Cosa sono i fiori di Bach?

Cosa sono i fiori di Bach?

“Se solamente ascoltassimo i nostri istinti, desideri, bisogni e pensieri, non conosceremmo nient’altro che gioia e salute.”

Dr. Bach
“The original writings”

Guest Post: Roberta

Molti di voi si saranno imbattuti in farmacia o in erboristeria nelle classiche boccettine dei Fiori di Bach chiedendosi a cosa potessero essere utili. Nel corso delle prossime settimane proverò a spiegarvelo senza termini tecnici ma portandovi la mia esperienza personale.

Per cominciare è necessaria una premessa: Cosa sono i fiori di Bach?

I Fiori di Bach sono dei rimedi naturali a base di alcuni fiori che il Dott. Bach riteneva avere delle proprietà benefiche per gli esseri umani. Si presentano come delle boccettine con il contagocce e possono essere acquistati “puri” oppure in composti di più fiori (secondo la richiesta del vostro terapeuta).

Esplicano la loro azione curativa riequilibrando le emozioni. Sono particolarmente utili nei momenti di forte stanchezza, o di stress oppure per affrontare momenti dolorosi ma sono un valido sostegno anche nella vita di tutti i giorni. Spesso le emozioni forti influenzano anche il nostro stato fisico portando in alcuni casi problemi di natura appunto psicosomatica.

Recenti ricerche scientifiche relative ai legami tra le emozioni e il sistema immunitario (Psiconeuroimmunologia) supportano il punto di vista secondo il quale la salute fisica e il benessere emozionale sono strettamene correlati.
Questa era proprio l’innovativa prospettiva del Dr. Bach (1886 –  1936) secondo cui, a prescindere dalle difficoltà fisiche di tipo organico o funzionale, la causa prima va ricercata in uno stato emozionale alterato.

I fiori che ha scoperto Bach sono 38. Inoltre viene considerato a sé il Rescue Remedy che è un composto universale di 5 fiori che è consigliato nei casi di emergenza (crisi d’ansia, shock emotivi…).

Ovviamente non finisce qui, su internet si trova di tutto e il contrario di tutto. Esplorate!

Grazie per l’attenzione, ci risentiamo al prossimo rimedio della Nonna, continuate a seguirci!

Leave a Reply