10 pericoli che si nascondono in casa vostra a cui non avete mai pensato

1 stella - pessimo2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle - ottimo! (Ancora nessun voto.. sii tu il primo!)
Loading...

 

Per la maggior parte di noi, la casa è il posto migliore del mondo. Non solo è il posto in cui siamo più rilassati e più a nostro agio, ma è anche dove ci sentiamo più al sicuro. Tuttavia questo non è del tutto vero. La vostra casa potrebbe non essere piena di pericoli ovvi, ma alcune sostanze estremamente tossiche sono in agguato intorno a voi e potrebbero danneggiare la vostra famiglia, probabilmente senza nemmeno saperlo. Le state mangiando, toccando e respirando costantemente.

Prima di conoscerle, potreste sviluppare malattie per le quali potreste dare la colpa a tutto tranne che alle sostanze in casa vostra. Queste sono particolarmente dannose per lattanti e bambini, più suscettibili alle malattie da contatto con sostanze tossiche. E’ importante pensare ai pericoli che possono nascondersi in casa, in modo che possiate eliminarli per migliorare la salute e la sicurezza della vostra famiglia.

1. Muffa

La muffa si sviluppa in luoghi umidi e senza luce del sole. Date una sbirciatina in cantina e troverete muffa su soffitti, pavimenti e sulle vecchie gambe dei mobili. Altri luoghi comuni includono il box doccia, dentro e intorno a soffioni e tubi di scarico, finestre e porte. Inoltre, se avete perdite d’acqua dal tetto o da impianti idraulico sanitari, la muffa potrebbe crescere e liberare spore nell’aria da dietro le pareti e sotto i tappeti e pavimenti in legno.

La muffa cresce anche all’interno dei sistemi centralizzati di aria condizionata e riscaldamento ed è costantemente respirata quando si utilizzano tali sistemi. I sintomi più comuni dell’infestazione da muffa sono tosse, starnuti, respiro sibilante, prurito agli occhi e lacrimazione, emicrania, dolori articolari e muscolari, depressione, interruzioni visive, perdita di memoria, mal di pancia e mancanza di respiro. Nel tempo questi sintomi possono peggiorare e portare a gravi disturbi gastrointestinali e asma.

Leggi anche: come eliminare l’odore della muffa

2. Piombo

Il piombo è una sostanza altamente tossica che provoca disturbi nervosi, problemi riproduttivi, aborti spontanei, alta pressione sanguigna, scarsa coordinazione muscolare, e crescita ridotta e danni cerebrali ai bambini. Nelle case vecchie è presente sotto forma di vernice. Quando la vernice al piombo inizia a degradare, polvere e frammenti si depositano su pavimento, davanzali, controsoffitti, mobili, abbigliamento e giocattoli per bambini, portando in casa questa sostanza tossica.

I bambini che hanno l’abitudine di mettere mani e oggetti in bocca sono ancora più suscettibili al suo danno. Anche le tubature dell’acqua nelle vostre case possono contenere piombo.

3. Detergenti per la casa

Detergenti, saponi, agenti sbiancanti e prodotti per la pulizia possono contenere sostanze tossiche. Quando vengono respirati regolarmente, i fenoli contenuti nei disinfettanti e il glicole etilenico contenuto nei prodotti per i vetri possono danneggiare gli organi alterando i livelli di acido del sangue. Essi causano inoltre dolori addominali, nausea e feci sanguinolente, possono gonfiare la gola, rendere la respirazione difficile, causare mal di testa cronico danni al fegato e reni.

L’idrossido di sodio contenuto nei prodotti per la pulizia del forno può bruciare la pelle e danneggiare i tessuti. Molti detergenti per la casa contengono nonilfenoli che simulano le funzioni degli ormoni presenti naturalmente nel corpo e possono gravemente incidere sui livelli della tiroide, metabolismo e zucchero nel sangue. Essi possono anche causare danni neurologici, infertilità e cancro.

4. Tappeti

I Tappeti contengono sostanze chimiche come organostannici, permetrina e policlorobifenili (PCB) che possono rivelarsi incredibilmente pericolosi per la salute con l’esposizione a lungo termine. I PCB sono noti per causare eruzioni cutanee gravi, disturbi respiratori, danni al fegato, disordini della tiroide, cancro e diversi problemi riproduttivi tra cui aborto spontaneo.

I PCB sui tappeti sono di solito portati dall’esterno tramite le suole delle scarpe e le zampe degli animali. Se la vostra casa si trova vicino a zone industriali, fabbriche e centri urbani, è probabile che una grande quantità di PCB sia presente dentro casa vostra sui pavimenti e tappeti. I tappeti contengono anche composti organici volatili (COV) quali benzene, toluene e formaldeide, che possono causare allucinazioni e danni ai nervi.

5. Deodoranti

I deodoranti contengono composti organici volatili a base di etilene, che reagiscono con l’ozono nell’ambiente per formare pericolosi inquinanti secondari come formaldeide, i cui effetti nocivi comprendono ulcere della bocca, dell’esofago e dello stomaco, bronchiti e disturbi mestruali.

