Pulizia completa dell’auto in modo naturale

1 stella - pessimo2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle - ottimo! (Ancora nessun voto.. sii tu il primo!)
Loading...

La nonna vi aveva già detto che il bicarbonato è un elemento che non deve mai mancare in casa. Oggi la Nonna vi darà alcune dritte su come pulire la macchina con il bicarbonato. Un lavaggio completo che si evolve in quattro punti, dal lavaggio, al come profumare gli interni.

Punto primo – Lavare la Macchina:

  • 1 lt. d’acqua (calda da rubinetto);
  • 1 bicchiere di bicarbonato;
  • Qualche goccia di detergente per l’auto

Sciacquare la macchina per bene con sola acqua. Passare il composto preparato, strofinare e sciacquare con cura.
Punto Secondo – Lucidare la Macchina:

  • 1/2 kg di bicarbonato;
  • Acqua quanto basta.

Amalgamare per bene l’acqua con il bicarbonato così da formare una pasta densa. Passare la pasta di bicarbonato su tutta la macchina utilizzando un panno morbido, sciacquare per bene e asciugare con panno di daino o di microfibra.
Punto Tre – Pulire gli interni della macchina:

  • Bicarbonato 200 gr.;
  • Scorze di limone o arancia secche.

Fate seccare, in forno a 50° per 1 h, le scorze di limone o arancia (dipende dai vostri gusti), tritatele per bene e unitele al bicarbonato. Cospargete posacenere, sedili e tappetini con il composto, lasciate agire per circa 20 minuti, aspirate con cura.
Punto quattro – profumare la macchina:

  • 1 sacchetto di tela;
  • 1 cucchiaio di sale grosso;
  • 1 cucchiaio di Bicarbonato;
  • buccia secca di frutta a piacimento (mele, arancia, limone, pera…)
  • gocce di olio essenziale a piacimento (la Nonna preferisce il Pino)

Fate seccare, in forno a 50° per 1 h, le bucce del frutto scelto. Mettete la buccia seccata dentro un bacinella e mischiate con il sale e il bicarbonato. Prendete il composto e infilatelo nel sacchetto di tela, aggiungete 3-4 gocce di olio essenziale, chiudete con cura. Mettete il sacchetto in auto.

iNonno consiglia: l’auto va sempre lavata all’ombra. Se fumate in auto, mettete spesso qualche goccia di olio essenziale al pino nel portacenere.

Grazie per l’attenzione, ci risentiamo al prossimo rimedio della Nonna, continuate a seguirci!

Loading...
1 Commento
  1. Grazie dei consigli, naturali ed ecologici.
    Io in generale per pulire uso poco i detergenti, piuttosto scelgo spugne e panni di qualità, che sono in materiali speciali che permettono di pulire con poco o senza detersivo! Tipo i panni in microfibra dell’Arix, con alcuni basta solo l’acqua per sgrassare.
    Con questi tessuti innovativi si evita di inquinare!

Lascia un messaggio

Your email address will not be published.

Informazioni aziendali
Idea e realizzazione:


P.IVA 06567400483

Copyright © 2017
Tutti i diritti riservati
Responsabilità
L’autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti linkati.
In caso di controversie vi preghiamo di contattarci ed entro 24 ore eventuali contenuti non autorizzati saranno rimossi.
Disclaimer
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.

Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.