Rimedi della Nonna per i dolori muscolari

1 stella - pessimo2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle - ottimo! (Ancora nessun voto.. sii tu il primo!)
Loading...

 

Se vi siete allenati troppo, avete fatto troppi lavori di casa che vi hanno stancato più di quanto vi aspettavate o semplicemente siete rimasti seduti troppo a lungo in una posizione, è possibile che i vostri muscoli siano irrigiditi e siano diventati dolenti. Quando ciò accade, è essenziale che trovare dei rimedi efficaci e rapidi per ridurre il dolore e sciogliere di nuovo i muscoli. Fortunatamente, ci sono diversi approcci che vi daranno esattamente il sollievo che cercate.

Applicare calore

Quando i muscoli sono duri e tesi, il calore li rilasserà e allevierà il vostro dolore. Entrate in una vasca idromassaggio o in doccia e lasciate che l’acqua calda faccia il suo lavoro mentre vi inonda il corpo. In alternativa, attaccatevi al riscaldamento, trovate una posizione comoda e lasciate che il calore penetri all’interno dei muscoli. È possibile utilizzare una stufa elettrica in un ambiente asciutto o applicare l’inserto umido di cui alcune stufette sono dotate per consentire la diffusione di caldo umido. Se avete l’esigenza di ritornare in forma il prima possibile, scegliete un cerotto adesivo che fornisce il calore ai muscoli appena sotto di esso.

Paracetamolo

Non è proprio un rimedio naturale ma quando soffrite di dolore ai muscoli, potrete prendere un antidolorifico da banco. Anche se la logica comune potrebbe consigliare di prendere un paio di anti-infiammatori non steroidei, essi inibiscono la produzione di prostaglandine, necessaria per la guarigione dei muscoli. Ecco quindi perché è meglio usare il paracetamolo per ottenere sollievo dal dolore temporaneo, senza interferire con la capacità del corpo di auto-guarirsi.

Bere acqua

I dolori muscolari hanno bisogno di umidità per ringiovanirsi e il modo migliore per fornirla è quello di bere molta acqua. Se possibile, bevete acqua durante e dopo qualsiasi attività che si prevede causerà dolori muscolari. Evitate le bevande contenenti caffeina e alcol, in quanto entrambe causeranno una perdita di fluidi e potrebbero avere un effetto disidratante.

Stretching

Anche se può sembrare che troppo stretching è quello che ha causato il dolore ai muscoli in primo luogo, lo stretching dei muscoli indolenziti li aiuterà a sciogliere e rilassarsi. Evitate di estenderli fino al punto di dolore o saltare durante l’allungamento. Invece, allungate ogni area lentamente e delicatamente per ripristinare la mobilità, rilassare gli spasmi e ridurre il dolore.

Massaggi

Quando soffrite di dolori muscolari, potrebbe essere necessario un aiuto esterno per calmarli e trovare sollievo. Optate per un massaggio per aumentare il flusso di sangue alla zona e aiutare i muscoli ad auto-guarirsi. Se possibile, fissate un appuntamento con un massaggiatore professionista per ottenere risultati migliori. Quando questa opzione non è disponibile, chiedete ad un amico o ad una persona cara di massaggiare delicatamente i muscoli difficili da raggiungere, o utilizzate il vostro talento per massaggiare da soli i muscoli doloranti.

Evitare i dolori muscolari è preferibile, ma quasi tutti prima o poi li sforzano o li sovraestendono, e inavvertitamente si finisce a letto con i dolori. Quando ciò accade, invece di soffrire in silenzio, prendete le misure appropriate per ottenere il sollievo che meritate, e coccolate i muscoli con il corretto rimedio fino a quando non avranno smesso di protestare.

Grazie per l’attenzione, ci risentiamo al prossimo rimedio della Nonna, continuate a seguirci!

Loading...
Nessun commento...sii tu il primo

Rispondi

Il tuo indirizzo email non viene pubblicato.

Informazioni aziendali
Idea e realizzazione:


P.IVA 06567400483

Copyright © 2017
Tutti i diritti riservati
Responsabilità
L’autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti linkati.
In caso di controversie vi preghiamo di contattarci ed entro 24 ore eventuali contenuti non autorizzati saranno rimossi.
Disclaimer
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.

Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.