Come “curare” il mal di Gola con i Rimedi Naturali della Nonna

1 stella - pessimo2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle - ottimo! (25 voto/i, media: 4,00 su 5)
Loading...

Foto tratta da karlaakins.tumblr.com

E’ graffiante, dolente e fastidioso semplicemente quando si svolge un’azione semplicissima, la deglutizione. Se hai un mal di gola sei in buona compagnia, le persone che ne soffrono nel periodo freddo dell’anno sono tantissime, e molte di loro si recano dal medico per trovare il trattamento adatto alla loro situazione.

La meccanica di un mal di gola è abbastanza semplice. Si tratta di un’infiammazione della faringe, il “tubo” che si estende dalla parte posteriore della bocca all’esofago.

Cause principali

Le cause principali del mal di gola sono:

  • Infezioni virali, come raffreddore o l’influenza. Spesso accompagnato da febbre, muscoli doloranti e naso che cola, l’infezioni virale “non” può essere curata, ma i suoi sintomi possono certamente essere trattati. Un mal di gola da una fonte virale in genere scompare da solo entro pochi giorni.
  • Infezioni batteriche, soprattutto da batteri streptococco. I sintomi sono molto simili a quelle di un’infezione virale, ma può essere più grave e duratura. Spesso una infezione batterica è accompagnata da mal di testa, mal di stomaco e gonfiore del collo. Una infezione da streptococco è generalmente trattata con antibiotici.

Potreste anche aver bisogno di innalzare le vostre difese immunitarie. Mentre questi sono i motivi principali per un mal di gola, ce ne sono altri, tra cui:

  • Fumo (leggete il Rimedio della Nonna per smettere di fumare!
  • Reflusso acido
  • Allergie
  • Aria secca, soprattutto di notte quando si può dormire con la bocca aperta
  • Respirazione a bocca aperta
  • Abuso della Gola: cantare, gridare, tosse
  • Polipi o tumori
  • Tonsille infette
  • Allergia alimentare

Un mal di gola può essere un leggero disturbo, ma molto fastidioso, oppure può essere un sintomo di una malattia più grave. Se non viene curato può portare alla febbre.

Se avete dei sintomi come febbre, mal di ossa e muscoli, o avete il mal di gola da molti giorni, è consigliato recarsi dal vostro medico di famiglia per un controllo accurato. Per un mal di gola meno forte puoi provare ad utilizzare questi rimedi naturali per cercare di alleviare il dolore.

Rimedi Naturali per trattare un mal di gola

Ecco alcuni utili rimedi della Nonna per combattere questo disagio, con ingredienti naturali ed economici. Prima di tutto però il riposo: il buon senso impone di stare a letto o per lo meno a riposo sul divano. Prendersela con comodo lascia più energia per combattere l’infezione. Se il mal di gola non richiede attenzione medica, la tranquillità e il riposo vi aiuteranno per tornare sulla strada della ripresa.

