Rimedi della Nonna contro brufoli, acne e malattie della pelle

1 stella - pessimo2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle - ottimo! (16 voto/i, media: 3,38 su 5)
Loading...

 

Tratto da indianwomenshealth.com

Per quanto riguarda le malattie della pelle, l’acne è di gran lunga il “disastro” più comune che si trova su viso e corpo. Quando i pori e le ghiandole sebacee si “intasano”, il risultato è il brufolo.

A seconda della causa di questo difetto altamente indesiderato, ci potrebbero essere i brufoli su tutto il corpo. Nella vita, avremo tutti incontrato un focolaio o due di brufoli, quel che è peggio è la loro abilità, quella di  apparire in tutti i momenti sbagliati: ballo, matrimoni, colloqui di lavoro, Insomma non ci lasciano stare nei momenti più “delicati” dal punto di vista estetico.

Se l’argomento pelle è di vostro interesse, leggete anche come difendersi dalla cellulite e come ottenere una maschera antirughe al naturale.

Cosa sono i brufoli?

I brufoli sono una malattia della pelle, caratterizzata da un’infiammazione dei follicoli piliferi e della ghiandola sebacea annessa. Le parti più colpite sono viso, spalle, dorso e regione pettorale del torace.

Quando arrivano, portano caratteristiche comuni:

  • aumenta l’untuosità della pelle
  • compaiono i “punti neri”
  • i “brufoli” si infiammano o si riempiono di pus (pustole)

una bella ragazza si schiaccia i brufoli

I diversi tipi di brufoli

Ci sono molti diversi tipi di brufoli, ma i tipi più comuni che si possono verificare, sono:

  1. Sotto pelle: Brufoli che rimangono sotto la superficie della pelle.
  2. Neri: Brufoli che compaiono sulla superficie della pelle e hanno un aspetto nero. A volte, si pensa che la loro formazione sia una conseguenza diretta della pelle sporca, ma non è vero.
  3. Papule: Piccoli grumi che sono “gonfi” al tatto, di colore rosa.
  4. Pustole: Questi brufoli sono di colore rosso nella parte inferiore e contengono una quantità visibile di pus sulla parte superiore.
  5. Noduli: Questi brufoli sono piuttosto grandi e dolorosi, si trovano in profondità nella pelle. Sono anche solidi al tatto.
  6. Cisti: Quando questi brufoli appaiono profondamente si possono verificare delle cicatrici. Questo tipo di brufolo è molto doloroso e pieno di pus.

Sintomi

I segni dei brufoli sono inconfondibili e possono comparire su viso, collo, spalle, schiena, o torace. Brufoli e punti neri sono i tipi più comune di brufoli che incontrerete. Ulteriori segni o sintomi associati con il brufolo includono:

  • Dolore: Macchie sul viso possono essere molto dolorosi a causa della pressione associata con i pori ostruiti.
  • Pus: Il Pus è un segno associato ad un brufolo infetto. Pustole, noduli e cisti sono i brufoli che  più comunemente provocano questo sintomo.
  • Cicatrici: Quando i Brufoli sono pieni di pus e appaiono sul corpo e sul viso, c’è la possibilità che creino delle cicatrici. Questo risultato è spesso “dovuto” da una cura non efficace della parte interessate, o ancora peggio si cerca di spremere o togliere i brufoli infettati
  • Arrossamento: Brufoli infetti, quali pustole, noduli e cisti mostrano un colore piuttosto rosso.

Le cause dei brufoli

I brufoli si formano quando i pori della pelle si “bloccano”. Ci sono numerosi fattori associati alla crescita dei brufoli. Alcune di queste cause possono essere gestiti attraverso i cambiamenti dello stile di vita ed abitudini igieniche sane, mentre altre cause sono di carattere “naturale”.

