Rimedi della Nonna per i dolori muscolari

1 stella - pessimo2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle - ottimo! (Ancora nessun voto.. sii tu il primo!)
Loading...

Se vi siete allenati troppo, avete fatto troppi lavori di casa che vi hanno stancato più di quanto vi aspettavate o semplicemente siete rimasti seduti troppo a lungo in una posizione, è possibile che i vostri muscoli siano irrigiditi e siano diventati dolenti. Quando ciò accade, è essenziale che trovare dei rimedi efficaci e rapidi per ridurre il dolore e sciogliere di nuovo i muscoli. Fortunatamente, ci sono diversi approcci che vi daranno esattamente il sollievo che cercate.

I dolori muscolari sono molto comuni tra coloro che conducono uno stile di vita frenetico. Cattiva postura, eccessiva attività fisica e stress sono solo alcune delle cose che sforzano il corpo fino a causare dolore. Per alleviare i sintomi e la velocità di recupero quasi sempre ricorrere a medicinali analgesici che si possono comprare senza prescrizione medica. Tuttavia, è dimostrato che il loro consumo eccessivo è controproducente e può portare ad altri effetti negativi sul corpo. Fortunatamente, esistono rimedi della Nonna che generano effetti calmanti senza esporre il corpo a reazioni negative.

Rimedi della Nonna contro i dolori ai muscoli

Diverse soluzioni per i dolori muscolari possono essere preparate a casa con ingredienti naturali, i quali con le loro proprietà riducono i sintomi senza causare reazioni indesiderate, calmando tensione e infiammazioni.

Applicare calore

Quando i muscoli sono duri e tesi, il calore li rilasserà e allevierà il vostro dolore. Entrate in una vasca idromassaggio o in doccia e lasciate che l’acqua calda faccia il suo lavoro mentre vi inonda il corpo. In alternativa, attaccatevi al riscaldamento, trovate una posizione comoda e lasciate che il calore penetri all’interno dei muscoli. È possibile utilizzare una stufa elettrica in un ambiente asciutto o applicare l’inserto umido di cui alcune stufette sono dotate per consentire la diffusione di caldo umido. Se avete l’esigenza di ritornare in forma il prima possibile, scegliete un cerotto adesivo che fornisce il calore ai muscoli appena sotto di esso.

Bere acqua

I dolori muscolari hanno bisogno di umidità per ringiovanirsi e il modo migliore per fornirla è quello di bere molta acqua. Se possibile, bevete acqua durante e dopo qualsiasi attività che si prevede causerà dolori muscolari. Evitate le bevande contenenti caffeina e alcol, in quanto entrambe causeranno una perdita di fluidi e potrebbero avere un effetto disidratante.

Stretching

Anche se può sembrare che troppo stretching è quello che ha causato il dolore ai muscoli in primo luogo, lo stretching dei muscoli indolenziti li aiuterà a sciogliere e rilassarsi. Evitate di estenderli fino al punto di dolore o saltare durante l’allungamento. Invece, allungate ogni area lentamente e delicatamente per ripristinare la mobilità, rilassare gli spasmi e ridurre il dolore.

rimedi della nonna per i dolori muscolari

Massaggi

Quando soffrite di dolori muscolari, potrebbe essere necessario un aiuto esterno per calmarli e trovare sollievo. Optate per un massaggio per aumentare il flusso di sangue alla zona e aiutare i muscoli ad auto-guarirsi. Se possibile, fissate un appuntamento con un massaggiatore professionista per ottenere risultati migliori. Quando questa opzione non è disponibile, chiedete ad un amico o ad una persona cara di massaggiare delicatamente i muscoli difficili da raggiungere, o utilizzate il vostro talento per massaggiare da soli i muscoli doloranti.

Cavolo

Prendete qualche foglia di cavolo, abbastanza grandi per la zona dolorante, scaldatele con un ferro da stiro (facendo attenzione a non bruciarle). Prendete un grosso panno e infilateci dentro le foglie di cavolo, scaldate nuovamente con il ferro da stiro, e applicatelo sulla zona dolorante. Il panno deve essere il più sottile possibile, e l’operazione va eseguita prima di andare a letto, per almeno 5 giorni.

