Le banane: proprietà curative, raccomandazioni e ricette della Nonna

1 stella - pessimo2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle - ottimo! (Ancora nessun voto.. sii tu il primo!)
Loading...

La banana è un frutto ricco di vitamine e minerali. Di questi, forse il più importante è il potassio (una banana contiene 467 mg di potassio, il 16% del valore giornaliero), che controlla la pressione sanguigna. Inoltre, le banane contengono triptofano, un aminoacido che stimola la produzione di serotonina, ed è anche un ottimo trasmettitore di un effetto calmante sul corpo che aiuta a fermare l’ansia, la depressione e l’insonnia.

Le banane sono anche un’ottima fonte di vitamina B6 (una banana contiene 0,7 mg di vitamina B6, il 34% del valore giornaliero), che aiuta la comunicazione tra i nervi ed i muscoli e aiuta a formare globuli rossi. Questo frutto contiene anche fibra solubile, che aiuta a ridurre il colesterolo LDL nel sangue. E ‘anche un frutto adatto per chi vuole perdere peso, e per chi soffre di gotta, di reumatismi, e per chi ha problemi di circolazione. 

I benefici per la salute delle banane

Le banane possono essere preparate in vari modi. Bollite, al forno o fritte, vengono servite in tavola come accompagnamento a molti piatti. A livello nutrizionale sono un’ottima fonte di fibre, potassio, vitamina C e beta-carotene, altre vitamine come la B6 e minerali come il ferro. Oltre a fornire molta energia al corpo, hanno diversi benefici per la salute, e adesso la Nonna ve ne spiegherà alcuni.

Migliorano e regolano la frequenza cardiaca

Grazie al loro alto contenuto di potassio, mangiare banane aiuta il cuore ad avere un ritmo cardiaco normale. Questo perché le sue sostanze nutritive aiutano il corpo a regolare la pressione del sangue, proteggendo in questo modo il cuore contro i danni che potrebbero causare aritmie. Una banana di medie dimensioni può contenere una quantità approssimativa di 400 mg di potassio, un ottimo apporto giornaliero se si considera che l’importo necessario per gli adulti è di 4700 mg (per i bambini varia tra 3800 e 4500 mg).

Aiutano con gastrite e altri problemi di stomaco

Le banane sono ricche di amidi, perfetti protettori della mucosa gastrica. Per questa ragione, sono un alimento appropriato quando si soffre di problemi quali:

  • Gastrite
  • Bruciore di stomaco
  • Ulcere gastriche

Tuttavia, in questi casi è importante prepararle in maniera adeguata, ed evitare di mangiarle fritte: il grasso usato per prepararle in questo modo finirà per controbilanciare tutti gli effetti positivi che potrebbero avere. Mangiarle bollite e condite con poco sale e olio d’oliva è l’opzione migliore.

Aiutano a lottare contro le malattie intestinali

L’amido, un tipo di fibra altamente fermentabile contenuto nelle banane, è molto vantaggioso per i batteri buoni che aiutano la funzione del colon perché fornisce un effetto regolatore e prebiotico. Il consumo di banane aiuta a rigenerare la flora intestinale, per questo è consigliabile includerle nella dieta se avete appena finito di assumere antibiotici che possono averla indebolita. Sono inoltre utili in caso di malattie intestinali come morbo di Crohn o colite.

Migliorano le difese

Come l’aglio, anche le banane hanno un alto contenuto di vitamina B6, necessaria affinchè il sistema immunitario possa funzionare correttamente, soprattutto per le persone anziane. Molte malattie che sopraggiungono con l’età spesso causano infiammazione che degenera il triptofano, per cui il corpo ha bisogno di più vitamina B6 per star bene. Poiché la vitamina B6 è solubile in acqua, è consigliabile cuocerle al vapore per conservarne il più possibile.

banane verdi

Regolano l’ipertensione

Il potassio è molto importante affinchè il corpo sia in salute, non solo perché aiuta le arterie. Inoltre aiuta nel processo di contrazione muscolare, molto importante nel caso del cuore. Quando si soffre di ipertensione, è bene che l’assunzione di potassio, magnesio e calcio venga aumentata. Le banane hanno un grande contenuto di potassio e magnesio, per questo sono l’ideale in questi casi. Ma fate particolare attenzione se prendete farmaci per l’ipertensione, in quanto generalmente tendono ad aumentare l’eliminazione del potassio.

