Rimedi naturali per combattere la ritenzione idrica

1 stella - pessimo2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle - ottimo! (10 voto/i, media: 3,90 su 5)
Loading...

Poco sale a tavola

Anche se il sodio alto non è la causa primaria della ritenzione idrica, aiuta certamente ridurre la quantità di sale nella vostra dieta. Se pensate che il cibo sia insipido, senza sale, provate altre erbe e spezie, come pepe, origano, basilico o peperoncino in polvere. Inoltre, tenete d’occhio le etichette dei cibi pronti: sono spesso inaspettatamente pieni di sale.

Banane

Se non avete voglia assumere integratori di dente di leone o bere il tè di cui sopra, le banane potrebbero essere la scelta migliore da fare. Sono una delle migliori fonti naturali di potassio, il quale assiste il vostro corpo con la regolazione dei fluidi. Ma c’è di più, sono incredibilmente versatili, si possono tritare e metterle sui cereali, aggiungerle a un frullato, mangiarle come spuntino, o persino in un panino alla banana. Tuttavia, se non vi piacciono, l’uva passa è un’altra ottima fonte di potassio, ma attenzione a non esagerare, ha anche un alto contenuto di zuccheri.

Sali di Epsom

Un bagno al sale di Epsom aspira i fluidi accumulati dal corpo. Come se non bastasse, questi bagni sono estremamente rilassanti, e alcune persone li usano per combattere l’ansia. Basta aggiungere due tazze di sale di Epsom alla vasca, e rilassarsi per 15-20 minuti. È possibile ripetere questo processo fino a tre volte a settimana.

Esercizio fisico

Se la vostra ritenzione idrica riguarda i piedi o le gambe, potreste trovare l’esercizio fisico particolarmente utile. La gravità tira l’acqua verso il basso negli arti inferiori durante il giorno, ma lavorando sui muscoli del polpaccio (anche andando in bicicletta o correndo, per esempio) aiuta a pompare un po’ di quel fluido via dalle gambe. Inoltre, dal momento che l’obesità aumenta il rischio di ritenzione idrica, l’esercizio fisico può anche essere indirettamente utile per aiutare a perdere peso.

Allentare i vestiti

Infine, se sapete di essere predisposti alla ritenzione idrica, sia in generale che solo durante le fluttuazioni ormonali, prendete in considerazione di rinunciare agli abiti stretti in favore di vestiti larghi e t-shirt comode. Gli indumenti stretti mettono pressione sul vostro corpo, rendendo più difficile per i liquidi di muoversi nella direzione in cui dovrebbero (e favorendo la ritenzione idrica in caviglie, piedi e cosce).

Grazie per l’attenzione, ci risentiamo al prossimo rimedio della Nonna, continuate a seguirci!

Summary
Rimedi naturali per combattere la ritenzione idrica
Article Name
Rimedi naturali per combattere la ritenzione idrica
Description
Rimedi naturali per combattere la ritenzione idrica: i consigli della Nonna
Author
Publisher Name
Rimedi della Nonna
Publisher Logo
Ancora nessun commento... sii il primo

Lascia un messaggio

Your email address will not be published.

Informazioni aziendali
Idea e realizzazione:


P.IVA 06567400483

Copyright © 2017
Tutti i diritti riservati
Responsabilità
L’autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti linkati.
In caso di controversie vi preghiamo di contattarci ed entro 24 ore eventuali contenuti non autorizzati saranno rimossi.
Disclaimer
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.

Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.