Come smettere di bere bevande gassate

1 stella - pessimo2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle - ottimo! (Ancora nessun voto.. sii tu il primo!)
Loading...

 

Ci sono diversi motivi per cui è dura smettere di bere bevande dolci o gassate. Ma anche se si tratta di qualcosa di irresistibile e coinvolgente, alla fine possono essere pericolose per il vostro corpo. Se siete già a conoscenza dei danni che possono causare, ma non sapete come fare a venirne fuori, queste informazioni di sicuro vi interesseranno.

I numeri non mentono. Negli Stati Uniti circa una persona su 5 beve una bevanda gassata al giorno, secondo il Centro per il Controllo e la Prevenzione delle Malattie (CDC), ed è un dato allarmante perché predispone le persone a una lunga lista di malattie e condizioni pericolose come il diabete: infatti bere solo una lattina di soda al giorno può aumentare il rischio di sviluppare diabete di tipo 2, carie e altri problemi come il sovrappeso.

Uno dei maggiori rischi che si corrono bevendo bevande dolci e ricche di gas è l’eccesso calorico. Le calorie della soda normale non hanno alcun valore in termini di vitamine, minerali e carboidrati di buona qualità. E anche se ci sono altre opzioni sul mercato, apparentemente sane, come le cosidette bevande “light”, non significa che siano completamente benefiche per la salute: al contrario, anch’esse tendono a favorire l’obesità.

Allora perché si beve così tanto? La risposta può essere un po’complicata, ma CDC ha dimostrato che fattori come la povertà, le questioni culturali e la mancanza di accesso a cibi e bevande più nutrienti potrebbero essere correlate con il consumo di bevande ad alto contenuto di calorie. Fortunatamente, mettere da parte le bevande gassate è possibile. Parte del segreto è di procedere lentamente. Per esempio, se siete soliti bere bevande analcoliche più volte a settimana, provare a rimuoverne una alla volta. Successivamente toglietene due e così via.

Bando alle bevande gassate!
Bando alle bevande gassate!

Siate realisti: gran parte del problema di non essere in grado di smettere di assumere bevande gassate dipende dalle persone che vogliono smettere del tutto all’improvviso. Di qui l’importanza del cambiamento graduale e non in un singolo passaggio. Allo stesso modo, un rimedio della Nonna per smettere di bere bevande gassate consiste nel mescolarle di tanto in tanto in mezzo bicchiere d’acqua: berrete meno zucchero e sarete più idratati. Tuttavia, l’unico dettaglio a cui dovrete prestare attenzione è che consumando meno zucchero, le papille gustative vi daranno la sensazione di volerne di più.

Se siete una persona che di solito beve bevande gassate senza notare la quantità di calorie che si assumano, potrete avere brutte sorprese: una lattina di Coca-Cola contiene 140 calorie, mentre una bevanda gassata aromatizzata al limone potrebbe raggiungerne 148. Un altro modo per misurare le calorie assunte è quello di pensare alla quantità di esercizio che sarebbe necessario per bruciarne: una bottiglia grande di bevanda gassata necessita di 5 km a piedi o 50 minuti a corsa per essere bruciata.

Se siete alla ricerca di una buona scossa di caffeina al mattino, potreste pensare a ricorrere al tè invece che alla soda. Il tè freddo non zuccherato può essere rinfrescante e ci sono benefici per la salute reali a causa delle sue sostanze. Ma ogni volta che avete voglia di bere grandi quantità bevande frizzanti, iniziate prima con un bicchiere d’acqua, per calmare la sazietà o addirittura terminare la sete che la soda non può calmare.

Smettete di consumare bevande gassate!
Smettete di consumare bevande gassate!

Se poi volete solo sentire le bolle sulla lingua, è possibile modificare le abitudini scegliendo l’acqua gassata. In questo modo si controlla la quantità di dolcezza e di zucchero nel corpo. Il fatto è che molte persone non tollerano affatto l’acqua naturale. E anche se è la scelta più sana, un modo per tornare a consumarla più spesso è quello di aggiungerci un po’ di frutta e aromi naturali. Spesso solo è sufficiente sperimentare nuovi modi di bere.

Ci sono alcuni momenti della vita quotidiana di molte persone che spesso innescano la voglia di bere bevande gassate. Ad esempio, stare in ufficio fino a tardi, mangiare in un certo ristorante, trovarsi davanti una domenica calda o restare in casa a guardare la televisione. Nel vostro caso, qual è il vostro momento debole? Provate a pensarci bene e ad affrontarlo: mettete in pratica questi rimedi della Nonna per tre settimane: anche se in un primo momento potrebbe sembrare un cambiamento difficile da fare, pensate che vi porterà solo benefici alla salute. Una volta terminato questo periodo le bevande gassate smetteranno di essere così indispensabili nella vostra vita.

Grazie per l’attenzione, ci risentiamo al prossimo rimedio della Nonna, continuate a seguirci!

Loading...
Un commento
  1. Io ho risolto bevendo al posto delle bibite l’acqua gassata e dopo ho eliminato l’acqua gassata con le acque effervescenti naturali… Ottimo il rimedio della nonna!

Rispondi

Il tuo indirizzo email non viene pubblicato.

Informazioni aziendali
Idea e realizzazione:


P.IVA 06567400483

Copyright © 2017
Tutti i diritti riservati
Responsabilità
L’autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti linkati.
In caso di controversie vi preghiamo di contattarci ed entro 24 ore eventuali contenuti non autorizzati saranno rimossi.
Disclaimer
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.

Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.