  • Bere aceto di mele: Questa cura contro il mal di gola ha una storia “antica”. E’ consigliato per persone adulte, è sconsigliato far fare gargarismi con l’aceto di mele.
  • Fare un composto con un cucchiaio di miele, scegliete il vostro preferito –  1 cucchiaio di aceto di mele – 1 bicchiere d’acqua calda.  Mescolare tutti gli ingredienti in una tazza e sorseggiare lentamente (ma non lasciate raffreddare). Utilizzare con la frequenza desiderata.
  • Create un cocktail di rafanoCombina 1 cucchiaio di rafano con 1 cucchiaino di miele e 1 cucchiaino di chiodi di garofano. Mescolate in un bicchiere d’acqua calda e bevete lentamente.
  • Succo di limone: Mescolate 1 cucchiaio di miele e 1 cucchiaio di succo di limone in 1 tazza d’acqua calda e sorseggiare lentamente.
  • Bere liquidi caldi: Soprattutto se non ti piace fare gargarismi, bevi liquidi caldi, come caffè, tè o limonata calda. Il tessuto di rivestimento in gola con del liquido caldo fornisce una prestazione analoga all’applicazione di impacchi caldi per la pelle infetta.
  • Per fare un tè rilassante: usare un cucchiaio di maggiorana immersa in una tazza di acqua bollente per 10 minuti. filtrate e addolcite con del miele.
  • Caramelle: Pensate ad un mal di gola come una scusa per assecondare la vostra golosità, lo zucchero può aiutare a lenire il mal di gola e la tosse. Se non altro, succhiando delle caramelle – nella varietà senza zucchero – potrai aiutare a mantenere la bocca umida e di conseguenza anche la gola.
  • Liquidi: Bere qualcosa di liquido il più possibile – almeno da otto a 10/12 bicchieri al giorno. Mantenere la gola ben lubrificata con i liquidi, può impedire alla gola di seccarsi e irritarsi.
  • Aglio: Sbucciate uno spicchio fresco, tagliatelo a fette e mettetelo tra la guancia e i denti. Succhiate l’aglio come caramella per la tosse. Occasionalmente, schiacciate i denti contro l’aglio, non mordere, ma premere leggermente così da liberare la sua allicina, una sostanza chimica che può uccidere i batteri causati da streptococco.
  • Potete anche creare un Rimedio Antico per purificare il corpo, così da disinfettare la gola.
  • Sciroppo per la tosse e Mal di Gola al Naturale: Leggete la ricetta della Nonna

Gargarismi

Potete fare diversi gargarismi per calmare il dolore alla gola, come ad esempio dei gargarismi di tè al lampone, le cui foglie possono aiutare in modo sorprendete a guarire la vostra gola: sarà sufficiente versare 1 tazza di acqua bollente su 2 cucchiaini di foglie secche, lasciare in infusione per 10 minuti, successivamente filtrare e lasciare raffreddare leggermente.

Se avete dei sintomi febbrili, potete utilizzare questa bevanda al lampone come rimedio per ridurre la febbre, basterà bere l’infuso due volte al giorno. Attenzione: non bevete il liquido che avete utilizzato per fare gargarismi!

Si possono fare anche dei gargarismi con curcuma per calmare una gola irritabile. Mescolate 1 tazza di acqua calda, mezzo cucchiaino di curcuma e mezzo cucchiaino di sale, e fate dei gargarismi con la miscela due volte al giorno.

Se non vi piace fare i gargarismi, mescolate mezzo cucchiaino di curcuma con 1 tazza di latte caldo e bevande.

Attenzione: la curcuma macchia i vestiti, prestate attenzione quando fate gli infusi!

Potete provare i gargarismi all’aceto: avrete bisogno di 1 cucchiaino di sale, 125 ml di aceto di mele, e 250 ml di acqua calda. Sciogliete il sale nell’aceto, poi mescolate con cura nell’acqua. Fate dei gargarismi ogni 15 minuti, se necessario.

Infine, i gargarismi con acqua salata tiepida: se riuscite a fare i gargarismi senza conati di vomito, preparate una soluzione salina con mezzo cucchiaino di sale in una tazza di acqua molto calda.

Cosa mangiare con il mal di gola

Quando si soffre di mal di gola il disagio è così grande che non si tollerano i cibi solidi, e soltanto pochissimi di quelli liquidi. Tuttavia l’idratazione e la nutrizione sono vitali quando siamo malati, anche se fa male quando il cibo passa attraverso la gola.

L’ingestione può essere un po’ difficile, ma dobbiamo fare tutto il possibile per mangiare durante la malattia: adesso la Nonna vi spiegherà cosa mangiare con il mal di gola, e in generale durante un episodio di infiammazione della faringe.

cosa mangiare con il mal di gola

Potreste pensare che la gamma di possibilità culinarie sia molto limitata in presenza di mal di gola, dal momento che tutto ciò che la attraversa amplifica il disagio.