  • Ormoni: Come se essere un adolescente non è stato abbastanza duro, gli ormoni infuriano nel corpo durante questo tempo. Questo aumento è dovuto per la maggiore incidenza delle ghiandole sebacee intasate, così da causare un focolaio di brufoli. Il risultato finale: “l’incubo di ogni adolescente”acne.
  • Gravidanza: Gli ormoni di una donna durante la gravidanza, provocando cambiamenti nel corpo che producono brufoli.
  • Cicli mestruali: Ragazze e donne adulte sono a rischio di brufoli quando si avvicinano all’inizio del periodo successivo. Questo perché i livelli ormonali iniziano a fluttuare.
  • Farmaci: Alcuni farmaci sono noti per causare macchie sul viso, collo e schiena.
  • Cosmetici: Il tipo di trucco che si mette sul viso può ostruire i pori, che potrebbero portare ad un focolaio di acne. Quando si seleziona dei cosmetici, dovresti cercare dei prodotti anallergici, così come prodotti di bellezza non grassi e oleosi.
  • Eredità: La genetica è importante come in altri fattori, se i tuoi genitori avevano i brufoli in passato, è probabile che sarà la stessa cosa anche per te.

Ora che sapete le principali cause dei brufoli, dovreste anche familiarizzare con alcuni dei fattori che rendono questa condizione più a rischio. Indossare indumenti stretti o dei copricapo, come caschi e bandane potrebbero “ostruire” i pori, magari anche con il sudore “sporco”. In periodi di elevata umidità e livelli di inquinamento, i pori possono anche soffrire quando si sta troppo tempo all’aperto, se il posto all’aperto è un posto inquinato.

brufoli? mai più un problema con i rimedi della nonna

Consigli della Nonna

Il più importante rimedio casalingo contro i brufoli è usare il sapone giusto, non solo sul viso ma su tutto il corpo. Scegliendo il sapone giusto non solo limiterete l’acne, ma manterrete anche l’equilibrio del pH naturale sano ed equilibrato. Al momento di scegliere il vostro sapone sceglietene uno libero da coloranti, profumi, detergenti e prodotti chimici. Mai usare un sapone che si chiama sapone deodorante o anti-batterico, molto meglio i prodotti naturali.

Detto questo, vediamo alcuni utili rimedi della Nonna:

Pasta a base di cipolla e miele

In una piccola casseruola tagliate una cipolla intera e aggiungendo due cucchiai di miele cuocere fino a quando la cipolla diventa tenera. Mescolate con una forchetta per formare una pasta e lasciare raffreddare il composto. Applicate sulle aree problematiche e lasciate riposare per circa un’ora prima di risciacquare con acqua tiepida. Utilizzate questo trattamento ogni sera prima di andare a letto e continuate fino a che la pelle non torna chiara e frizzante.

Albume d’uovo

L’albume contribuisce a distribuire gli oli naturali della pelle in modo più uniforme, eliminando le zone asciutte e oleose. Basta tamponare gli albumi sulla vostra pelle con batuffoli di cotone, lasciare riposare per cinque minuti e rimuovere con acqua tiepida.

Alcuni aminoacidi nelle proteine del bianco uovo possono avere alcune proprietà anti-infiammatore: nella maggior parte dei casi piccole imperfezioni e brufoli possono essere eliminati o ridotti in termini di dimensioni nel giro di pochi giorni.

Limone

I punti neri rispondono bene al succo di limone, una sostanza con meravigliose proprietà astringenti. Strofinate il succo di limone sulla pelle impura prima di andare a letto e risciacquate con acqua fredda al mattino. Dopo un paio di giorni, vederete risultati concreti.

Aceto

L’aceto è un rimedio naturale per i brufoli non invasivo, grazie al suo acido che pulisce l’area interessata, riducendo i livelli batterici. Applicate aceto di mele con un batuffolo di cotone e lasciate riposare per 10 minuti prima di toglierlo con un sapone delicato.

Cetriolo

Troverete il cetriolo nelle linee cosmetiche più costose di prodotti per la cura della pelle. L’estratto di cetriolo infatti lenisce la pelle e aiuta ad asciugare i brufoli. Spremete un cetriolo e applicatelo ai vostri difetti con un batuffolo di cotone. Dopo 15 minuti, sciacquate il viso con acqua fredda.

Cicatrici da acne

Se avete avuto un serio problema con l’acne in passato, probabilmente avete ancora cicatrici. Per dissolverle, applicate una pasta composta da un cucchiaino di miele mescolato con un cucchiaino di noce moscata. Risciacquate dopo 20 minuti con acqua fredda e ripetete questa procedura due volte a settimana. Noterete una bella differenza entro un paio di mesi.

Leggi anche: Cicatrici acne, i rimedi della Nonna e gli ingredienti naturali

Pulire l’esterno dall’interno

Mantenere la pelle e il corpo idratato bevendo almeno otto bicchieri di acqua al giorno è un rimedio naturale per i brufoli efficace per mantenere la pelle pulita e assisterla nello smaltimento delle sostanze dannose. Inoltre mangiare più frutta e verdura può essere tutto ciò che serve per far diventare la vostra pelle radiosa.