Leggi anche: Frullati al cavolo nero per perdere peso

Sacchetti di semi per i dolori muscolari

Tra i rimedi della Nonna per i dolori muscolari non possiamo poi menzionare i sacchetti di semi, che ultimamente sono diventati popolari per la loro capacità di alleviare il dolore. E’ un rimedio ecologico e naturale al 100% che possiamo fare a casa con materiali molto economici. Vi interessa capire come fare?

Vantaggi dei sacchetti di semi

I sacchetti di semi sono una borsa di cotone morbido, che, come suggerisce il nome, è piena di vari tipi di semi. Da un po’ di tempo si usano con vari scopi terapeutici, sia caldi che freddi, e possono ridurre i dolori muscolari, alle articolazioni, e ad altre parti del corpo.

La loro funzione principale è quella di attivare la circolazione sulla zona dove si applicano, per ridurre l’infiammazione e ottenere un senso di sollievo. Mitigano anche il mal di testa, riducono la febbre e altri problemi comuni legate a squilibri infiammatori. I semi e le piante sono pieni di proprietà curative che migliorano i loro effetti sulla salute. Alcuni dei più utilizzati sono:

  • semi di lino
  • grano
  • rosmarino
  • lavanda
  • orzo
  • menta
  • riso
  • mangime per uccelli
  • sesamo
  • semi di girasole

A questi vantaggi si aggiunge quello delle dimensioni ridotte e della malleabilità, che permettono di averli sempre a portata di mano e poterli trasportare ovunque.

Come fare i sacchetti di semi per i dolori muscolari

Alcuni negozi vendono già sacchetti già pronti. Tuttavia, volete risparmiare qualcosa, potete farli a casa utilizzando alcuni materiali riciclabili e semi economici.

dolori muscolari come risolverli

Materiale

  • 1 pezzo di stoffa di cotone
  • 1 ago
  • filo di colore a piacere
  • semi di riso (la quantità necessaria)

Procedimento: Per cominciare, è necessario tagliare un pezzo di tessuto di cotone resistente al calore del forno. Dal momento che l’idea è di risparmiare, meglio usare un indumento che non indossate più. Scegliete i semi da usare: lino, riso, chia, ceci … Dopo averne a disposizione la quantità sufficiente per riempire il sacchetto, metteteli da parte. (potete anche scegliere alcune erbe per migliorare l’effetto analgesico e rilassante).

Usate l’ago per cucire il tessuto per formare il sacchetto, naturalmente dovrete lasciare una piccola apertura per introdurre i semi scelti. Se non sapete cucire, mettete i semi al centro del tessuto e unite le estremità legandole come se fosse una caramella.

Aggiungete i semi all’interno del sacchetto di stoffa senza riempirlo completamente, perché non deve diventare duro. Chiudete il foro in modo che i semi non escano e procedete alla terapia per alleviare i dolori muscolari.

Come usare i sacchetti di semi

A seconda del tipo di dolore che volete trattare, i sacchetti di semi si possono applicare freddi o caldi.

Caldi

Inserite il sacchetto nel forno a microonde e fatelo partire per due minuti affinchè si riscaldi bene e la temperatura si mantenga per almeno mezz’ora. Prima di applicarlo sulla zona interessata, assicuratevi che la temperatura sia sopportabile e che non bruci. I sacchetti di semi caldi si usano per:

  • Dolori muscolari e articolari
  • Dolore al collo
  • Crampi mestruali
  • Tendinite o torcicollo

Freddi

Mettete il sacchetto nel freezer e lasciatelo per circa due ore in modo che i semi siano ben freddi. Applicatelo quindi sulle zone doloranti e lasciate agire per circa 20 minuti. Sono utili in caso di:

  • Mal di testa
  • Problemi circolatori
  • Febbre
  • Distorsioni
  • Contusioni
  • Punture di insetti
  • Palpebre stanche

Pomata all’olio di cocco contro i dolori muscolari

Il trattamento dei dolori muscolari può variare a seconda della sua gravità, ma questa pomata naturale all’olio di cocco è un buon complemento per fornire sollievo. Si tratta di un prodotto alternativo con proprietà lenitive, anti-infiammatorie e analgesiche, che contribuisce a migliorare la circolazione per accelerare il recupero dei muscoli interessati.

