Cosa fare per proteggersi dalle radiazioni dei cellulari

1 stella - pessimo2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle - ottimo! (Ancora nessun voto.. sii tu il primo!)
Loading...

E’ difficile per la maggior parte di noi immaginare la nostra vita senza cellulari. Nonostante tutti i problemi spesso dibattuti, nessuno può negare che i abbiano reso la nostra vita molto più gestibile. Non importa in quale angolo del mondo ci troviamo: familiari, amici e colleghi sono sempre a pochi clic di distanza. Restare aggiornati con eventi gli globali non è mai stato così facile. Inoltre adesso i telefoni cellulari sono un pacchetto di intrattenimento che forniscono accesso ai social network, video, giochi di alta qualità e app per soddisfare interessi diversi.

Ma i telefoni cellulari non possono essere tutto vantaggio e nessun veleno. Il loro uso eccessivo, soprattutto al momento di coricarsi, è un’abitudine che porta significativi effetti negativi; le radiazioni elettromagnetiche che emettono sono una delle principali cause di insonnia, ansia e altri disturbi psicologici. Inoltre stress, sintomi di depressione e disturbi del sonno sono stati positivamente associati ad un elevato utilizzo dei cellulari.

Le radiazioni dei telefoni cellulari influiscono negativamente sulla salute riproduttiva. L’utilizzo del telefono cellulare è significativamente associato ad un basso numero di spermatozoi e ad infertilità globale e come se non bastasse l’Agenzia Internazionale per la ricerca sul cancro ha dichiarato le radiazioni del telefono cellulare come un possibile agente cancerogeno (tuttavia, sono necessari ulteriori studi a sostegno di questa affermazione). Possiamo prendere quindi alcune contromisure per ridurre al minimo i danni alla salute delle radiazioni dei cellulari. Ecco un elenco di cose che si dovrebbero fare ora per proteggersi da esse.

Usare il vivavoce

Il telefono cellulare emette onde elettromagnetiche direttamente vicino alla testa quando lo si tiene vicino all’orecchio. Più lontano si tiene il telefono lontano dalla testa, più al sicuro sarete: meglio tenerlo a un paio di centimetri dal corpo. Anche se parlare in vivavoce è un po’ fastidioso se ci si trova in un luogo pubblico, è un modo sicuro per ridurre al minimo il rischio di radiazioni che danneggiano direttamente il cervello e innescano innumerevoli disturbi psicologici.

Più messaggi e meno parole

A volte non c’è modo di evitare di parlare al telefono: durante emergenze e molte altre situazioni, parlare al telefono è necessario. La chiave per minimizzare i danni da radiazioni è quella di individuare situazioni in cui un sms sarà sufficiente e utilizzare queste opportunità a favore della vostra sicurezza. Spesso siamo troppo pigri per digitare. Sembra che stiamo perdendo tempo a scrivere un messaggio che potrebbe essere comunicato molto più rapidamente in una telefonata. Tuttavia è necessario resistere a questi stimoli e scrivere un messaggio è un modo per migliorare la salute.

Utilizzare un auricolare a mani libere

Quando si parla al telefono, la voce viaggia tramite l’antenna in forma di radiazione a radiofrequenza, l’esposizione alla quale è sempre più dannosa. Un dispositivo vivavoce riduce significativamente le radiofrequenze alla testa. Assicuratevi di acquistare un auricolare con una perlina di ferrite installata. Una goccia di ferrite è una cavità semi-magnetica attaccata ad un filo auricolare che assorbe la radiazione a radiofrequenza.

Non utilizzare il telefono in aree remote

Quando si è in una zona remota, il telefono ha accesso limitato ai ripetitori cellulari. Pertanto, quando si tenta di fare una telefonata in mezzo al nulla, il telefono emette radiazioni in eccesso cercando di catturare i segnali per inviare la chiamata e questo finisce per esporre a radiazioni pericolose.

