I migliori cibi e rimedi naturali per produrre più latte materno

1 stella - pessimo2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle - ottimo! (6 voto/i, media: 3,83 su 5)
Loading...

L’allattamento al seno è uno dei migliori regali che una neomamma può dare al suo bambino appena nato. Il latte materno è altamente nutriente per i bambini, con un equilibrio ottimale di grasso, zucchero, acqua e proteine. Tutti questi nutrienti sono essenziali per lo sviluppo fisico e mentale di un bambino. L’allattamento al seno riduce anche il rischio di un bambino di sviluppare asma o allergie, malattie respiratorie e otiti. Aiuta anche a sviluppare un legame fisico ed emotivo tra la madre e il bambino. Anche le madri che allattano hanno dei vantaggi: molte hanno meno perdite di sangue, miglior restringimento dell’utero, perdita di peso e minore depressione post-parto. Riduce anche il rischio di cancro al seno, malattie cardiovascolari e artrite reumatoide.

Il latte materno è nutriente, sano e gratuito! Ma l’allattamento al seno non è per niente che facile. Sebbene in alcune donne possa essere un processo naturale e semplice, per altre può essere una vera e propria battaglia. Un problema improvviso, l’esaurimento causato dal parto e cose collegate possono causare danni alla capacità di una donna di allattare al seno.

Ma anche coloro che non hanno alcun problema potrebbero notare una diminuzione del latte materno. L’OMS raccomanda che il latte materno venga somministrato al bambino fino a 6 mesi. Ma cosa si può fare quando il corpo di una donna rifiuta di collaborare? Prima di tutto, non sentitevi in colpa, il vostro corpo non è rotto! Essere un genitore è difficile e questo è solo il primo ostacolo. E siamo qui per aiutarvi a superarlo!

E’importante per prima cosa accettare di soffrire di questo problema, e che vi è poca produzione di latte materno. In secondo luogo, se una donna sa che lei di non produrre latte a sufficienza, allora non c’è da vergognarsi a parlarne e a cercare una soluzione. Ancora una volta, ricordate, non vi sentite in colpa solo perché il vostro corpo non produce abbastanza latte: ci sono migliaia di madri che affrontano una simile situazione.

Perchè il seno produce poco latte

Perchè la vostra produzione di latte materno è bassa, mentre qualcun’altra sembra essere una vera e propria dispensa di oro liquido? A volte il problema è semplice: essendo madri da poco, forse potreste non sapere tutto sull’allattamento al seno. Si tratta di qualcosa di completamente nuovo per voi, rilassatevi. In primo luogo, cercate di scoprire se lo state facendo correttamente o no. A volte, il vostro corpo può avere abbastanza latte materno, ma il bambino potrebbe semplicemente non essere in grado di prenderlo.

Come aumentare la produzione di latte materno mangiando

Tradizionalmente, le Nonne utilizzavano impacchi caldi, acqua d’orzo, latte, tè al finocchio, semi di cumino e aglio per aumentare la produzione di latte, ma i tempi sono cambiati, ecco i migliori cibi che contribuiscono a migliorare la produzione di latte materno.

Farina d’avena

La farina d’avena aiuta le madri ad aumentare la quantità e la qualità del loro latte materno. Essa stimola la produzione di ossitocina, un ormone che aiuta il processo di nascita, stringendo il legame con il bambino e producendo il latte. Inoltre aiuta a prevenire l’anemia da carenza di ferro, comune nelle neomamme. Una ciotola di farina d’avena calda serve anche per rilassare molte donne che soffrono di stress e depressione dopo il parto. Questo cereale integrale naturale ricco di fibre è facile da preparare e facilmente digeribile, ma evitate farina d’avena istantanea preconfezionata, che di solito contiene sale e zucchero in eccesso. Fate la vostra farina d’avena cotta con un cucchiaio di miele, cardamomo, noci tritate, frutti di bosco o zafferano per migliorare gusto e profilo nutrizionale. Potete anche mangiare biscotti di farina d’avena.

donna che allatta al seno

Mandorle

Le mandorle e altra frutta a guscio, come noci e anacardi, sono super sane per le madri che allattano. Le mandorle sono ricche di proteine, fibre, vitamine, minerali e antiossidanti importanti per la salute generale della madre e del bambino appena nato. Esse sono anche una buona fonte non-casearia di calcio. Inoltre, i grassi monoinsaturi nelle mandorle aumentano la ricchezza del latte materno. Sono ottime per uno spuntino sano per aiutarvi a rimanere sazie tra i pasti: godetevi 5 o 6 mandorle ogni giorno, a patto che non siano tostate o salate.

Olio di cocco

L’olio di cocco è considerato ottimo sia per le madri incinte e che per quelle che allattano. Esso contiene acidi grassi essenziali come gli acidi grassi omega-3 che aiutano la produzione di ormoni responsabili della produzione di latte materno. Inoltre, l’olio di cocco ha proprietà immunostimolanti e può fornire alla neomamma l’energia necessaria richiesta per prendersi cura del bambino. Le mamme che allattano dovrebbero assumere da 1 a 3 cucchiai di olio di cocco al giorno, anche come condimento per insalate o salse.

