Tè allo zenzero fai da te: ricetta della Nonna e i benefici sulla salute

1 stella - pessimo2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle - ottimo! (8 voto/i, media: 4,38 su 5)
Loading...

 

Lo zenzero è un ingrediente molto comune utilizzato in tutto il mondo. Il suo aroma e sapore sono caratteristici di molte cucine, specialmente orientali. Lo zenzero ha anche molti benefici medicinali, essendo una buona fonte di vitamine A, C, E e B così come magnesio, fosforo, potassio, ferro, zinco, calcio e beta-carotene.

Inoltre ha proprietà anti-infiammatorie, antinausea, antispasmodiche, antimicotiche, antibatteriche e antivirali che possono aiutare a curare e prevenire problemi di salute. Si può assumere lo zenzero in modi diversi, ma sorseggiare un buon tè allo zenzero è una delle migliori opzioni. Si può facilmente fare questa bevanda rilassante a casa, grazie a questa ricetta della Nonna.

Ingredienti

  • da 4 a 6 fettine di zenzero crudo
  • Acqua
  • Un po’ di succo di limone
  • 1 o 2 cucchiai di miele

Procedimento

Si inizia dal pelare la radice di zenzero, lavandolo accuratamente e facendolo a fettine sottili. A questo punto basta portare l’acqua a ebollizione e aggiungere le fette di zenzero, lasciando sobbollire per 10 minuti. Si filtra poi l’acqua per rimuovere le fette di zenzero e per insaporire si può spremere un po’di limone (secondo il vostro gusto) e aggiungere 1 o 2 cucchiai di miele. Fatto! Potete mescolare e godervi il vostro tè caldo allo zenzero.

Se invece volete un tè freddo, mettete il tutto in frigorifero per 30 minuti e aggiungete un paio di cubetti di ghiaccio prima di servire. Come variante, provate a macerare delle foglie di menta fresca, una piccola stecca di cannella o pochi baccelli di cardamomo: renderanno il tè allo zenzero più rinfrescante.

Si possono bere fino a 3 tazze di tè allo zenzero al giorno. Evitate di berne di più, in quanto può avere effetti collaterali, ma se non esagerate ecco i migliori effetti benefici del tè allo zenzero.

Migliora la circolazione sanguigna

Il tè allo zenzero aiuta a migliorare la circolazione del sangue per mantenere la salute ottimale. Composti come il gingerolo in esso contenuti hanno un effetto di riscaldamento sul corpo, con conseguente miglioramento della circolazione. Ciò significa più sostanze nutritive, minerali e ossigeno che raggiungono diverse parti del corpo. Inoltre, una buona circolazione promuove la crescita cellulare e di organi come il cervello, il cuore, il fegato, i reni e gli arti. Inoltre, gli aminoacidi nello zenzero svolgono un ruolo chiave nel migliorare la circolazione e ciò aiuta a diminuire il rischio di problemi cardiovascolari.

Allevia il dolore

Lo zenzero contiene un composto noto come gingerolo che ha proprietà anti-infiammatorie. Inoltre, lo zenzero aiuta il blocco della COX-2, una sostanza chimica nel corpo che provoca dolore. Le sue proprietà anti-infiammatorie e antiossidanti aiutano a curare dolori muscolari e articolari. Bere tè allo zenzero regolarmente aiuta a trattare efficacemente il dolore associato con gotta, artrite reumatoide e osteoartrite. Inoltre è in grado di ridurre l’infiammazione post-esercizio e il dolore. Infine aiuta lenire l’emicrania e il mal di testa, bloccando l’infiammazione nei vasi sanguigni del cervello che causa questi fastidi.

Allevia la sindrome premestruale

Una o due tazze di tè allo zenzero possono efficacemente alleviare i crampi mestruali e altri disagi connessi. E’ anche un buon rimedio per la sindrome premestruale e la stanchezza associata. Il tè allo zenzero caldo aiuta ad alleviare il dolore e a rilassare i muscoli, riducendo così i crampi mestruali. Anche le donne con cicli irregolari possono trovare sollievo con il tè allo zenzero.

Allevia nausea e disturbi di stomaco

Se soffrite di nausea o vomito, potete prendere alcune tazze di tè allo zenzero. I componenti attivi come gli oli volatili e composti fenolici nella radice di zenzero influenzano il sistema nervoso, lo stomaco e l’intestino. Questo a sua volta contribuisce a ridurre i disturbi causati da nausea e vomito così come indigestione, gas, mal di stomaco, gonfiore e diarrea. Aiuta anche a combattere virus o batteri che causano diarrea o disturbi allo stomaco. Inoltre, il tè allo zenzero è efficace sia alla nausea legata alla gravidanza che alla nausea indotta dalla chemioterapia. Bere una tazza di tè allo zenzero prima di partire può aiutare a prevenire la nausea e il vomito a causa di mal di macchina (a proposito, perchè non leggete i rimedi della Nonna a base di zenzero contro il mal d’auto?).