6. Bottiglie per bambini e biberon

Sì, la bottiglia di plastica che utilizzate per dar da mangiare al vostro bambino potrebbe essere proprio la cosa più dannosa in giro. I biberon contengono una sostanza chimica chiamata bisfenolo-A (BPA) che viene utilizzata per indurire la plastica, prevenire la ruggine e eliminare i batteri. Quando queste bottiglie vengono surriscaldate o lavate ripetutamente, il BPA si scoglie e si mescola con il latte.

Il BPA è noto per causare cancro alla prostata, disordini riproduttivi nei maschi, pubertà precoce nelle femmine, deficit di attenzione e iperattività e obesità. I bambini esposti a BPA sono più vulnerabili ai suoi effetti nocivi in quanto i loro organi si stanno ancora sviluppando.

7. Palline di naftalina

Molte persone usano le palline di naftalina quando mettono via i vestiti di lana, perchè proteggono i vestiti dalle tarme e da altri insetti. Alcune persone usano anche queste palline in giardino e terrazze per tenere lontani insetti, uccelli e roditori. Tuttavia, l’esposizione alle palline di naftalina può rivelarsi dannosa: si può inconsapevolmente inalare o assorbire attraverso la pelle e strofinare negli occhi dopo aver toccato le palline. L’esposizione a lungo termine a questa tossina può causare nausea, crampi addominali, anemia, disturbi della retina e cataratta.

8. Asciugatrice

Circa 2.900 incendi per via delle asciugatrici si verificano negli Stati Uniti ogni anno e causano circa 5 morti, 100 feriti e 35 milioni di dollari di danni, secondo uno studio del 2012. Quando ci laviamo i vestiti, particolarmente quelli più pesanti come indumenti invernali e coperte, rilasciano pelucchi.

Le persone pensano che le loro asciugatrici prendano tutti i pelucchi nella trappola per pelucchi ma questo non accade: nel corso del tempo, l’utilizzo ripetuto provoca un accumulo di lanugine in tutta l’asciugatrice, che è altamente infiammabile. Inoltre, l’essiccatore esaurisce l’umidità quando viene usato, e quando è intasato non può esaurirla correttamente e va fuorigiri. Questo, a sua volta, induce a produrre più calore senza sfiato. Il caldo eccessivo, insieme con l’accumulo di lanugine, può dare il via ad un incendio.

9. Cosmetici

La maggior parte dei vostri prodotti di bellezza preferiti sono pieni con sostanze chimiche nocive che possono, nel tempo, causare danni gravi alla salute. Conservanti come parabeni e altre sostanze nocive come piombo, mercurio e formaldeide che si trovano in rossetti, tinture per capelli, shampoo e altri prodotti hanno potenti proprietà cancerogene.

Il silicone che è spesso iniettato in questi prodotti per creare una morbidezza post-applicazione è anch’esso cancerogeno e provoca il restringimento della pelle. Gli ftalati a loro volta sono composti chimici presenti in tutti i cosmetici profumati, come deodoranti, profumi, smalti per unghie, shampoo, gel per il corpo e saponi: imitano gli ormoni nel corpo e causano disturbi dello sviluppo e riproduttivi. Nelle donne in gravidanza, possono causare alcuni difetti di nascita al bambino.

Il mercurio si trova invece soprattutto nel mascara e può causare disturbi cerebrali. L’idrochinone è una sostanza che spesso si trova nei prodotti per la pelle e provoca disordini riproduttivi.

10. Pentole antiaderenti

Solo perchè evita che le uova si attacchino al tegame non significa che la pentola antiaderente è vostra amica. Le pentole e padelle antiaderenti sono alcuni degli utensili da cucina più utilizzati ma rappresentano minacce per la salute che possono rivelarsi gravi a lungo termine.

Una pentola antiaderente è realizzata in Teflon, fatto da una sostanza chimica chiamata acido perfluoroottanoico (PFOA). Uno studio del 2008 osserva che il PFOA provoca basso di testosterone negli uomini e donne, e alto estradiolo (un tipo di estrogeno) nelle donne. Bassi livelli di testosterone provocano depressione e riduzione della libido, mentre alti livelli di estradiolo possono ostacolare l’ovulazione e la gravidanza. E’ stato anche collegato a tumori ovarici.

Grazie per l’attenzione, ci risentiamo al prossimo rimedio della Nonna, continuate a seguirci!

Loading...
Nessun commento...sii tu il primo

Rispondi

Il tuo indirizzo email non viene pubblicato.

Informazioni aziendali
Idea e realizzazione:


P.IVA 06567400483

Copyright © 2017
Tutti i diritti riservati
Responsabilità
L’autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti linkati.
In caso di controversie vi preghiamo di contattarci ed entro 24 ore eventuali contenuti non autorizzati saranno rimossi.
Disclaimer
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.

Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.