Più di 30 trucchi per la pulizia della casa

1 stella - pessimo2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle - ottimo! (8 voto/i, media: 4,63 su 5)
Loading...

La Nonna dice sempre che la pulizia della casa dovrebbe essere una priorità, a causa del fatto che lo sporco contiene batteri e bacilli che sono pericolosi per persone, animali e piante. Qui di seguito vi presentiamo alcuni rimedi naturali e trucchi che vi renderanno più semplice il processo di pulizia in casa.

Pulire i tappeti: Per conservare i loro bellissimi colori e tenerli puliti, pulite il tappeto con un panno inumidito con acqua calda alla quale è stata aggiunta qualche goccia di aceto.

Rimuovere le macchie dai tappeti: le macchie dei tappeti si rimuovono con sapone ed acido gallico, poi risciacquare con una miscela di acqua e aceto.

Ridare lucentezza alle pentole di alluminio: Nel corso del tempo le pentole e le padelle in alluminio assumono un aspetto grigio. Per ripristinare il loro splendore, fate bollire una buccia di mela o di rabarbaro. Quindi strofinate la pentola con la buccia appena fatta bollire e successivamente pulite con uno straccio.

Salvare una pentola di alluminio: Se si brucia lo stufato in una pentola di alluminio, riempitela con acqua alla quale avrete aggiunto abbondante bicarbonato di sodio e lasciate a bagno la notte. Il giorno dopo si pulirà facilmente. Se rimane qualche residuo ripetete il procedimento.

Rimuovere la muffa da vasi di terracotta: Quando i vasi vengono lasciati vuoti all’aperto e si sporcano, utilizzate aceto caldo innaffiato per pulirli.

Pulire il cotto: Per pulire e dare al vostro pavimento in cotto una lucentezza che risplende, ha semplicemente bisogno di essere lavato regolarmente con una soluzione di acqua e sapone.

Pulire il forno: Mentre è ancora caldo, raschiare la padella con una carta e un po ‘di sale, e strofinare, poi versate qualche goccia di olio.

Rimuovere i resti su teglie da pasticceria: I resti di dolci possono essere rimossi immergendo il vassoio o la vaschetta in acqua calda, poi coprire con un panno umido. Dopo un paio d’ore i resti verranno via con facilità.

Rimuovere i depositi nelle vasche da bagno: i depositi calcarei della vasca, doccia e lavandino vanno via facilmente con una spruzzata di aceto o una miscela di acqua e di essenza di aceto.

Mantenere le barre di ossido metallico per tende: Se le barre sono soggette ad ossidazione sfregatele con cera da pavimento. Oltre a essere protette contro l’ossidazione, scorreranno più facilmente gli anelli delle tende.

Lavare le bottiglie: La bottiglia di solito si pulisce semplicemente con acqua da aggiungere a sale da tavola, poi si sciacqua accuratamente con acqua pulita. Se si desidera disinfettare la bottiglia, bollire dell’acqua con l’aggiunta di uno o due cucchiai di soda e versarla nella bottiglia, poi risciacquare. L’odore leggermente acidulo spesso scompare lavando la bottiglia con acqua calda a cui si aggiunge un cucchiaino di lievito.

Lampadine a incandescenza pulite: Non bagnatele mai, ma utilizzate un panno asciutto per spolverarle.

Pulire barattoli di caffè e tè: Per rimuovere il rigo scuro sul fondo e sulle pareti dei barattoli di caffè e del tè, mettete un po ‘di soda nel barattolo e riempitelo con acqua calda, poi lasciate agire nel corso di un paio d’ore. Infine pulite il barattolo risciacquandolo con acqua fredda.

Rimuovere gli odori dai i posaceneri: Se dopo aver pulito il posacenere ancora l’odore del tabacco è forte, è meglio lavarlo con una miscela di acqua e aceto in parti uguali.

Spazzole pulite: spazzole e pettini sono facili da pulire immergendoli in schiuma da barba, lasciando agire per alcuni minuti e poi sciacquare con acqua.

Macchie di cera sui mobili: Per rimuovere le macchie di cera su mobili in legno, è necessario, in primo luogo, scaldarla con un asciugacapelli e una volta che si saranno ammorbidite, rimuovere con un panno e poi strofinare leggermente con una miscela di acqua e aceto. Infine, passare un panno pulito per asciugare il legno.

rimedi-nonna-pulizia-casa

Pulizia di oggetti in rame: gli oggetti di rame vengono puliti con un panno umido, strofinando per bene e infine lucidando con la cera. Un altro rimedio è quello di strofinare il rame con zuppa di crauti o succo di limone , quindi risciacquare con acqua calda e poi strofinare in modo da asciugare e lucidare bene.