Arance

L’alto contenuto di vitamina C delle arance è importante per la produzione di latte materno. Le arance sono anche ricche di altri nutrienti quali vitamine A e B, calcio, magnesio, potassio e fosforo. Sono l’ideale per rafforzare il sistema immunitario e reuperare dall’aumento di peso causato dalla gravidanza. Durante l’allattamento, bevete circa 2 bicchieri di succo d’arancia al giorno, da assumere assieme ad acqua, zuppe e latte scremato per mantenere il corpo idratato. Attenzione: evitate di bere troppo succo d’arancia, in quanto l’acido citrico potrebbe causare fastidi al bambino.

Uova

Questo cibo gustoso e versatile è ottimo per stimolare la produzione di latte materno. Le uova sono ricche di proteine, luteina, vitamina B12 e D, riboflavina, acido folico e colina. I tuorli d’uovo sono uno dei pochi alimenti ricchi di vitamina D, importante per i neonati. Le proteine di buona qualità nelle uova hanno un perfetto equilibrio di tutti e 8 gli aminoacidi essenziali. Includete un paio di uova nella vostra dieta quotidiana, che potrete preparare in vari modi, come uova strapazzate, sode o in frittata.

Salmone

Il pesce, soprattutto il salmone, dovrebbe essere incluso nella dieta di una donna in gravidanza e di una neomamma. Il salmone è una fonte eccellente di proteine ​​e acidi grassi omega-3, importanti per lo sviluppo del sistema nervoso di un bambino. Il salmone contiene anche la vitamina D, di cui molte donne sono carenti. Mangiare 2 porzioni di salmone a settimana durante la gravidanza migliora l’apporto di acidi grassi importanti per i neonati. Mangiatele al forno o alla griglia, optando per salmone selvatico e non d’allevamento, che può contenere un alto quantitativo di mercurio.

aumentare la produzione di latte

Carote

Durante la gravidanza e l’allattamento al seno le donne dovrebbero assumere alimenti ricchi di vitamina A come le carote. La vitamina A aiuta il sano sviluppo del feto e del neonato, sviluppando soprattutto i polmoni. In più, le carote contengono alfa e beta-carotene, che migliora la salute del tessuto del seno e l’allattamento. Includete le carote in insalate o minestre, o iniziate la giornata con un bicchiere di succo di carota fresco. Infine, un impacco di carote crude applicato al seno può trattare l’ingorgo mammario durante l’allattamento.

Spinaci

Spinaci e altre verdure a foglia verde come cavoli, bietole e broccoli, sono un must per le madri che allattano. La vitamina A negli spinaci assicura un sano sviluppo del bambino, mentre i suoi antiossidanti ne aumentano l’immunità. E’ anche una ottima fonte non-casearia di calcio per le madri vegane. Questo ortaggio a foglia contiene anche acido folico, che aiuta a prevenire i vari difetti della nascita se consumato durante la gravidanza. Inoltre, gli spinaci sono di grande beneficio per le donne che hanno avuto molta perdita di sangue durante il parto. Le madri che allattano dovrebbero mangiare spinaci cotti, piuttosto che crudi in insalate o panini. Per preparare gli spinaci, semplicemente sbollentateli in acqua bollente.

Riso

Un altro alimento che può aumentare la produzione di latte materno è il riso integrale, molto migliore del riso bianco grazie al suo alto contenuto di fibre e nutrienti. Ricco di carboidrati complessi, il riso aiuta a mantenervi pieni più a lungo e mantenere un livello di zucchero nel sangue costante. Inoltre fornisce le calorie necessarie per il corpo per produrre il miglior latte materno possibile per sostenere la crescita e lo sviluppo del bambino nella fase iniziale.

Rimedi a base di erbe e piante

Ci sono diversi rimedi della Nonna per aumentare la quantità di latte materno. Grazie alla naturopatia e ad altre forme alternative di medicina, potrete correre in cucina e prendere gli ingredienti che aumenteranno la vostra produzione di latte materno.

Fieno greco

Molti rimedi naturali non si avvicinano nemmeno all’efficacia, l’efficienza e la capacità dei semi di fieno greco per aumentare la produzione di latte materno. Il fieno greco è una spezia e un condimento, ed è ricco di fitoestrogeni, che contribuiscono ad aumentare la produzione di latte materno legandosi con i recettori degli estrogeni. Ma è importante ricordare di evitare l’assunzione di semi di fieno greco in caso di diabete o asma: potrebbero avere un effetto negativo sulla vostra salute.

Come si usa: Il modo migliore e più efficace è quello di macinare i semi. Prendete un bicchiere di latte e versateci un cucchiaio di polvere di semi di fieno greco. Bevetene tre bicchieri tutti i giorni per migliorare la vostra produzione di latte.