Lasciate che vi faccia un esempio: Quando la Nonna era adolescente notò che la sua carnagione era cenerea intorno alla fronte e il naso. Iniziò a prendere una mela dalla mensa scolastica e a mangiarla tornando a casa ogni giorno. Dopo circa 2 settimane la carnagione della Nonna iniziò a diventare più bella che mai. Ora, non tutto ciò che serve è mangiare una mela al giorno, ma dovete essere consapevoli che ciò che si mangia e si beve ogni giorno è estremamente importante nella guarigione di sè stessi dall’interno. A volte un rimedio naturale contro l’acne può essere semplice come usare il buon senso.

Le Nonne e le madri di tutto il mondo sanno che tutto il cibo ad alto contenuto di grassi ci piace mangiare fa un certo effetto sulla nostra carnagione. Gli scienziati possono non essere altrettanto convinti, ma per stare sicuri evitate cioccolato al latte, patatine e cibi fritti, per quanto possibile. Mangiare più riso integrale è un buon consiglio per migliorare la salute generale. E’ anche un buon rimedio naturale per l’acne. Per scongiurare brufoli e altre imperfezioni del viso, rendete il riso integrale parte integrante della vostra dieta.

Bere tè può aiutare a disintossicare il corpo da rifiuti, metalli e veleni assorbiti dall’ambiente. È inoltre possibile aggiungere alcuni tè nella vasca da bagno, nell pediluvio o come impacco da utilizzare come un rimedio naturale per l’acne e alleviare gonfiore e dolore.

L’assunzione di integratori vitaminici è un ottimo rimedio casalingo contro l’acne, ma sentite il parere del vostro medico di famiglia per assicurarvi che non stiate assumendo troppi integratori che possono diventare tossici. Vitamine come le vitamine B sono davvero buone fonti di nutrimento per la vostra carnagione, che diventerà chiara e sana di nuovo. E’ noto che la carenza di zinco può contribuire alla comparsa dell’acne, ma lo zinco è una sostanza che dovete assumere con cautela: troppo zinco può avere effetti collaterali dannosi.

ragazza di profilo con i brufoli

Cinque frullati antibrufoli

Ecco 5 semplici frullati della Nonna da poter realizzare a casa e alla portata di tutti che aiuteranno a migliorare il problema.

Melone e cocco

Il melone è un frutto disintossicante che aiuta a rimuovere le tossine dando così sollievo alla pelle riducendo i brufoli. In combinazione con acqua di cocco si ottiene un liquido ideale rinfrescante per mantenere la pelle giovane e sana .

Ingredienti

  • 3 fette di melone
  • 200 ml di acqua di cocco

Procedimento

Tagliate le fette di melone e mettetele in un frullatore con un bicchiere d’acqua di cocco. Bevete a digiuno questo frullato almeno per 7 giorni, ripetendo il trattamento ogni 3 settimane.

Mela, tarassaco e barbabietola

Ricco di antiossidanti e fibre, questo frullato è una valida alternativa per purificare il sangue e ridurre i brufoli. I suoi ingredienti agiscono come di antinfiammatori e diuretici, stimolando la circolazione per mantenere la pelle nutrita e giovanile.

Ingredienti

  • 1 mela rossa
  • 1 cucchiaio di tarassaco
  • 200 ml di acqua
  • mezza barbabietola

Procedimento

Preparate un infuso a base di tarassaco ed un bicchiere d’acqua e, dopo aver fatto raffreddare il tutto, unite la mela e la barbabietola, precedentemente sbucciate. Frullate il tutto fino ad ottenere un liquido omogeneo senza grumi. Bevete il frullato a digiuno per 7 o 10 giorni, ripetendo il trattamento una volta al mese.

Kiwi, mirtilli e more

In combinazione ad ingredienti ricchi di antiossidanti, questo frullato è una buona alternativa per combattere l’acne dall’interno. Questi ingredienti favoriscono l’eliminazione delle tossine che influenzano la salute della pelle e, a sua volta, di ottimizzare il processo di ossigenazione delle cellule.

