Rimedi della Nonna per essere belli al mattino

1 stella - pessimo2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle - ottimo! (Ancora nessun voto.. sii tu il primo!)
Loading...

 

rimedinonna-mattino

L’impatto con lo specchio al mattino può riservare brutte sorprese, e la Nonna lo sa bene. Occhi gonfi, viso arrossato e cute secca sono infatti una costante dopo una notte di strapazzi e spesso rendono problematico l’impatto con il mondo esterno.

Come sempre prevenire è meglio che curare ma, se il danno è ormai fatto, si può comunque tentare di arginare il problema con alcuni semplici rimedi naturali, a partire dal lavaggio corretto del viso. E’ sempre infatti consigliabile risciacquare il viso con acqua tiepida, in quanto lo shock termico può risultare dannoso per la cute. Questo è un consiglio che viene direttamente dagil specialisti in dermatologia plastica ed estetica, mentre invece per cancellare le borse sotto gli occhi sono noti alcuni classici rimedi con il ghiaccio, così come è molto efficace un massaggio naturale da praticare con i polpastrelli della mano, e una maschera preparata con miele e limone. Oltre agli interventi diretti sulla pelle, è importante ricordare di bere molta acqua in modo da reidratare l’organismo dai liquidi persi e concedersi una colazione a base di miele, che aiuta ad eliminare le tossine accumulate nel corso delle ultime ore. A giovarne sarà l’intero organismo, incluso il vostro viso.

Leggete anche: sette maschere per il vostro viso.

Rimedi naturali: il cetriolo

Gli impacchi di acqua gelata donano sollievo. Negli anni si sono affermati altri sistemi, più soft, per il risveglio della pelle, spesso a base di prodotti naturali, come ad esempio il cetriolo, che è particolarmente ricco di antiossidanti ed è da sempre ritenuto efficace contro le occhiaie e i gonfiori. Da sdraiati, potrete applicare sugli occhi delle fette di cetriolo per 10 minuti dopodichè risciacquate il viso con cura. E’ anche possibile ricavarne il succo per fare degli impacchi. Lo scrub invece è una miscela che aiuta la pulizia della pelle rimuovendo le cellule secche. Si applica sulla cute umida o bagnata.

Leggete anche: crema di cetrioli fatta in casa per la cura del viso.

Maschere e impacchi

Per rilassare i muscoli del viso e dargli un aspetto più “vivo” potete utilizzare i classici rimedi come impacchi o maschere. Per gli impacchi la star è la camomilla, che ha una spiccata azione antinfiammatoria e può essere di aiuto contro gli occhi gonfi e arrossati. Per prepararlo potete lasciar infondere due bustine di camomilla in acqua bollente. una volta freddata l’acqua, immergete due garze e applicate sugli occhi per alcuni minuti. Una maschera a base di miele e limone aiuta invece a rendere la pelle del viso più morbida e luminosa. Per prepararla mescolate un cucchiaino di miele millefiori e un cucchiaio di succo di limone fresco, e lasciate agire sul viso per 5 minuti.

Massaggi del viso

L’automassaggio del viso davanti allo specchio al mattino è un ottimo rimedio per recuperare uno sguardo fresco e lucido. Portare i polpastrelli delle dita della mano all’altezza del naso carezzare dolcemente il contorno occhi fino alle tempie con movimenti circolari. I risultati sono evidenti anche solo dopo poche ripetizioni, e questa pratica è consigliata anche da provare in coppia, il vostro partner gradirà sicuramente!

Grazie per l’attenzione, ci risentiamo al prossimo rimedio della Nonna, continuate a seguirci!

Loading...
Nessun commento...sii tu il primo

Rispondi

Il tuo indirizzo email non viene pubblicato.

Informazioni aziendali
Idea e realizzazione:


P.IVA 06567400483

Copyright © 2017
Tutti i diritti riservati
Responsabilità
L’autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti linkati.
In caso di controversie vi preghiamo di contattarci ed entro 24 ore eventuali contenuti non autorizzati saranno rimossi.
Disclaimer
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.

Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.