Rimedi Casalinghi per l’infiammazione della pelle all’esposizione del vento (Windburn)

Windburn Rimedi Naturali della Nonna

Proteggere la pelle in modo preventivo, è sicuramente il modo più efficace per poi non dover trattare i sintomi da  windburn. È comunque possibile possibile utilizzare dei rimedi casalinghi contro l’infiammazione della pelle all’esposizione del vento, così da alleviare il dolore e il gonfiore. Alcuni suggerimenti:

  • Vaselina: Mettere un filo di Vaselina sul viso per calmare l’arrossamento e il dolore dovuti all’infiammazione per esposizioni al freddo. La vaselina crea una barriera protettiva, così da aiutare il processo di guarigione.
  • Altezza: Quando windburn causa gonfiore della pelle, elevare le mani e i piedi per alleviare il disagio.
  • Fascia -Cappelli: Le orecchie sono una delle parti più delicate e soggette al WindBurn, ricordatevi sempre di indossare una fascia o un cappellino, per proteggerle
  • Sciarpa: Proteggersi dal windburn il collo e il viso con una sciarpa, che potrà tornare utile anche per coprire il naso e le labbra.
  • Collo: Un’altra parte molto delicata è il collo, la Nonna consiglia sempre di usare un dolcevita, attenzione ad usare il dolcevita più adatto alla vostra pelle, normalmente il cotone, irrita meno che la Lana e le fibre sintetiche.
  • la cura della pelle: Con windburn, la pelle probabilmente si sente tirata. Durante il lavaggio, scegliete detergenti delicati che creino una crema, una schiuma delicata che non secchi la pelle. Pulire delicatamente senza strofinare e non sciacquare.
  • Attenzione alla temperatura corporea: Anche se l’istinto, dopo aver preso molto freddo, ci porta a fare una doccia calda, o ad attaccarci ad un calorifero o a posizionarci di fronte ad un caminetto, la soluzione migliore per “curare” i problemi derivati da WindBurn è quello di lasciare acclimatare il nostro corpo. E’ consigliato non spogliarsi subito (se si è bagnati, cambiatevi immediatamente i vestiti), e solo dopo aver recuperato un po’ di calore utilizzare strumenti di calore.
  • Evitare di rasatura: Evitate la rasatura prima di uscire nelle giornate fredde; la rasatura infatti tende ad “eliminare” gli oli naturali della pelle. D’inverno è consigliato rasarsi al sera prima di coricarsi.
  • burro di cacao: I nutrienti che si trovato nel burro di cacao aiutano a  lenire la pelle e favoriscono il processo di guarigione.
  • Gel Doccia: E’ meglio evitare di lavarsi con i gel per la doccia dal contenuto alcolico. L’alcol ha un effetto di essiccazione che rende la pelle vulnerabile ad ulteriore irritazione.
  • Aloe Vera: Il gel d’Aloe vera è ottimo per trattare le “scottature” da WindBurn. Strofinate sulla pelle un po’ di gel, estratto dalla foglia di Aloe, applicare più volte al giorno se avete la pelle irritata da l’infiammazione da vento
  • Aspirina: Per accelerare il processo di guarigione, prendete un’aspirina, così da offrire un effetto anti-infiammatorio per aiutare la pelle a sgonfiarsi e rimarginare le “ferite” da windburned.

Grazie per l’attenzione, ci risentiamo al prossimo rimedio della Nonna, continuate a seguirci!

Leave a Reply