una lozione antisettica che dona sollievo dalle lesioni cutanee. I suoi composti antimicrobici prevengono le infezioni da tagli superficiali e ferite, e riducono la presenza di batteri. Tuttavia, è importante notare che non va applicato su ustioni o vesciche.

Come avete visto, molti di questi ingredienti sono utili per la cura e la protezione della pelle contro ferite superficiali, essendo ottimi antisettici naturali. Cercate di tenerli a portata di mano e non esitate a usarli secondo necessità!

Grazie per l’attenzione, ci risentiamo al prossimo rimedio della Nonna, continuate a seguirci!

Loading...
Ancora nessun commento... sii il primo

Lascia un messaggio

Your email address will not be published.

Informazioni aziendali
Idea e realizzazione:


P.IVA 06567400483

Copyright © 2017
Tutti i diritti riservati
Responsabilità
L’autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti linkati.
In caso di controversie vi preghiamo di contattarci ed entro 24 ore eventuali contenuti non autorizzati saranno rimossi.
Disclaimer
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.

Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.