Gonfiore di stomaco? Ecco le 10 abitudini da eliminare

1 stella - pessimo2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle - ottimo! (Ancora nessun voto.. sii tu il primo!)
Loading...

 

Avete mai una sensazione di disagio causata da eccessiva pienezza nello stomaco, spesso accompagnata da crampi gassosi, brontolii e frequenti eruttazioni? Dovete spesso allentare camicia e pantaloni per diminuire la pressione sulla pancia? Il vostro stomaco si comporta in modo anomalo quando si verificano questi sintomi?

Se avete risposto sì a queste domande, potreste essere affetti da gonfiore di stomaco, uno dei sintomi più comuni di gravi disturbi gastrointestinali, come ad esempio la sindrome dell’intestino irritabile. E’ anche un disagio comune vissuto da molti come il risultato di cattive abitudini di vita. Ecco le 10 cattive abitudini più comuni che possono causare gonfiore, provate ad eliminarle e vedrete che starete meglio!

1. Mangiare troppo in fretta

La prima cosa da capire è che la digestione è un processo che inizia in bocca, non nello stomaco. Quando si mangia il cibo troppo velocemente, inconsapevolmente si inala aria in eccesso, che contribuisce al gonfiore di stomaco e all’effetto pancia a mongolfiera. Inoltre, inghiottire grandi blocchi di cibo che si accumulano nello stomaco significa più lavoro per digerirli, e questo può portare ad un accumulo di gas. Tuttavia quando si mastica consapevolmente il cibo, piuttosto che divorarlo, si scompone in pezzi più facilmente digeribili e lo stomaco ha il tempo di assorbire la saliva e gli enzimi necessari alla digestione regolare.

2. Gomme da masticare

Masticare le gomme porta ad un eccesso di aria che passa attraverso la bocca e va fino allo stomaco. L’aria poi viene intrappolata nel tratto digestivo, con conseguente gonfiore. Inoltre, la masticazione costante e il passaggio dell’aria sono segnali per il vostro corpo che il vostro stomaco sta per ricevere cibo, e questo attiva il vostro sistema digestivo; quando però lo stomaco non riceve alcun cibo, risponde con sintomi come il riflusso acido e gonfiore. Il vostro tratto digestivo ha difficoltà a individuare e digerire questi prodotti non alimentari. Il gas è un sottoprodotto del processo digestivo, e la non digestione di questi alimenti porta a molto gas inutilizzato, provocandone un accumulo e successivo gonfiore di stomaco.

3. Fumare

Anche 1 o 2 sigarette al giorno sono sufficienti a causare inalazione di aria in eccesso che viaggia verso lo stomaco e viene intrappolata nel tratto digestivo. Molte sostanze chimiche nocive entrano nel corpo quando si fuma, le quali indeboliscono il muscolo che collega lo stomaco e l’esofago e sono responsabili per prevenire che il cibo rifluisca nell’esofago dallo stomaco. Quando questo muscolo non funziona correttamente può causare bruciore di stomaco e una maggiore accumulo di gas, con conseguente gonfiore.

Leggi anche: I rimedi della Nonna per smettere di fumare

4. Bevande gassate

Tutti amano le bevande gassate e il biossido di carbonio in esse contenute dà loro quella particolare effervescenza. Ma è anche ciò che provoca il gonfiore di stomaco. Bere troppe bevande gassate inonda il corpo con un eccesso di gas, che esce tramite eruttazione e un po’ anche attraverso l’ano. Tuttavia, una certa quantità di gas viene intrappolata nel tratto digestivo, causando gonfiore di stomaco. Come se non bastasse, molte di queste bevande gassate contengono dolcificanti artificiali che il corpo non riesce ad identificare e che quindi non sono facilmente digeribili.

5. Bere poca acqua

Non bere abbastanza acqua è una delle cattive abitudini più comuni. Se è vero che consumare troppa acqua troppo velocemente provoca gonfiore a breve termine, la maggior parte delle persone non si rende conto che non bere abbastanza acqua può causare gonfiore allo stomaco a lungo termine. Come una dieta drastica si rivela controproducente nel lungo periodo, perché fa sì che il corpo mantenga i grassi quando è affamato, la disidratazione fa sì che il corpo mantenga qualunque liquido che ha. A poco a poco, questo porta al gonfiore di stomaco.

