Saune e bagni turchi, preziosi rifugi in cui il tempo si ferma e lo stress resta fuori

1 stella - pessimo2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle - ottimo! (Ancora nessun voto.. sii tu il primo!)
Loading...

 

Attualmente si sta sempre più diffondendo una certa sensibilità nei confronti della cura della propria persona, sia dal punto di vista dell’alimentazione che del corpo in generale. In molti cercano di condurre uno stile di vita salutare, stando attenti a tutte quelle attività da cui mente e corpo possono trarre beneficio, come ad esempio lo yoga.

Le saune e i bagni turchi rientrano tra le pratiche finalizzate alla cura del corpo, grazie agli effetti altamente benefici che apportano. Originariamente praticate nei paesi del nord Europa, e in particolare nei paesi scandinavi, sono poi diventate popolari e amate in tutto il mondo, tanto da essere integrate anche in diverse strutture alberghiere.

In che cosa consistono queste pratiche? Si tratta di bagni di vapore che di norma si svolgono alternando il bagno vero e proprio, in cui il corpo viene esposto al vapore caldo, a docce fredde e idromassaggi.

Pur funzionando con delle dinamiche simili, saune e bagni turchi sono molto diversi. Le diversità principali consistono nel tempo di permanenza, nella temperatura, che nella sauna è di 90 gradi mentre nel bagno turco di 50, e nel grado di umidità, che nella sauna va dal 10% al 20%, mentre nel bagno turco è del 100%. Come si può intuire, quindi, la sauna è molto secca, mentre il bagno turco è estremamente umido.

In entrambi i casi è necessario portare con sé degli asciugamani per asciugarsi e sopra cui distendersi – non è bene, infatti, che il corpo stia a diretto contatto con il legno della sauna, così come non è bene neanche indossare materiali di plastica o altre sostanze che potrebbero reagire in modo dannoso se sottoposte a temperature elevate.

Quando si è in procinto di entrare in una sauna o in un bagno turco non bisognerebbe né avere la pancia troppo piena, né troppo vuota: un pasto leggero è la soluzione ottimale. Inoltre, sia per motivi igienici che di preparazione del corpo è buona norma fare una doccia sia prima che dopo essere entrati, il tutto sempre in modo graduale, avendo cura di non sottoporsi a bruschi cambi di temperatura.

I bagni turchi possono avere dei sistemi di aromaterapia e cromoterapia, come nel caso del tunnel emozionale a quattro tappe cromoterapiche e aromaterapiche offerto da Moom, hotel con centro benessere a Milano che dispone sia di bagno turco che di sauna finlandese. Badate bene, non si tratta solo di uno sfizio ma di un vero toccasana per mente e corpo, perché tutti i sensi vengono chiamati all’attenzione. I muscoli si rilassano (anche quelli mentali), la circolazione sanguigna viene stimolata a funzionare meglio, la pelle si purifica e le tossine vengono eliminate senza passare dal via.

Tutti, almeno una volta nella vita, dovrebbero provare un’esperienza di questo tipo, perché oltre a purificare e rilassare il corpo è anche un momento in cui lo stress quotidiano, la frenesia e le problematiche che ogni essere umano ha … non hanno spazio. Semplicemente vengono lasciate fuori dalla porta.

Grazie per l’attenzione, ci risentiamo al prossimo rimedio della Nonna, continuate a seguirci!

Loading...
Nessun commento...sii tu il primo

Rispondi

Il tuo indirizzo email non viene pubblicato.

Informazioni aziendali
Idea e realizzazione:


P.IVA 06567400483

Copyright © 2017
Tutti i diritti riservati
Responsabilità
L’autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti linkati.
In caso di controversie vi preghiamo di contattarci ed entro 24 ore eventuali contenuti non autorizzati saranno rimossi.
Disclaimer
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.

Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.