Accanto all’olio di cocco si combinano ingredienti come lavanda e rosmarino, noti in medicina alternativa come potenti anti-infiammatori, dalle proprietà lenitive e antiossidanti. L’applicazione di questo rimedio attraverso il massaggio stimola il sistema linfatico e favorisce l’eliminazione delle tossine e dei liquidi che colpiscono i tessuti.

Inoltre aiuta a controllare i processi infiammatori del corpo, uno dei fattori che determinano la comparsa dei dolori muscolari. Il suo uso è consigliato per rilassare le gambe e il collo dopo una lunga giornata di lavoro, in quanto, oltre ad attivare la circolazione, lenisce la rigidità e altri sintomi associati allo stress.

Come prepararla

Anche se ci sono molte pomate e creme con proprietà lenitive in farmacia e in erboristeria, è sempre meglio provare a farle a casa con il 100% di ingredienti biologici. In questo modo non solo garantirete le proprietà del prodotto, ma risparmierete denaro ed eviterete possibili reazioni negative causate da additivi chimici.

Ciò che conta è controllare la qualità di ciascun componente, poiché alcuni oli essenziali tendono ad essere confusi con profumi sintetici che hanno lo stesso odore. Inoltre, l’olio di cocco deve essere completamente naturale, poiché è così che preserva al meglio tutte le sue proprietà.

olio di cocco rimedi della nonna contro i dolori muscolari

Ingredienti

  • 200 grammi di olio di cocco
  • 15 gocce di olio essenziale di lavanda
  • 15 gocce di olio essenziale di rosmarino
  • 15 gocce di olio essenziale di menta piperita
  • 3 cucchiai di olio d’oliva
  • Una bottiglia di vetro a chiusura ermetica

Preparazione: Versate l’olio di cocco in pentola e fatelo sciogliere a bagnomaria per qualche minuto. Poi, dopo che si è sciolto completamente, aggiungete gli oli essenziali e mescolate con un utensile di legno. Togliete dal fuoco, aggiungete l’olio d’oliva e prima che si solidifichi mettetelo in un barattolo di vetro sigillato. Lasciate scoperto per qualche ora affinchè possa acquisire una consistenza cremosa, e conservatelo in frigorifero per 30 minuti. Una volta che otterrà la consistenza desiderata, potrete applicarlo.

Utilizzo: Fatevi un bagno rilassante, asciugatevi bene e applicate una generosa quantità di pomata antinfiammatoria. Massaggiate con cura le zone doloranti, compresi collo, gambe e la parte bassa della schiena. Se non siete esperti in massaggi o avete difficoltà, fatevi aiutare da un membro della vostra famiglia. Ripetete ogni sera prima di andare a dormire, o quando sentite un qualche tipo di dolori muscolari.

Conclusione

Ricordate che per ridurre i dolori muscolari dovreste migliorare il vostro stile di vita, soprattutto a tavola. Talvolta la fonte di questo problema sono carenze di minerali essenziali come magnesio e calcio. E, anche se è consigliabile riposare, è anche consigliabile fare alcuni esercizi di stretching per alleviare la tensione e rafforzare le zone colpite. Seguite i consigli della Nonna e, in caso di complicazioni, consultate immediatamente il medico.

Evitare i dolori muscolari è impossibile: tutti prima o poi sforziamo o sovraestendiamo i muscoli, e inavvertitamente si finisce a letto con i dolori. Quando ciò accade, invece di soffrire in silenzio, provate a prendere le misure appropriate per ottenere il sollievo che meritate, e coccolate i muscoli con il corretto rimedio della Nonna fino a quando non avranno smesso di protestare.

Grazie per l’attenzione, ci risentiamo al prossimo rimedio della Nonna, continuate a seguirci!

Summary
Rimedi della Nonna per i dolori muscolari
Article Name
Rimedi della Nonna per i dolori muscolari
Description
Rimedi della Nonna per i dolori muscolari
Author
Publisher Name
Rimedi della Nonna
Publisher Logo
Loading...
Ancora nessun commento... sii il primo

Lascia un messaggio

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Informazioni aziendali
Idea e realizzazione:


P.IVA 06567400483

Copyright © 2017
Tutti i diritti riservati
Responsabilità
L’autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti linkati.
In caso di controversie vi preghiamo di contattarci ed entro 24 ore eventuali contenuti non autorizzati saranno rimossi.
Disclaimer
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.

Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.