Non utilizzare il telefono in un veicolo in movimento o ascensore

La stessa logica vale anche qui. Quando si è in movimento, è più difficile per il vostro telefono connettersi alle torri cellulari e ai segnali. Per questo motivo, deve produrre ancora più radiazioni per ottenere connettività e questo espone a radiazioni ancora più dannose rispetto alla media. Inoltre, la deflessione della radiazione contro le parti metalliche degli interni di automobili, treni, autobus e pareti dell’ascensore può esacerbare ulteriormente l’effetto e aumentare l’esposizione all’interno di tali confini. Evitare infine di utilizzare il telefono cellulare nel seminterrato.

Tenere il telefono lontano dal corpo

I telefoni cellulari sono in grado di pregiudicare non solo il cervello, ma anche gli organi riproduttivi. Spesso mettiamo i nostri telefoni cellulari sulle ginocchia dopo il loro utilizzo. Molti di noi spesso mettono il telefono in tascha senza spegnere lo schermo prima. I nostri telefoni si illuminano quando riceviamo le chiamate. Questi sono altri modi in cui siamo esposti alle radiazioni. Tenete il telefono lontano dal corpo, per quanto possibile. Inoltre, considerate l’utilizzo di una cover per proteggersi da ulteriore esposizione.

Usare il telefono fisso

Sì, la vecchia scuola ha i suoi vantaggi. La comodità dei telefoni cellulari ci ha reso pigri, il solo pensiero di alzarsi e usare il telefono fisso ogni volta che abbiamo bisogno chiamare è un’impresa ardua per la maggior parte di noi. Comunque, ricordate gli effetti benefici di minimizzare le radiazioni dei telefoni cellulari e diligentemente utilizzate il telefono fisso ogni volta che siete a casa, o dove potete farlo. Tenete a mente che un telefono cordless emette anch’esso radiazioni e non è innocuo come un telefono fisso con un cavo. Optate per un fornitore di servizi che consenta di inoltrare le chiamate da un telefono cellulare ad un numero di rete fissa per assicurarvi di utilizzare l’opzione più sicura a casa.

Attivate la modalità aereo

Mettete il vostro cellulare in modalità aereo per limitare il contatto e l’esposizione alle radiazioni ogni volta che potete. Potete anche scegliere di spegnere il telefono per proteggervi dalle radiazioni indesiderate quando non avete altra scelta se non portare il telefono in tasca o dormirci accanto.

Aspettare la connessione di chiamata

Questo è un suggerimento molto semplice per ridurre al minimo le radiazioni del telefono cellulare. Quando sta partendo una chiamata, tenete il telefono a distanza considerevole e aspettate che sul vostro schermo venga scritto “in connessione”, o “in chiamata”, o analogo. Non è necessario mettere il telefono sull’orecchio e assorbire radiazioni nocive mentre il telefono squilla. Fatelo solo quando si connette all’altra persona.

Cambiare lato

Durante una chiamata cambiate orecchio per concedervi alcuni microsecondi di distanza dal telefono. Questa è una ottima soluzione se già state assumendo le precauzioni necessarie per ridurre al minimo l’esposizione alle radiazioni del cellulare ma dovete ancora prendere qualche chiamata di tanto in tanto. Spesso potreste essere troppo di fretta per collegare un auricolare, o in uno spazio pubblico senza privacy potreste non voler disturbare gli altri utilizzando il vivavoce. In tali situazioni, cambiare orecchio di tanto in tanto è la scelta migliore per ridurre al minimo l’esposizione alle radiazioni.

Grazie per l’attenzione, ci risentiamo al prossimo rimedio della Nonna, continuate a seguirci!

Loading...
Ancora nessun commento... sii il primo

Lascia un messaggio

Your email address will not be published.

Informazioni aziendali
Idea e realizzazione:


P.IVA 06567400483

Copyright © 2017
Tutti i diritti riservati
Responsabilità
L’autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti linkati.
In caso di controversie vi preghiamo di contattarci ed entro 24 ore eventuali contenuti non autorizzati saranno rimossi.
Disclaimer
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.

Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.