Accade anche con acqua, tè o zuppa (che di solito consumiamo di più in questi casi). Ma oltre a mantenere una dieta nutriente durante la malattia, fate attenzione a questi consigli:

Scegliete cibi morbidi e leggeri

Meglio scegliere menu che includono alimenti cremosi per evitare l’ingerimento più doloroso. Non dimenticate che ogni cucchiaiata mangiata deve avere molte calorie, poichè forse due o tre non causano troppo disagio.

Mettere a bagno il cibo

Il brodo o il latte caldo servono per ammorbidire il cibo. Ad esempio, pane o cereali della colazione. In questo modo potranno scendere più velocemente giù per la gola e generare meno disagio.

Tagliare il cibo in piccoli pezzi

Carne, verdure o cereali. Tutto può essere tagliato molto fine (come se a mangiare fosse un bambino) per evitare il mal di gola.

Scegliere frutta e verdura cotta

Tutte le verdure che possono essere consumate crude saranno migliori una volta cotte. Questo è il caso, ad esempio, di carote, sedano o mele, il cui morso può raschiare abbastanza la gola.

Mangiare cibi freddi

Il gelato o lo yogurt alleviano il mal di gola. A differenza di quanto si creda, il tè o il brodo non alleviano l’infiammazione, ma piuttosto il contrario.

Evitare cibi acuti o piccanti

Agrumi, pomodori o piatti speziati non sono buoni nei giorni di malattia. Essi possono irritare ulteriormente la zona e rendere la deglutizione ancor più dolorosa. Inoltre, evitate anche salse e piatti caldi.

Altri alimenti da evitare sono quelli croccanti o ruvidi, come patatine fritte o pane tostato. Provate anche ad evitare di mangiare frutta secca o semi interi.

Idratatevi più del solito

Se di solito bevete poca acqua, è il momento di cominciare a cambiare le vostre abitudini. Se invece siete un bevitore nato, dovreste persino aumentarne la quantità. Quando siete malati avete infatti bisogno di reidratarvi a sufficienza, soprattutto se avete la febbre.

Cibi consentiti con il mal di gola

Abbiamo già dato alcuni suggerimenti su cosa mangiare con il mal di gola, ma la lista è ancora lunga, ecco alcune ricette sia dolci che salate. Le opzioni sono infinite, ma le principali sono nel seguente elenco:

  • Brodo vegetale senza riso o pasta, o zuppa calda di verdure tritate finemente.
  • Purè di patate, carote o zucchine (o mescolati tra loro). Perfette anche creme o verdure cotte e triturate.
  • Riso bianco, o qualcosa di “passato”. Tagliatelle o pasta sottile e cotta (preferibilmente pasta fresca piuttosto che secca).
  • Pesce al vapore senza spine (per esempio nasello o coda di rospo). Anche il pollo al vapore o bollito (non mangiate le parti più secche, come il petto).
  • Uova bollite o in frittata.
  • Formaggi a pasta molle o patè.
  • Succhi di frutta e frullati di frutta e verdura, e frutta cotta. Anche frutti di bosco, banana o anguria in piccoli pezzi
  • Dolci morbidi (yogurt, gelatina, flan, budino, gelato)
  • Cereali con yogurt o latte
  • Tè alle erbe con limone, miele e zenzero
  • Caffè (in piccole quantità, va bene anche macchiato)

Il rimedio segreto della Nonna a base di liquirizia

La Nonna soffre spesso di mal di gola, l’età di certo non aiuta. Ma con gli anni ha trovato un rimedio naturale per curarlo.

Cosa serve:

  • 6 bastoncini di Liquirizia
  • 6 foglie di Alloro
  • 1 litro d’acqua

Preparazione:

Fate bollire 1 litro d’acqua in una pentola, appena l’acqua arriva all’ebollizione aggiungere i 6 bastoncini di Liquirizia, abbassare il fuoco e far bollire per 5 minuti. Trascorsi i minuti d’ebollizione aggiungere le 6 foglie di Alloro, far bollire per altri 5 minuti, la Nonna consiglia di lavare bene le foglie d’alloro prima di farle bollire.