Torbangun

Questo è un rimedio tradizionale indonesiano noto contribuire a stimolare la produzione di latte materno senza effetti negativi sul bambino o sulla madre. E’una pianta comunemente conosciuta come borragine di paese, o borragine indiana, ed è una dei migliori rimedi della Nonna per aumentare il latte materno.

Come si usa: La madre dovrebbe utilizzare le foglie della pianta in una zuppa o in un qualsiasi altro cibo liquido, e masticare bene.

Moringa oleifera

La moringa oleifera è un ingrediente molto comune nella cucina indiana meridionale. Tuttavia si trova anche in Italia, e può aiutare le madri che allattano aumentando anche la loro produzione di latte materno.

Come si usa: Il modo migliore e più efficace è quello di berne il succo ogni giorno. Questo aiuterà le vene e i vasi sanguigni ad aprirsi e a stimolare le ghiandole mammarie, per avere un aumento nella produzione di latte materno.

Semi di finocchio

Questo meraviglioso piccolo seme può fare miracoli per le madri che allattano.

Come si usano: Si possono masticare direttamente i semi di finocchio: contribuiranno a migliorare la digestione e ad aumentare la produzione di latte. Aumentano anche la fornitura di vitamina C al corpo. Si può anche mettere dell’acqua a bollire, aggiungere alcuni semi di finocchio e bere il tutto.

Cardo mariano

Il cardo mariano è una piccola pianta da fiore nota per aiutare le neomamme: gli estrogeni vegetali in essa contenuta riescono infatti a stimolare la produzione di latte.

Come si usa: Potete fare un tè facendo bollire i semi di cardo mariano, da due a tre volte al giorno. In alternativa, ci sono capsule disponibili sul mercato facilmente reperibili.

Galega

La galega è una pianta originaria del Medio Oriente e diffusa in Europa e può contribuire a migliorare la produzione di latte materno. E’ nota per contenere il galattogeno, che contribuisce a migliorare la crescita del tessuto mammario che, a sua volta, migliora la produzione di latte materno.

Come si usa: In primo luogo, non assumete mai la galega fresca: è velenosa e tossica. Al contrario, aggiungete le foglie secche in acqua bollita e bevete questo tè. Sono anche disponibili sono sul mercato delle capsule.

come aumentare la produzione di latte materno con i rimedi della nonna

Se i rimedi della Nonna non funzionano

La maggior parte di questi rimedi della Nonna sono noti da anni e si dice che facciano miracoli. Ma nel caso peggiore, se nessuno di questi rimedi funziona, niente panico. Andate dal medico poichè a volte, il corpo si rifiuta semplicemente di produrre abbastanza latte.

Parlate con il vostro medico. Potrebbe prescrivervi analisi costose, ma fatelo per la vostra sanità mentale. Il latte materno è migliore di sicuro, ma la cosa importante è garantire che il vostro bambino abbia abbastanza alimentazione. E ricordatevi di mantenere la calma: una madre felice può rendere il bambino felice.

Che cosa potreste sbagliare?

Provate infine questi piccoli cambiamenti: forse le cose che fate le state facendo male.

La giusta postura

Molte neomamme potrebbero sedersi nella posizione sbagliata mentre si alimentano i loro neonati. E’importante parlare con il proprio medico o con l’infermiere per conoscere il modo migliore per nutrire il vostro piccolo e consentire un maggiore flusso di latte. Parlare e chiedere, non c’è vergogna nel chiedere come fare le cose per bene.

Dieta corretta

Il modo migliore per migliorare aumentare la produzione di latte materno è quello di alimentarsi normalmente e più frequentemente possibile. Questa regola mantiene i tessuti e le ghiandole mammarie ben funzionanti.

Nulla vi aiuta a rimanere in buona salute come una buona dieta. E’ di vitale importanza mangiare frutta sana e fresca e verdure a foglia verde. Le donne hanno bisogno di nutrizione per il loro corpo in una fase in cui hanno un bambino di nutrire. Evitate i fast food e le cene fuori, che possono ostacolare la produzione di latte sano.

Corretta assunzione di liquidi

E’ importante mantenere il corpo idratato per assicurarsi che abbia abbastanza fluido per la produzione di latte. Bevete molta acqua e succhi di frutta fresca per mantenere il corpo attivo. Anche quando vi sedete a mangiare, tenete una bottiglia d’acqua nelle vicinanze e continuate a sorseggiare.

Summary
I migliori cibi che aiutano la produzione di latte materno
Article Name
I migliori cibi che aiutano la produzione di latte materno
Description
I migliori cibi che aiutano la produzione di latte materno, i consigli della Nonna
Author
Publisher Name
Rimedi della Nonna
Publisher Logo
Loading...
Ancora nessun commento... sii il primo

Lascia un messaggio

Your email address will not be published.

Informazioni aziendali
Idea e realizzazione:


P.IVA 06567400483

Copyright © 2017
Tutti i diritti riservati
Responsabilità
L’autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti linkati.
In caso di controversie vi preghiamo di contattarci ed entro 24 ore eventuali contenuti non autorizzati saranno rimossi.
Disclaimer
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.

Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.