Trucchi della Nonna: bagno caldo per mandare via le tossine dal corpo

1 stella - pessimo2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle - ottimo! (Ancora nessun voto.. sii tu il primo!)
Loading...

 

I metalli pesanti sono presenti in natura nella crosta terrestre, e diventano tossine dannose a causa di attività come la combustione del carbone, estrazione, fusione e molto altro. Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità mercurio, piombo, arsenico e cadmio sono tra i 10 metalli pesanti ambientali più pericolosi per la salute umana.

Potete non rendervene conto, troverete queste e molte altre tossine e metalli pesanti ogni giorno, le ingoierete attraverso il cibo e le bevande le inalerete attraverso l’aria. Le assorbirete anche dall’ambiente attraverso il più grande organo del corpo – la pelle. Inoltre, numerosi prodotti come deodoranti, creme idratanti e cosmetici applicate sulla pelle sono carichi di tossine. Un sovraccarico tossico può devastare il vostro sistema digestivo e neurologico, così come la vostra pelle, forma fisica e livello di energia.

Potrebbe anche gravemente minare il vostro sistema immunitario e rendervi suscettibile a molte malattie, compreso il cancro. Potreste aver letto innumerevoli articoli che descrivono come disintossicare il corpo attraverso uno stile di vita sano e una dieta equilibrata, cambiamenti cruciali per eliminare le tossine nocive dal corpo, ma farlo attraverso la pelle è un altro metodo altrettanto efficace. Come si fa a far questo? Con un bel bagno caldo disintossicante. Quando vi immergete in vasca, la temperatura del corpo aumenta e tutti i pori si aprono. Gli ingredienti terapeutici aggiunti all’acqua della vasca possono fare miracoli alla vostra pelle, in modo efficace e disintossicando il corpo. Ecco tre ricette della Nonna per un bagno caldo disintossicante da provare:

  • Bagno disintossicante alla Bentonite
  • Bagno disintossicante allo zenzero e sale di Epsom
  • Bagno disintossicante al bicarbonato di sodio e sale di Epsom

Dovreste fare questi bagni, uno o tutti e tre, almeno 2 o 3 volte a settimana. Le donne incinte, chi assume farmaci anti-coagulazione, o chi soffre di una malattia della pelle o di qualunque altro problema, dovrebbero consultare un medico prima di fare uno qualsiasi di questi bagni.

Bagno alla bentonite

Se vi ricordate le lezioni di chimica delle scuole superiori, probabilmente ricorderete che qualsiasi sostanza con una carica negativa agisce come una calamita per le sostanze con una carica positiva. L’argilla bentonite è una forma di argilla che ha una carica negativa, mentre batteri, sostanze chimiche, metalli pesanti e altre tossine nel corpo hanno una carica positiva. L’argilla bentonite attrae queste tossine e si attacca a loro, cacciandole dal corpo. La bentonite può essere un efficace alleato per la bellezza perchè disintossica il corpo e tratta i problemi della pelle.

Come fare

  • Aprite il rubinetto e iniziare a riempire la vostra vasca con acqua calda.
  • Mentre la vasca si riempie, versate 2 tazze di argilla bentonite.
  • Chiudete il rubinetto quando la vasca è piena e mescolate accuratamente l’argilla nell’acqua con le mani.
  • Mettetevi a bagno nella vasca per quanto tempo volete (minimo 20 minuti).
  • Infine, sciacquatevi e asciugatevi.

In vasca potete utilizzare pezzi di argilla galleggiante per sfregare il collo, la parte posteriore delle orecchie, le ginocchia, le ascelle, la schiena e la zona dell’inguine, che sono le aree dove le tossine si depositano per la maggior parte. Sciacquatevi bene dopo un bagno di argilla. Oltre ai suoi formidabili effetti disintossicanti, un bagno di argilla bentonite alcalinizza il vostro corpo, combatte l’acne, allevia dolori articolari e muscolari (ottimo per i pazienti artritici), migliora l’umore e rivitalizza il corpo. C’è uno svantaggio però: un bagno all’argilla bentonite può sporcare la vasca e ostruire lo scarico.

Bagno allo zenzero e sale di Epsom

L’OMS ha incluso il sale di Epsom nell’elenco dei farmaci essenziali nel 2015. Tale riconoscimento dovrebbe bastare a dare una panoramica delle sue proprietà terapeutiche: il sale di Epsom è solfato di magnesio eptaidrato, quindi è una buona fonte di magnesio e zolfo. La pelle assorbe facilmente questi elementi: il magnesio è essenziale per la funzione cellulare di ogni organo del corpo, e la sua mancanza porte disturbi e malattie. I sistemi di disintossicazione del corpo, come il fegato e la pelle, richiedono il magnesio per funzionare correttamente. Lo zolfo invece promuove la produzione di glutatione, un antiossidante che si attacca alle tossine nel sangue e disintossica il fegato e i reni. Un bagno al sale Epsom è un modo sicuro e semplice di aumentare i livelli di magnesio e zolfo nel corpo.

