Rimedi della Nonna per il sangue dal naso

Soluzione di acqua e sale

Potete fare un’eccezione alla regola di non toccare l’interno del naso per mettere alcune gocce di soluzione salina nelle narici. Questo trattamento aiuta a mantenere umida la zona, riducendo le possibilità di sanguinamento o irritazione. Semplicemente mettete un pizzico di sale in mezzo bicchiere di acqua bollente e mescolate. Quando si raffredda, mettete un dito dentro e toccate il rivestimento interno delle narici 2-3 volte al giorno per tenerle idratate.

Aumentare l’assunzione di zinco

Dal momento che un adeguato consumo di zinco svolge un ruolo chiave nel mantenere i vasi sanguigni in buone condizioni, aumentarne l’assunzione può aiutare a prevenire il sangue dal naso. Fonti particolarmente ricche di zinco sono pane, riso integrale, e persino popcorn.

Aceto bianco

Aceto bianco è un altro rimedio della Nonna molto utile se il naso sta sanguinando, in quanto contribuisce a sigillare le pareti dei vasi sanguigni. Basta applicalo su di un batuffolo di cotone e metterlo nella narice problematica. Tuttavia, chi ha la pelle molto sensibile potrebbe trovare questo un po’ doloroso.

Vapori alla cipolla

Le cipolle rilasciano vapori che coagulano il sangue in modo naturale intorno ad una zona ferita. Così, quando il naso sta sanguinando, potete provare a mettere una fetta spessa di cipolla tagliata di fresco sotto il naso. Fate respiri profondi, e vedete che l’emorragia si fermerà più velocemente del solito.

Consumare più vitamina K

La vitamina K è necessaria per una corretta coagulazione del sangue: senza di essa, il sanguinamento dal naso può durare più a lungo, o può verificarsi spesso. Per fortuna è facile migliorare l’assunzione di vitamina K semplicemente facendo alcuni aggiustamenti alla dieta. Alcune delle migliori fonti includono verdure a foglia verde come cavoli e spinaci, che possono essere messi in insalata o miscelati in un frullato.

Infine, consultate il medico per ulteriori consigli se il naso sanguina per più di 20 minuti, o se lo fa per più di 4 volte a settimana. Anche se va sottolineato che la maggior parte delle emorragie nasali hanno cause del tutto benigne, c’è sempre la possibilità di crescite o disturbi della coagulazione. Inoltre, il sangue dal naso eccessivo può portare ad anemia da carenza di ferro, causando letargia e pallore.

Grazie per l’attenzione, ci risentiamo al prossimo rimedio della Nonna, continuate a seguirci!

Leave a Reply