Ingredienti

  • 3 kiwi
  • 5 mirtilli
  • 5 more
  • 200 ml di acqua

Procedimento

Inserite tutti gli ingredienti nel frullatore e frullate fino ad ottenere un composto omogeneo; assumete la la bevanda digiuno, 2 o 3 settimane di fila, ripetendo il trattamento ogni 3 mesi.

Anguria e mela verde

Il cocomero frullato e la mela verde donano alla pelle un trattamento antiossidante e ricco di fibre naturali che favorisce la disintossicazione.

Ingredienti

  • 3 fette di anguria
  • 1 mela verde
  • 200 ml di acqua

Procedimento

Tagliate l’anguria e la mela verde, e mettetele insieme in un frullatore con un bicchiere d’acqua. Bevete questo frullato almeno 3 volte a settimana.

Ananas, fragole e spinaci

Si tratta di un frullato a basso contenuto di calorie e ricco di antiossidanti, un valido supplemento per il trattamento dell’acne in quanto è in grado di eliminare le tossine, migliorare il processo di circolazione e l’ossigenazione delle cellule.

Ingredienti

  • 3 fette di ananas
  • 6 fragole mature
  • 4 foglie di spinaci
  • 200 ml di acqua

Procedimento

Tagliate gli ingredienti in cubetti ed inseriteli in un frullatore insieme ad un bicchiere d’acqua, frullate il tutto fino ad ottenere un composto omogeneo e bevete a digiuno o a colazione, 3 volte a settimana.

Altri rimedi naturali per la cura dei brufoli

Vediamo infine alcuni ulteriori rimedi lampo a base di ingredienti naturali per curare i brufoli.

  • vitamine: E’ Stato riconosciuto che i Brufoli reagiscono positivamente l’aggiunta di vitamina A nell’alimentazione.
  • Fieno greco: Una pasta di foglie di fieno greco (schiacciate le foglie e create una purea), che viene poi applicata sul viso prima di andare a letto ogni notte. Al mattino, lavate la pasta con dell’acqua calda. Ottimo contro i punti neri e Brufoli.
  • Buccia D’arancia: Prendete le bucce d’arancia, pestatele e aggiungete un goccio d’acqua, applicate il composto sulle zone colpite.
  • Aglio: Strofinare l’aglio crudo su aree problematiche più volte al giorno. Si può anche mangiare tre spicchi d’aglio crudo una volta al giorno per un mese per vedere i risultati. Gli spicchi d’aglio purificano il sangue, che aiuterà a tenere a bada i brufoli.
  • Coriandolo o Succo di menta: Un rimedio utile  per i brufoli a base di erbe, comprende la miscelazione di un cucchiaino di succo di coriandolo, combinata con un pizzico di curcuma in polvere. Ogni sera, dopo aver accuratamente lavato il viso, applicate il succo sul visto, senza risciacquare. Il succo di menta può anche sostituire il coriandolo per il trattamento contro i brufoli.
  • Sali di Epsom: Si ritiene che un caldo bagno di sali di Epsom fatto due volte alla settimana faciliterà tutti i casi di acne.

Grazie per l’attenzione, ci risentiamo al prossimo rimedio della Nonna, continuate a seguirci!

Summary
Rimedi Naturali contro i Brufoli
Article Name
Rimedi Naturali contro i Brufoli
Description
Rimedi Naturali contro i Brufoli: il problema maggiore tra gli adolescenti
Author
Publisher Name
Rimedi della Nonna
Publisher Logo
Loading...
11 Commenti
  1. ….sto provando il rimedio col limone proprio ora…spero ke faccia VERAMENTE “sparire” questi maledetti brufoli… !!!!! nn li sopporto proprio piu!!!!! …. grazie di aver messo questi rimedi 😉 ANTI-BRUFOLI…. se questo rimedio sara’ veramente utile ve lo diro’….
    …ciaoooooo 😀

      1. Cara claudia, il consiglio è carino e può funzionare, ma l’ortografia e la grammatica italiana sono più importanti dei brufoli :/

Rispondi

Il tuo indirizzo email non viene pubblicato.

Informazioni aziendali
Idea e realizzazione:


P.IVA 06567400483

Copyright © 2017
Tutti i diritti riservati
Responsabilità
L’autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti linkati.
In caso di controversie vi preghiamo di contattarci ed entro 24 ore eventuali contenuti non autorizzati saranno rimossi.
Disclaimer
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.

Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.