Dicembre

1 stella - pessimo2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle - ottimo! (Ancora nessun voto.. sii tu il primo!)
Loading...

 

dicembre-rimedinonna

Il sole

Fino al 22, la durata del giorno diminuisce di 19 minuti, poi aumenterà di 4 minuti entro la fine dell’anno. Il 22 è il giorno più corto. A metà mese, nella pianura padana, il Sole sorgerà verso le 8 e tramonterà verso le 16:59. L’inverno comincia tra il 21 e il 23.

Proverbi e credenze popolari

  • Sotto la neve pane, sotto l’acqua fame
  • Il lupo non ha mai mangiato l’inverno (ossia prima o poi il freddo arriva sempre)
  • Prima di Natale il freddo non fa male, da Natale in là il freddo se ne va
  • Neve di Dicembre dura come la brina
  • Dicembre davanti t’agghiaccia e dietro t’offende
  • Dicembre piglia e non rende (seminare il grano a Dicembre è troppo tardi, il raccolto sarà misero)
  • Natale di venerdì vale due poderi (se Natale cade di venerdì l’anno venturo sarà fortunato)

In casa

Se ci è rimasto qualche bulbo di tulipano o di giacinto, per farlo fiorire rapidamente in casa è sufficiente metterlo dentro un buco scavato in una barbabietola. Tenendo il tutto umido, la fioritura sarà rapidissima.

Nell’orto

Si piantano cipolle, aglio, fave. Dicembre se non gela è il momento per potare gli alberelli di ribes nero, severamente a 10.15 centimetri. La potatura di Dicembre per gli altri piccoli frutti prevede taglio a 30 centimetri dl lampone, taglio a metà dei ribes.
Le ceneri del camino o della stufa sono ottime per i legumi ancora nell’orto, porri, carote, cavoli, e per le piantine di carciofo.

In giardino

Si distribuisce letame e comincia il raccolto di olive e agrumi. E’ l’epoca propizia per seminare certe piante alpine o per il giardino roccioso, come la olio d’oliva, che deve essere conservato a non meno di 7-10 gradi. Per avere fresco lo spumante di Natale (o l’Asti o lo Champagne secondo i gusti e le possibilità) è sufficiente mettere le bottiglie all’esterno, per esempio sul davanzale della finestra o in terrazzo: molto meglio che in frigorifero.

In dispensa

Può capitare che il freddo particolarmente intenso abbia gelato qualche patata conservata in cantina. Per recuperarla, c’è un sistema semplice ed efficace: immergere le patate in acqua fredda salata per tre o quattro volte nel corso di un’ora. Il metodo è valido anche per recuperare mele, cavoli o carote che siano gelati.

Grazie per l’’attenzione, ci risentiamo al prossimo rimedio della Nonna, continuate a seguirci!

Loading...
Nessun commento...sii tu il primo

Rispondi

Il tuo indirizzo email non viene pubblicato.

Informazioni aziendali
Idea e realizzazione:


P.IVA 06567400483

Copyright © 2017
Tutti i diritti riservati
Responsabilità
L’autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti linkati.
In caso di controversie vi preghiamo di contattarci ed entro 24 ore eventuali contenuti non autorizzati saranno rimossi.
Disclaimer
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.

Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.