Rafforza il sistema immunitario

Il tè allo zenzero può aiutare a rafforzare le difese immunitarie a causa delle sue proprietà antiossidanti. Un sistema immunitario forte significa ammalarsi meno spesso e recuperare più rapidamente. Lo zenzero caldo aiuta a scomporre le tossine accumulate nel corpo, rendendo più facile per il corpo sbarazzarsene. Lo zenzero ha anche proprietà che possono aiutare a prevenire molti problemi di salute comuni e infezioni. Inoltre contiene cromo, magnesio e zinco, che aiutano a stimolare il sistema immunitario.

Combatte le infezioni respiratorie

Si può bere tè allo zenzero per combattere le infezioni respiratorie, grazie alle sue proprietà antinfiammatoria, antivirali, antimicotiche e immunostimolanti. Alcune tazze di tè caldo allo zenzero possono contribuire ad alleviare la congestione associata al comune raffreddore, influenza o allergie ambientali. Inoltre sorseggiare tè caldo allo zenzero quando ci si sente un raffreddore in arrivo può contribuire a fermarlo subito.

Può anche aiutare a ridurre l’infiammazione delle vie aeree e inibire la loro contrazione quando si soffre di asma. I polifenoli presenti nello zenzero aiuto inibiscono la secrezione di muco: può anche facilitare contro il mal di testa e mal di gola, due dei sintomi più comuni delle infezioni respiratorie.

Riduce i livelli di colesterolo

Il tè allo zenzero può essere utile per coloro che hanno il colesterolo alto in quanto contribuisce ad aumentare la secrezione di acidi biliari. Inoltre grazie alle sue proprietà antiossidanti, lo zenzero impedisce il colesterolo cattivo. Aiuta anche a migliorare il metabolismo, combattere l’obesità e ridurre la pressione alta. Tuttavia, dato che lo zenzero può interagire con i farmaci che fluidificano il sangue, evitate un’eccessiva assunzione in questi casi: è meglio consultare un medico prima di includere lo zenzero nella vostra dieta.

Effetti collaterali e precauzioni

Anche se il tè allo zenzero porta molti benefici per la salute, dovete essere consapevoli che ci sono alcuni effetti collaterali.

  • Consumare troppo zenzero può causare nausea, vomito e diarrea. Può anche portare a acidità e zuccheri nel sangue e impedire un buon sonno.
  • I bambini sotto i 2 anni non dovrebbero consumare zenzero.
  • Lo zenzero può non essere adatto per le persone affette da malattie del sangue, calcoli biliari e alcuni disturbi cardiaci. Se state assumendo farmaci, consultate un medico prima di includere lo zenzero nella vostra dieta.

Grazie per l’attenzione, ci risentiamo al prossimo rimedio della Nonna, continuate a seguirci!

Summary
Tè allo zenzero: ricetta della Nonna e i benefici sulla salute
Article Name
Tè allo zenzero: ricetta della Nonna e i benefici sulla salute
Description
Tè allo zenzero fai da te: ricetta della Nonna e i benefici sulla salute
Author
Publisher Name
Rimedi della Nonna
Publisher Logo
Loading...
Un commento
  1. Molto importante e spero di avere una risposta. Parto dal presupposto che non ho mai mangiato e ne bevuto zenzero, stamattina l’ho comprato e mi sono preparata la tisana. Mi spiego perché forse ho sbagliato qualcosa. Ho preso una ricetta che diceva di far bollire acqua e metterci 20 fette di zenzero, visto che ne volevo preparare 2 L di cui berne una dopo pranzo il giorno dopo, ho fatto 2 L di acqua messa a bollire e 20 fette di zenzero fresco e una spremuta di limone fresco. Praticamente ho provato a berne un bicchiere e diciamo che mi infastidisce la per la sia alla gola che allo stomaco, una sensazione di pizzicore molto molto leggero ma come se bruciasse un pochino pochino, tipo peperoncino non so come spiegare, che una volta ingerito ma con molta cautela perché non riesco a berne molta velocemente, queste sensazioni dopo un paio di minuti passano. La mia domanda molto importante; non è che ho sbagliato qualcosa per avere questa sensazione? È normale? Non è che mi porta ulcere o gastrite che ne so, non vorrei aggiustare qualcosa e rovinare altro?? Aspetto davvero una risposta.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non viene pubblicato.

Informazioni aziendali
Idea e realizzazione:


P.IVA 06567400483

Copyright © 2017
Tutti i diritti riservati
Responsabilità
L’autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti linkati.
In caso di controversie vi preghiamo di contattarci ed entro 24 ore eventuali contenuti non autorizzati saranno rimossi.
Disclaimer
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.

Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.