Questa ricetta della Nonna per un bagno caldo prevede anche il succo di zenzero. Se consumato, lo zenzero ha un effetto di riscaldamento sul corpo. Non c’è da stupirsi, è il rimedio della Nonna più classico per l’influenza. Aggiungendo succo di zenzero alla vasca, si ha un effetto di riscaldamento simile, facendo lavorare le ghiandole sudoripare e sudare è uno dei modi migliori per liberare il corpo dalle tossine nocive. Non preoccupatevi, non trasformerete il vostro bagno in una piscina di sudore, e non inizierete a sudare come un atleta! Piuttosto, lo zenzero riscalda, rilassa e purifica i pori.

Come fare

  • Aprite il rubinetto e iniziare a riempire la vostra vasca con acqua calda.
  • Mentre la vasca si riempie, versate un po’ di succo di zenzero.
  • Successivamente, aggiungete 250 grammi di sale di Epsom.
  • Chiudete il rubinetto quando la vasca è piena e mescolate accuratamente gli ingredienti nell’acqua con le mani.
  • Mettetevi a bagno nella vasca per quanto tempo volete (minimo 20 minuti).

Chi ha la pelle sensibile dovrebbe usare poco succo di zenzero, iniziate con qualche cucchiaino e aggiungetelo a seconda di come ve lo sentite sulla pelle. E’ sufficiente asciugarvi dopo il bagno: potete anche risciacquavi se volete, ma non è necessario. Oltre ai suoi effetti di disintossicazione formidabili, questo bagno aiuterà qualsiasi congestione del torace e nasale, e lenirà i dolori alle articolazioni e ai muscoli. Questo bagno è garantito che ripulirà il vostro corpo e vi aiuterà a dormire come un bambino.

Bagno al bicarbonato di sodio e sale di Epsom

 
E’possibile sostituire il sale di Epsom con sale marino o salgemma dell’Himalaya, ma il sale Epsom è migliore perchè è carico di magnesio ed è più potente come un agente disintossicante. Anche il bicarbonato di sodio è un agente disintossicante formidabile. E’ particolarmente utile per identificare e neutralizzare le particelle tossiche radioattive che si depositano sulla pelle e causano danni alla salute. Se lavorate in un ambiente industriale, vivete vicino alle fabbriche o semplicemente trascorrere troppo tempo al sole esposti ai raggi UV, questo bagno caldo disintossicante è perfetto per voi.

Come fare

  • Aprite il rubinetto e iniziare a riempire la vostra vasca con acqua calda.
  • Mentre la vasca si riempie, versate 250 grammi di bicarbonato di sodio.
  • Poi aggiungeteci 250 grammi di sale di Epsom.
  • Chiudete il rubinetto quando la vasca è piena e mescolate bene gli ingredienti in acqua con le mani.
  • Mettetevi a bagno nella vasca per quanto tempo volete (minimo 20 minuti).

Oltre a disintossicare il corpo, questo bagno caldo aiuterà la congestione, allevierà il dolore alle articolazioni e ai muscoli doloranti, e potrebbe anche aiutare a perdere peso. Alcune persone hanno riferito sensazione di sete o disidratazione durante questo bagno caldo, assicuratevi quindi di tenere una bottiglia d’acqua a portata di mano e bevete di tanto in tanto. E’ meglio fare questo bagno caldo prima di dormire, e poi fare la doccia la mattina successiva. Se non fate questo bagno prima di andare a letto, attendete 4 ore prima di fare la doccia.

Ulteriori suggerimenti per un bagno caldo disintossicante

  • Le quantità degli ingredienti sopra elencati sono adatte a vasche da bagno medie e grandi. Se avete una vasca da bagno piccola, riduceteli proporzionalmente.
  • È possibile aggiungere 5 o 10 gocce di olio essenziale di eucalipto, lavanda, rosmarino, menta piperita o timo a qualsiasi di questi bagni caldi. Non solo infondono un profumo celestiale, ma operano anche come agenti rilassanti, antisettici, antibatterici e antidolorifici.
  • Se aggiungete gli oli essenziali, fate attenzione quando uscite dalla vasca in quanto possono lasciare la superficie scivolosa.
  • Esfoliate le cellule morte della pelle con spazzolatura a secco prima del bagno per consentire gli ingredienti terapeutici di raggiungere i pori ancora più facilmente.
  • Se vi lavate dopo il bagno caldo, assicurate di utilizzare solo saponi naturale.
  • Accendete delle candele e mettete un po’ di musica soft per un ulteriore rilassamento.

Grazie per l’attenzione, ci risentiamo al prossimo rimedio della Nonna, continuate a seguirci!

Loading...
Nessun commento...sii tu il primo

Rispondi

Il tuo indirizzo email non viene pubblicato.

Informazioni aziendali
Idea e realizzazione:


P.IVA 06567400483

Copyright © 2017
Tutti i diritti riservati
Responsabilità
L’autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti linkati.
In caso di controversie vi preghiamo di contattarci ed entro 24 ore eventuali contenuti non autorizzati saranno rimossi.
Disclaimer
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.

Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.