Pulire gli specchi: Lavare con acqua pulita, aggiungere qualche goccia di detergente per piatti. Farete brillare gli specchi con un panno imbevuto di alcool e poi asciugandoli con carta di giornale.

Pulizia spugne: Quando hanno assorbito un sacco di grassi e hanno un aspetto povero, lasciatele in un litro di acqua con aggiunto del succo di limone. Poi strizzate con decisione e ripetete la procedura più volte e infine sciacquate abbondantemente con acqua tiepida e appendetele ad asciugare all’aria.

Rubinetti puliti: Rubinetteria e altri oggetti difficili da raggiungere nel bagno possono essere puliti facilmente con un vecchio spazzolino da denti.

Tenere i libri liberi dalla polvere: i libri che sono custoditi in scaffali aperti sono pieni di polvere e sporcizia. Eliminare la polvere con una spazzola e strofinare con un panno inumidito con alcool.

Pulire le lime da unghie: lime per unghie vengono pulite e incollando della superficie abrasiva su una striscia di carta adesiva. Sollevando l’adesivo tutto lo sporco rimarrà dentro.

Cornici d’oro luminose e pulite: Con il tempo assumono un aspetto opaco. Per ridare brillantezza all’oro, strofinate le cornici con mezza cipolla. Per la pulizia e il ripristino serve anche il latticello, infine lucidate con un panno.

Pulizia di paralumi: Per pulire paralumi di tessuto, usate un panno imbevuto di alcool, dando una passata decisa direttamente sul tessuto. Stesso rimedio può essere utilizzato per pulire schermi di computer.

Pulizia del tritacarne: E’ difficile lasciare la macchina completamente libera da ogni traccia di carne e grasso. Quando avete finito di utilizzarla passateci una fetta di pane secco, che consentirà di eliminare la carne dei rifiuti. Fatto questo, il tritacarne di solito è lavabile con acqua.

Evitare di sporcare il piumino: Per prevenire la contaminazione del letto mentre eliminate la polvere in camera è possibile coprirlo con vecchi stracci che poi devono essere rimossi una volta che il ciclo di pulizia termina.

Rimozione di macchie su padelle in Teflon: Per rimuovere le macchie dal teflon, mettete nella padella un paio di bicchieri di acqua calda con due cucchiai di lievito in polvere. Lasciate cuocere a fuoco lento per circa 15 minuti, poi pulire e asciugare la padella e alla fine lubrificare leggermente con olio da cucina.

Rimuovere il colore giallo dei tasti del pianoforte: quando i tasti del pianoforte sono ingialliti, strofinare con un batuffolo di cotone imbevuto di alcool (diluito al 50% con acqua).

Pulizia del porta spazzolino o porta dentifricio: Per rimuovere il deposito bianco che si forma sul fondo del contenitore, prendere un cucchiaio di sale e riempire con acqua calda, mescolando fino a completa dissoluzione del sale. Lasciare agire per diverse ore questa soluzione e infine sciacquate e asciugate. Un altro rimedio è quello di riempire il bicchiere con l’aceto, lasciare agire per un po ‘e poi strofinare la ciotola con un panno umido. Poi risciacquare accuratamente, e il contenitore sarà perfettamente pulito.

Pulire le finestre: Per pulire le finestre si può utilizzare un panno antistatico bagnato con acqua calda. Se sono molto sporche, aggiungere qualche cucchiaio di alcool all’acqua.

Summary
Più di 30 trucchi per la pulizia della casa
Article Name
Più di 30 trucchi per la pulizia della casa
Description
Più di 30 trucchi per la pulizia della casa consigliati dalla Nonna
Author
Publisher Name
Rimedi della Nonna
Publisher Logo
Loading...
3 Commenti
  1. Che bella guida! Comunque, da quando preparo da me i detergenti per la casa ho imparato ad utilizzare l’estratto di semi di pompelmo: è un potentissimo igienizzante! 😉

    1. Io uso questo… Eccolo qui: saluteinerba.com/olio-essenziale-pompelmo-frutto.html

      Pochissime gocce (tre-quattro per ogni litro d’acqua) per avere un profumo di fresco e un’azione igienizzante su diverse superfici. Io lo utilizzo soprattutto per la pulizia dei sanitari del bagno. 🙂

Lascia un messaggio

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Informazioni aziendali
Idea e realizzazione:


P.IVA 06567400483

Copyright © 2017
Tutti i diritti riservati
Responsabilità
L’autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti linkati.
In caso di controversie vi preghiamo di contattarci ed entro 24 ore eventuali contenuti non autorizzati saranno rimossi.
Disclaimer
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.

Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.