6. Mangiare cibi elaborati

Il corpo richiede una certa quantità di sodio per eseguire le funzioni metaboliche essenziali. Tuttavia, un eccesso di sale nel corpo porta a diversi problemi, uno dei quali è la ritenzione di liquidi addominale. Gli alimenti elaborati contengono sodio in eccesso che agisce come conservante. Quando si mangiano cibi trasformati, come pasti pronti da scaldare nel microonde, pancetta, patatine e altri, si riceve una quantità inutile di sodio. Il corpo reagisce trattenendo i liquidi, al fine di bilanciare i livelli di sale, e ciò provoca gonfiore di stomaco. Anche cibi grassi e ricchi di carboidrati come hamburger, pasta, panini, e riso sono noti per causare gonfiore.

7. Poco sonno e tanto stress

Quando si è privati del sonno, può essere difficile svolgere qualunque attività. Questo rischia di stancare ancora di più il vostro corpo e aumentare il livello di cortisolo, l’ormone dello stress. Il cortisolo, a sua volta, aumenta il livello di zucchero nel sangue. Un sovraccarico di zucchero nel tratto digestivo sollecita il processo digestivo e provoca scarso assorbimento. Questo fa sì che lo zucchero entri nell’intestino dove incontra i batteri creando gas. Poiché i batteri prosperano nello zucchero questa interazione li attiva, rilasciando gas in eccesso che causa gonfiore di stomaco.

8. Mancanza di allenamento

La mancanza di esercizio fisico regolare può portare a una miriade di problemi, grandi e piccoli. Uno di questi è il gonfiore di stomaco. Una delle cause più comuni del gonfiore è un eccesso di gas digestivi intrappolati nel tratto digestivo. La mancanza di qualsiasi forma di esercizio fisico fa sì che questi gas rimangano nel corpo, provocando sensazioni di disagio e pienezza. Integrare l’esercizio fisico nella vostra routine quotidiana stimola l’apparato digerente, innescando il movimento di questi gas e alleviando il gonfiore.

9. Dentiere di cattiva qualità

Molte persone pensano che le dentiere siano semplicemente una questione di comodità, ma in realtà possono anche contribuire a problemi di salute. Una protesi dentale scarsamente costruita fa sì che venga incamerata più aria mentre si mangia e si beve, che passa dalla bocca allo stomaco. Gradualmente, questo porta ad un’inalazione di aria in eccesso, che finisce per essere intrappolata nel tratto digestivo. Questo provoca gonfiore di stomaco e una sensazione di pienezza. Le persone anziane sono ancora più sensibili a questi disagi gastrointestinali.

10. Bere a cannuccia e succhiare le penne

Succhiare sulle cime delle penne è una cattiva abitudine che molti possono trovare difficile da abbandonare, anche via via che crescono. I bambini, in particolare, inesorabilmente amano succhiare le penne. Non solo questo è estremamente antigienico, ma dà anche modo all’aria in eccesso di entrare nel corpo e rimanere intrappolata nel tratto digestivo. Bere bibite e succhi di frutta attraverso una cannuccia porta lo stesso effetto. Inoltre, bere a cannuccia contribuisce alla colorazione dei denti. A lungo termine, la troppa aria nel tratto digestivo causata da una di queste attività può innescare gonfiore di stomaco.

Grazie per l’attenzione, ci risentiamo al prossimo rimedio della Nonna, continuate a seguirci!

Loading...
Nessun commento...sii tu il primo

Rispondi

Il tuo indirizzo email non viene pubblicato.

Informazioni aziendali
Idea e realizzazione:


P.IVA 06567400483

Copyright © 2017
Tutti i diritti riservati
Responsabilità
L’autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti linkati.
In caso di controversie vi preghiamo di contattarci ed entro 24 ore eventuali contenuti non autorizzati saranno rimossi.
Disclaimer
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.

Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.