Consigli della nonna per non digrignare i denti (bruxismo)

1 stella - pessimo2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle - ottimo! (28 voto/i, media: 3,79 su 5)
Loading...

 

rimedi-nonna-digrignare-denti

La gente prende le cattive abitudini in tutte le fasi della vita, molte delle quali iniziano in giovane età. Digrignare i denti (Bruxismo) è una di quelle cose di cui possiamo iniziare a prendere l’abitudine anche senza accorgercene, addirittura a volte capita persino durante il sonno. Per contribuire a spezzare questa pratica dannosa, la Nonna vi illustra alcuni rimedi casalinghi per non digrignare i denti.

Introduzione

Digrignare i denti ha a che fare con qualsiasi tipo di contatto forte tra i denti. Mentre si digrignano i denti si può tacere oppure emettere un forte rumore stridente. Dal momento che il digrignare i denti si verifica in genere quando qualcuno sta dormendo, la maggior parte delle persone non sono consapevoli di questa abitudine. Un’abitudine cronica di bruxismo può causare problemi dentali e portare a danni fisici alla mascella e al viso.

Cause e sintomi del bruxismo

Lo stress è una delle cause più comuni di digrignare i denti. La maggior parte dei medici ritengono che lo stress provochi un’interruzione del ciclo del sonno che può portare al movimento dei denti durante il sonno. La gente digrigna i denti a causa dei seguenti motivi:

  • Rabbia: sentimenti di rabbia e frustrazione possono indurre una persona al bruxismo.
  • Allineamento improprio dei denti: il disallineamento dei denti superiori ed inferiori può indurre una persona a digrignare i denti a causa delle difficoltà per le due arcate di restare in contatto.
  • Problemi dello sviluppo di mandibola e denti: il processo di crescita della mandibola e dei denti può causare digrignamento dei denti ai bambini, e durante le fasi di crescita può acuirsi il disallineamento dei molari superiori e inferiori. Questo accade comunemente nei bambini di età inferiore ai sette anni.
  • Parkinson o la malattia di Huntington: malattie come il Parkinson o la malattia di Huntington possono indurre una persona a digrignare i denti di giorno o di notte. Il morbo di Parkinson colpisce il sistema nervoso centrale e le capacità motorie di una persona. Il morbo di Huntington invece è una malattia neurologica che ostacola la coordinazione del movimento in un paziente.
  • Farmaci e droghe: molti medici sospettano che ci sono alcuni farmaci che possono scatenare il bruxismo, come le prescrizioni che trattano depressioni e altri farmaci psichiatrici.

Questo problema può portare appiattimento dei denti, il loro logoramento, o denti scheggiati. La sensibilità dei denti diventa un problema e si tirano indietro quando entrano in contatto con cibi o liquidi estremamente caldi o freddi. Si possono verificare inspiegabili mal d’orecchi e mal di testa, così come dolori facciali e tessuto danneggiato della guancia (capita di mordere la parte interna della guancia durante il sonno).

Alla pagina seguente troverai i rimedi casalinghi per il bruxismo!

Summary
Consigli della nonna per non digrignare i denti (bruxismo)
Article Name
Consigli della nonna per non digrignare i denti (bruxismo)
Description
Consigli della nonna per non digrignare i denti (bruxismo), rimedi semplici ed efficaci
Author
Publisher Name
Rimedi della Nonna
Publisher Logo
Loading...
Nessun commento...sii tu il primo

Rispondi

Il tuo indirizzo email non viene pubblicato.

Informazioni aziendali
Idea e realizzazione:


P.IVA 06567400483

Copyright © 2017
Tutti i diritti riservati
Responsabilità
L’autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti linkati.
In caso di controversie vi preghiamo di contattarci ed entro 24 ore eventuali contenuti non autorizzati saranno rimossi.
Disclaimer
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.

Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.