Uva: Proprietà, Benefici e Rimedi Naturali

Uva: Proprietà, Benefici e Rimedi Naturali

Il vitigno, originario della regione del Caucaso è una bacca globosa, piccola, con una polpa molto succosa e la cui pelle va dal colore miele pallido, verde, rosa, viola, blu, fino a ad un colore molto scuro o quasi nero.
L’uva è composto di ferro, acqua (81%), potassio, calcio, silicio, fosforo, sodio, magnesio, cloro, proteine, carboidrati (15%), calorie (76), vitamine A, Bl, B2, B6 , B3 e C, zolfo, zinco, iodio, boro, acido tartarico, acido citrico, tannini e acidi malico, zuccheri, glucosio e mannitolo dulcitol, pigmenti, tannini, enzimi, bitartrato di potassio e lecitina.

Proprietà curative

  • L’uva è usata per curare anemie persistenti o croniche, per curare la milza, migliorare il raffreddore, aiuta a dilatare i bronchi, alleviare disturbi dello stomaco, combattere l’anemia, attacchi improvvisi di alta pressione sanguigna.
  • E’ consigliabile, somministrarla a persone nel post-operatorio per la sue proprietà antisettiche e curative, è anche considerata un frutto pediatrico, è facilmente digeribile e molto nutriente.

I rimedi popolari con l’uva

  1. Rimedio con vino d’uva: Per rafforzare la vista e curare gli occhi doloranti, è consigliato il lavaggio tre o quattro volte al giorno delle sopracciglia (non toccare gli occhi), con la seguente miscela: un cucchiaio di alcool d’uva (vino), quattro cucchiai di aceto di uva e un cucchiaio d’acqua.
  2. Rimedio con Acini d’uva: Per ottenere un ottimo tonico nutriente, prendete 10 acini di uva e passateli nel frullatore. Pulite la pelle passando sul viso e sul collo un batuffolo di cotone imbevuto con il frullato appena ottenuto. Sciacquare con acqua tiepida.
  3. Rimedio Con Vino d’Uva: Per le malattie della bocca o per il mal di gola, è possibile utilizzare il vino come disinfettante, basterà fare dei gargarismi.
  4. Rimedio con Acini d’uva: Contro le labbra secche e screpolate, tagliate un chicco d’uva tagliato a metà e passatelo sulle labbra.
  5. Rimedio con Vino d’Uva: Nella lunga convalescenza della malattia o per rivitalizzare il corpo, si consiglia di prendere due o tre cucchiai di vino rosso, e di più, durante il giorno, se siete abituati a questa bevanda.
  6. Rimedio con Acini d’uva: Mischiate due cucchiai di succo d’uva, 3 cucchiai d’olio di mandorle e un cucchiaio di farina di mandorle; applicate il composto sul viso per 20 minuti. Successivamente sciacquate con acqua tiepida e godetevi l’effetto luminoso della vostra pelle.
  7. Vino d’Uva Rimedio: In tempi e luoghi in cui l’epidemia da tifo era presente, era consigliato di tanto in tanto un sorso di vino bianco o acqua mista a un po ‘di vino bianco.
  8. Rimedio con Acini d’uva: Mettete nel frullatore una ventina di chicchi d’uva, frullate accuratamente, filtrate il succo (che potrete utilizzare per i rimedi qui sopra), e applicate la parte solida sui capelli, strofinandoli con cura e delicatamente. Sciacquate dopo 10 minuti con acqua tiepida.
  9. Vino d’Uva Rimedio: Una pinta di vino per un persona è sufficiente e contiene 350 calorie e non produce alcolismo o altre malattie, ma funziona favorevolmente sulla circolazione.
  10. Rimedio con acini d’uva: Per combattere la tosse, tritate 20 acini d’uva, aggiungete 1 cucchiaio di miele d’arancia

 Precauzioni

  • Il Vino, non deve essere assunto da persone con problemi al fegato, ai reni e chi soffre di eczemi, reumatismi e gotta.
  • Non mangiare più di un chilo di uva al giorno, se consumati in eccesso possono causare aumento di peso.
  • Per ottenere i migliori effetti e impedire la fermentazione, prendere il succo d’uva al mattino prima di colazione, o di notte, sempre fresco.
  • Non esagerare, mai con il vino, preso in grandi quantità può creare dei disturbi da non sottovalutare.

Grazie per l’attenzione, ci risentiamo al prossimo rimedio della Nonna, continuate a seguirci!

Leave a Reply