Trucchi per Congelare e Scongelare i Cibi Correttamente

1 stella - pessimo2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle - ottimo! (Ancora nessun voto.. sii tu il primo!)
Loading...

Foto Tratta da: spesaduepuntozero.it

Spesso teniamo il nostro cibo nel freezer,in modo da usarli in giornata o al più tardi nei giorni seguenti, un modo pratico per mangiare carne, pesce o altri alimenti in modo naturale. Può capitare di voler congelare determinati cibi, così da avere una “dispensa” ben provvista; in questi casi è importante conoscere il modo corretto di congelare e scongelare i cibi, perché se non si seguono determinate regole si corre il rischio di un’intossicazione alimentare. Ecco alcuni suggerimenti su questo argomento:

Suggerimenti per il congelamento degli alimenti

  • Mantenere gli alimenti congelati a – 17/18 ° C;
  • A differenza dei frigoriferi, i congelatori funzionano molto meglio quando sono pieni e senza molto spazio tra il cibo;
  • Per evitare di rompere la “catena del freddo”, comprate cibi surgelati all’ultimo momento e trasferiteli a casa con delle borse termiche;
  • I prodotti surgelati non sono eterni, e hanno una data di scadenza. In linea generale i cibi surgelati possono variare dai 3 ai 12 mesi in congelatore. In questi casi la Nonna consiglia di dividere i cibi, nei vari cassetti, per tempo di scadenza (es: cassetto alto prodotti a scadenza Breve – 3/4 mesi, secondo cassetto prodotti a scadenza media – 6/9 mesi – ultimo cassetto prodotti a scadenza lunga – 10/12 mesi) in questo modo avrete un’idea generale di quando è necessario scongelare un determinato alimento.

Suggerimenti per lo scongelamento degli alimenti:

  • carne: Dovete scongelarla in frigorifero. Questa regola vale sia per la carne cruda che quella già cotta. Il tempo medio stimato per un pezzo da 1 kg è di circa 8 ore. Anche se vi può sembra una perdita di tempo, facendo scongelare la carne in questo modo assicurate il mantenimento del loro valore nutrizionale.
  • pesce: Può essere cucinato direttamente senza scongelare. Se invece volete scongelarlo, anche in questo caso, scongelate in frigorifero.
  • Frutti di mare: Se sono crudi, per la bollitura o per essere messi a vapore non avrete bisogno di congelarli. Se volete cucinarli alla griglia o fare un fritto misto; posizionateli in una bacinella d’acqua fredda, così da scongelare il prodotto. Il tempo di “scongelamento superficiale” è di 10-15 minuti, successivamente potete cucinare in griglia o farli fritti. Se i frutti di mare sono cotti, Scongelate il prodotto in frigorifero.
  • Verdura: In poche parole, scongelate direttamente nell’acqua di cottura.
  • pane: Un trucco per non avere il pane molliccio è inumidito è quello di bagnarvi le mani, con acqua tiepida, e strofinarle sul pane appena tolto dal freezer. Successivamente mettete in forno, preriscaldato a 200°, su una griglia, lasciate per un paio di minuti.

Grazie per l’attenzione, ci risentiamo al prossimo rimedio della Nonna, continuate a seguirci!

Loading...
Ancora nessun commento... sii il primo

Lascia un messaggio

Your email address will not be published.

Informazioni aziendali
Idea e realizzazione:


P.IVA 06567400483

Copyright © 2017
Tutti i diritti riservati
Responsabilità
L’autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti linkati.
In caso di controversie vi preghiamo di contattarci ed entro 24 ore eventuali contenuti non autorizzati saranno rimossi.
Disclaimer
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.

Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.