Far raffreddare il composto, servire da bere tiepido in un bel bicchiere. Il composto avanzato potrà essere messo in una bottiglia, così da riscaldare leggermente all’occorrenza. Procedimento da ripetere per 3 volte al giorno per 5 giorni.

iNonno consiglia: potete tagliare, nella parte più lunga, i bastoncini di liquirizia in più pezzi, così da far rilasciare meglio la liquirizia contenente all’interno dei bastoncini.

Tisana alla salvia

L’estate che sta passando piano piano, ha portato con sè non caldo e frequenti sbalzi di temperatura, che spesso portano acciacchi alle persone e alle loro gole delicate. Ma la Nonna viene in vostro aiuto anche in casi come questo, proponendo un infuso di Salvia, un ottimo toccasana per la gola, da bere 2 volte al giorno.

Ingredienti per 1 persona:

  • 100 ml di acqua
  • 30 g di foglie di salvia

Preparazione:

  • Portate a ebollizione l’acqua;
  • Mettete in infusione le foglie nell’acqua bollente per 20 minuti;
  • Lasciate raffreddare brevemente
  • Bevete a sorsi e ogni tanto fate dei gargarismi

Prevenire il mal di gola con la propoli

Arriva l’inverno e si inizia a soffrire di malattie da raffreddamento: mal di gola, raffreddori, bronchiti. Molti ignorano che queste noie invernali si possono prevenire o in alcuni casi curare con l’aiuto di un preparato naturale: la Propoli.

La Propoli è prodotta dalle api che la utilizzano come antibiotico naturale. Tipicamente è efficace contro batteri di vario tipo, ed esistono in farmacia preparati (“tintura madre”) che possono essere utilizzati dagli adulti per curare il mal di gola facendo dei gargarismi mattina e sera: 20-30 gocce in mezzo bicchiere d’acqua.

Esistono dei preparati specifici per i bambini con zucchero aggiunto, che a differenza della tintura madre non hanno contenuto alcoolico, purtroppo la loro efficacia è assai ridotta.

L’ideale è sfruttare la Propoli per la prevenzione: esiste un apparecchio brevettato in Italia che tramite un processo di riscaldamento e raffreddamento della Propoli riesce a farlo evaporare e dunque lo si assume respirando, tipicamente durante la notte. Questo apparecchio esiste sia per gli adulti (modello Propolair) che per i bambini (modello Propolina), in versioni che includono uno ionizzatore: un rimedio che così risulta doppiamente efficace. La ionizzazione abbatte infatti la presenza di impurità nell’aria: test condotti presso asili nido italiani hanno dimostrato che i bambini, giocando e stazionando in ambienti dove la Propolina era in funzione, hanno sviluppato già nei primi due mesi una resistenza alle malattie da raffreddamento, le assenze dall’asilo erano infatti drasticamente ridotte.

Entrambi gli apparecchi si comprano in farmacia o sono acquistabili online presso NaturEssenza che li offre con il vantaggio della spedizione gratuita e ha le capsule di ricambio.

Va ricordato che il raffreddore non è causato da batteri ma da virus, ma i disagi conseguenti al raffreddore sono notevolmente minori: abituiamoci quindi a sfruttare questi rimedi naturali, che aiutano a rimetterci in sesto in tempi record.

Grazie per l’attenzione, ci risentiamo al prossimo rimedio della Nonna, continuate a seguirci!

Summary
Come
Article Name
Come
Description
Come "curare" il mal di Gola con i Rimedi Naturali della Nonna
Author
Publisher Name
Rimedi della Nonna
Publisher Logo
Loading...
1 Commento

Lascia un messaggio

Your email address will not be published.

Informazioni aziendali
Idea e realizzazione:


P.IVA 06567400483

Copyright © 2017
Tutti i diritti riservati
Responsabilità
L’autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti linkati.
In caso di controversie vi preghiamo di contattarci ed entro 24 ore eventuali contenuti non autorizzati saranno rimossi.
Disclaimer
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.

Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.