Riducono il colesterolo

Una banana di circa 200 grammi può portare fino a 5 grammi di proteine, quindi è una scelta eccellente per ridurre i livelli elevati di colesterolo. Questo è un bene se si vogliono evitare problemi come obesità, malattie associate a diabete di tipo 2 e alcuni tipi di cancro.

Prevengono l’obesità

Gli amidi contenuti nelle banane forniscono una prolungata sensazione di sazietà, oltre ad essere alimenti che non contengono grassi. Se state cercando di perdere peso, dovreste includere le banane alla vostra dieta, anche in quantità moderata (ricordate che sono anche ricche di carboidrati). Potete mangiarle bollite, in purea e anche al vapore, se lo preferite.

Balsamo per capelli fai da te alla banana

Banane, latte di cocco e miele potrebbero sembrare perlopiù ingredienti per un frullato tropicale, ma la combinazione è in realtà un efficace balsamo per capelli. Con questi ingredienti è facile fare un balsamo fai da te che nutre i capelli e li lascia morbidi, lisci e lucidi. Le banane sono ricche di potassio, ottimo per rinforzare i capelli e ridurre al minimo la rottura ripristinandone l’elasticità naturale, e facilita anche la riparazione dei capelli danneggiati. Le banane inoltre idratano i capelli in quanto contengono oli naturali e circa il 75% di acqua.

Capelli idratati e forti sono meno inclini a doppie punte e grovigli. Inoltre, il frutto è ricco di vitamine A, B6, C ed E, così come zinco e ferro. Con le banane come base, questo balsamo per capelli fatto in casa comprende anche:

  • Latte di cocco: è ricco di antiossidanti e grassi. Liscia i capelli, ne aumenta il volume e li fortifica con proteine e oli.
  • Olio di cocco: contiene vitamina E e acidi grassi sani che idratano i capelli, ne favoriscono la crescita aggiungendo lucentezza e riducendo la perdita di cheratina. L’acido laurico contenuto nell’olio di cocco conferisce proprietà antibatteriche e antifungine che impediscono il manifestarsi della forfora.
  • Miele: un umettante naturale, aiuta a idratare i capelli e a bloccare l’umidità. E’ ricco di vitamine B, zinco, ferro, e zolfo, che promuovono la crescita dei capelli sani.

Ingredienti

  • Una banana
  • Latte di cocco
  • Olio di cocco
  • Miele
  • Un frullatore
  • Una ciotola
  • Un cucchiaio

Procedimento

Tagliate una banana a pezzi e mettetela in una ciotola, aggiungete due cucchiai di latte di cocco e un cucchiaio di olio di cocco. Potreste voler aggiungere un altro cucchiaio di olio se siete inclini capelli crespi e secchi. Mescolate due cucchiai di miele e mettete il tutto in un frullatore, frullando per 45-60 secondi, fino ad ottenere un composto liscio e senza pezzi di banana. Ora avete il vostro balsamo per capelli fai da te alla banana!

Come utilizzarlo

Per utilizzare il balsamo fai da te alla banana vi basterà inumidire i capelli, massaggiare il composto sui capelli e coprirli con una cuffia da doccia. Lasciate quindi agire per almeno 30 minuti, poi risciacquate e fate uno shampoo. E’ possibile utilizzare questo balsamo una volta alla settimana.

Suggerimenti

E’ possibile utilizzare banane stramature per preparare questo balsamo per capelli. Perché lasciare che quelle banane marroni e morbide vadano sprecate quando si possono riutilizzare!

Assicuratevi che la banana sia completamente in purea, altrimenti i pezzi di banana potrebbero rimanere bloccati nei capelli e potrebbero rivelarsi difficili da lavare.

