Eau de Parfum: perché preferirlo all’eau de toilette

Il mondo dei profumi è un mondo davvero immenso e vario. Infatti, quella dei profumi e delle fragranze, specialmente quella dei profumi da donna, può essere definita una vera e propria arte e, proprio per questo, scegliere il profumo giusto spesso richiede tempo, dedizione ed estrema attenzione per i dettagli.

Prima di tutto, per effettuare un’ottima scelta bisogna conoscere le caratteristiche e i criteri che permettono di distinguere tra Eau de Parfum e Eau de Toilette.

Per comprendere al meglio le differenze fra queste due tipologie di prodotti ci si può affidare a dei rivenditori altamente specializzati come esserbellaprofumerie.it, i quali forniscono una vasta gamma di prodotti distinguendoli tra Eau de Parfum, Eau de Toilette, Eau de Cologne ed estratti.

Differenze tra Eau de Parfum e Eau de Toilette

La maggior parte delle volte scegliamo il profumo che più ci piace in base agli aromi, alle note che la fragranza emana a contatto con la nostra pelle, senza però badare ad altre caratteristiche che dovrebbero farci prediligere una tipologia di essenza piuttosto che un’altra.

In realtà la scelta del profumo dovrebbe essere fatta con consapevolezza tenendo conto di molti fattori, tra cui le nostre esigenze, il momento della giornata in cui lo indosseremo e la persistenza delle note olfattive che desideriamo avere.

La principale differenza è data dalla concentrazione di oli essenziali e alcol che compone le fragranze: maggiore sarà la percentuale e maggiore sarà l’intensità.

Per Eau de Parfum s’intende una miscela contenente tra il 15% e il 20% di oli essenziali, mentre l’Eau de Toilette ne contiene solo dal 12% al 15% e inoltre ha una concentrazione alcolica maggiore rispetto alla quantità di oli essenziali.

Questa concentrazione diversa dell’essenza fa sì che l’Eau de Parfum abbia una durata di circa 7-8 ore e che quindi sia più persistente e intensa, a differenza dell’Eau de Toilette che invece ha una durata di circa 3 ore. Quest’ultima è infatti scelta nel caso in cui si voglia una fragranza più leggera e tenue.

Oltre alla persistenza, una differenza importante consiste nella tipologia di note olfattive che vengono esaltate da queste due tipologie di profumo. Nell’Eau de Toilette vengono percepite maggiormente le note di testa, cioè quelle che sono sprigionate e percepite per prime al momento della vaporizzazione, al contrario, nell’Eau de Parfum sono messe in risalto le note di cuore e di fondo, ovvero quelle che danno corpo al profumo e persistono più a lungo.

Quando utilizzare l’Eau de Parfum e l’Eau de Toilette

Proprio a causa di queste peculiarità, l’Eau de Parfum è un profumo che generalmente viene indossato da coloro che vogliono che la fragranza perduri per tutta la giornata, oppure è scelto nelle occasioni importanti durante le quali la donna ama lasciare un’impronta decisa. L’Eau de Toilette, essendo un profumo più leggero, è solitamente indicato come profumo giornaliero, da portare con sé in borsetta e da vaporizzare in qualsiasi momento si voglia.

La scelta può dipendere anche dal periodo dell’anno in cui ci si trova: in estate e generalmente nelle stagioni più calde si è soliti preferire Eau de Toilette fresche e leggere da usare sulla pelle umida, dopo un bagno in piscina o una doccia rilassante, mentre in inverno si usano di più Eau de Parfum legnose e incisive.

In conclusione, come si può ben notare, non si può esprimere con certezza quale sia la tipologia preferibile in assoluto perché bisogna tener conto di moltissimi aspetti. Certamente un profumo con una concentrazione di oli essenziali maggiore, dunque un’Eau de Parfum, è generalmente più apprezzato perché a molte donne piace la sensazione di un profumo di lunga durata sulla pelle senza che l’essenza svanisca dopo poco tempo.

Leave a Reply