Rimedi Naturali della Nonna Contro il Singhiozzo

1 stella - pessimo2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle - ottimo! (Ancora nessun voto.. sii tu il primo!)
Loading...

Rimedi Naturali della Nonna Contro il Singhiozzo

Il Singhiozzo ha un modo tutto suo per attirare la vostra attenzione, interrompendo la vostra quotidianità. Uno dei momenti più comuni dove sorge il singhiozzo è quando si sta mangiando e/o bevendo. Il consiglio principale per tenere lontano il singhiozzo è di mangiare lentamente, e di assumere liquidi a sorsi e non tutto in un unico fiato. Se vi trovate, involontariamente, colpiti dal singhiozzo, utilizzate uno dei rimedi casalinghi della Nonna:

  • limone: Ingerite 2/3 cucchiaini di succo di limone. Il sapore acido del limone aiuta a sopraffare e reindirizzare l’attenzione di nervi irritati responsabili del singhiozzo;
  • Ginger: Mangiare dei piccoli pezzi di zenzero aiuterà a risolvere i problemi di singhiozzo, inoltre vi aiuterà in caso di indigestione;
  • Succo d’Ananas: A volte, l’acidità del succo d’ananas è in grado di risolvere i problemi derivati dal singhiozzo. Sorseggiate, lentamente, un bicchiere di Succo d’Ananas per calmare i sintomi del singhiozzo.
  • Respirazione: Immaginatevi di prepararvi a tuffarvi in una piscina. Tappate il naso e chiudete la bocca nello stesso che fate prima di un tuffo, tenete il più possibile il respiro cercando di far passare il Singhiozzo;
  • Sacchetto: Respirare in un sacchetto di carta per aumentare la quantità di anidride carbonica nel sangue, aiuta a “distogliere” l’attenzione del corpo a sbarazzarsi di CO2 in eccesso, invece di farvi singhiozzare.
  • Pepe nero: La reazione violenta degli starnuti causa nelle vie respiratorie un forte impatto, così da far smettere il singhiozzo.Inalate la polvere di pepe nero per indurre l’azione.
  • miele e/o Zucchero: Prendete un cucchiaino di zucchero e/o di miele, l’elemento dolce scendendo nell’esofago, stimola il diaframma fermandone le contrazioni;
  • Acqua con Ghiaccio: Un bicchiere d’acqua ghiacciata può portare ad uno “shock” al vostro corpo, così da porre fine al singhiozzo. Si può anche provare a strofinare un pezzo di ghiaccio sulla parte posteriore del collo.
  • Aneto: Un antico rimedio è quello di ingoiare un cucchiaino di semi di aneto per trattare il singhiozzo.

Grazie per l’attenzione, ci risentiamo al prossimo rimedio della Nonna, continuate a seguirci!

Ancora nessun commento... sii il primo

Lascia un messaggio

Your email address will not be published.

Informazioni aziendali
Idea e realizzazione:


P.IVA 06567400483

Copyright © 2017
Tutti i diritti riservati
Responsabilità
L’autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti linkati.
In caso di controversie vi preghiamo di contattarci ed entro 24 ore eventuali contenuti non autorizzati saranno rimossi.
Disclaimer
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.

Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.