Se utilizzate l’olio di cocco solido, aggiungete un po’ di acqua calda alla miscela. Se l’odore della miscela non è di vostro gradimento, aggiungete qualche goccia di olio di lavanda, olio di menta piperita, olio di rosmarino (a parte mascherare l’odore, facilita anche la crescita dei capelli!), o anche della buona acqua di rose.

Ricette della Nonna per la salute

Ecco alcune semplicissime ricette della Nonna, da fare a casa con pochissimi ingredienti, tra cui ovviamente la banana, per aiutare il corpo a rimanere sano e in forma!

Latte alla banana per combattere la stanchezza

Ingredienti: 1 tazza di latte di soia – 1 banana – 10 mandorle pelate

Procedimento: Mettere tutti gli ingredienti nel frullatore e mescolate bene. Servire in un bicchiere e bere immediatamente. Questo succo si consiglia di prendere per 15 giorni e poi riposare per 15 giorni nel caso di atleti. In caso di stanchezza, assumetelo quando ne sentite il bisogno.

Frullato alla banana antiossidante

L’avena contiene molti antiossidanti, e diversi studi hanno evidenziato come si possa trovare aiuto a prevenire problemi di salute. In combinazione con la banana, si ottiene un ottimo frullato antiossidante ricco di sostanze nutritive.

Ingredienti: 1 tazza di latte – 1 tazza di avena istantanea – 1 tazza di succo d’arancia fresco – 1 banana a pezzi

Procedimento: Mettere tutti gli ingredienti in un frullatore e frullare bene. Assumerlo ogni giorno, preferibilmente al mattino.

Frullato di banana per l’aumento di potassio

Ingredienti: 1 banana media, affettata – 1 tazza di yogurt alle banane – 1 / 2 cucchiaino di estratto di vaniglia – 2 cucchiai di mele – ghiaccio tritato (opzionale).

Procedimento: Versate gli ingredienti nel frullatore fino a quando la miscela diventa liscia. Bere un bicchiere di questa bevanda, ogni giorno preferibilmente al mattino.

Altri modi di mangiare le banane

  • Tagliare a fette e mescolare con succo d’arancia e un pizzico di cannella o noce moscata.
  • Friggere i pezzi di banana dopo averle “bagnate” con del miele e del succo di lime, cuocere finché sono teneri.
  • Preparare le banane schiacciate e aggiungerle a  degli involtini di pasta, focacce e biscotti.

Considerazioni finali sulle banane

Notate che, anche se mangiare banane può portare molti benefici alla salute, dovreste evitarle se soffrite di problemi al fegato o insufficienza renale. Ciò è vero poichè, quando i reni sono danneggiati, il potassio in eccesso non può essere rimosso nei tempi e nei modi corretti, e questo aumenta i livelli di questo minerale e il rischio di iperpotassemia, che può portare a:

  • Iperventilazione
  • Nausea
  • Polso debole
  • Gravi danni al cuore

Infine, alcune raccomandazioni:

  • Scegli banane con buccia gialla e senza macchie marroni. Le banane molli, possono essere più convenienti, ma non si conservano tanto quanto quelli gialle.
  • Conservare a temperatura ambiente.
  • Versare un po ‘di succo di limone per prevenire l’imbrunimento.
Summary
Le banane: proprietà curative, raccomandazioni e ricette della Nonna
Article Name
Le banane: proprietà curative, raccomandazioni e ricette della Nonna
Description
Le banane: proprietà curative, raccomandazioni e ricette della Nonna
Author
Publisher Name
Rimedi della Nonna
Publisher Logo
Loading...
Ancora nessun commento... sii il primo

Lascia un messaggio

Your email address will not be published.

Informazioni aziendali
Idea e realizzazione:


P.IVA 06567400483

Copyright © 2017
Tutti i diritti riservati
Responsabilità
L’autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti linkati.
In caso di controversie vi preghiamo di contattarci ed entro 24 ore eventuali contenuti non autorizzati saranno rimossi.
Disclaimer
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.

Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.