Rimedi della Nonna contro le punture di zanzare

1 stella - pessimo2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle - ottimo! (1 voto/i, media: 5,00 su 5)
Loading...

Intravedi un movimento con la coda dell’occhio. E’ una zanzara. Provi a prenderla, ma colpisci solo l’aria mentre il piccolo predatore sfugge abilmente alla tua mano e scompare. Poi arriva il ronzio acuto nell’orecchio, che più e più volte tenti di spazzare via. Purtroppo, i tuoi sforzi sono tutti vani, e prima che te ne renda conto, sei ricoperto di punture gonfie e pruriginose.

Di tutti i parassiti che arrivano con l’estate, pochi sono fastidiosi e persistenti come le zanzara. Ma prima di usare farmaci, idrocortisone e steroidi per lenire il tuo disagio, prova alcuni di questi rimedi della Nonna per alleviare il prurito e l’infiammazione delle punture di zanzara.

Perché le punture di zanzara danno prurito?

Mentre scacci le zanzare, probabilmente ti sarai chiesto perché le punture di zanzara prudono così tanto. Il loro morso può influenzare le persone in modo diverso, ma c’è una ragione per quel prurito: quando le zanzare mordono, estraggono il sangue iniettando parte della loro saliva, che contiene proteine ​​e un anticoagulante. La proteina nella saliva innesca il sistema immunitario a rilasciare l’istamina, una sostanza che aiuta i globuli bianchi a raggiungere l’area interessata, ed è anche il motivo per cui si verificano gonfiore, infiammazione e prurito.

Non tutte le persone rispondono così: alcune non si accorgono nemmeno del morso, il che può essere dovuto al fatto che il loro corpo ha costruito una tolleranza, o al contrario se sono state morse per la prima volta, il corpo non ha ancora formulato una risposta a quel particolare invasore.

Rimedi della Nonna per i morsi di zanzara

Probabilmente non staresti leggendo questo articolo se tu fossi uno dei fortunati che non viene infastidito dalle punture di zanzara. Ma la buona notizia è che ci sono molti rimedi della Nonna altamente efficaci per aiutare quelli come te. Sono semplici ed efficaci, ed è probabile che tu abbia almeno alcuni di questi ingredienti già in casa.

Aloe Vera

L’aloe vera è famosa per la sua capacità di lenire le scottature solari, ma può anche aiutare a ridurre l’infiammazione, il gonfiore e il prurito di una puntura di zanzara. Questo perché è un antisettico naturale, il che significa che ha la capacità di alleviare prurito e gonfiore, aiutando a ridurre il dolore e a velocizzare la guarigione. Se hai una pianta di aloe vera in casa, taglia una delle foglie e spremi il gel sulla puntura di zanzara, riapplicandolo ogni due o tre ore fino a quando il prurito scompare. Se non hai una pianta, puoi trovarla in vendita nella maggior parte dei vivai e negozi di giardinaggio. In alternativa puoi comprare il gel di aloe vera già estratto.

Aceto di mele

L’aceto di mele è un toccasana per tante cose, tra cui fornire sollievo naturale contro le punture di zanzara, grazie alle sue proprietà antibatteriche e anti-infiammatorie. Aiuta a lenire e disinfettare l’area e può persino aiutarla a guarire più velocemente. È possibile trattare un morso tamponando un po’di aceto di mele non diluito con un batuffolo di cotone. Se i morsi sul corpo sono molti, fai prima a farci il bagno: aggiungi mezza bottiglia di aceto di mele in una vasca riempita con acqua tiepida, e immergiti per almeno 15 minuti.

Bicarbonato di sodio e amamelide

Il bicarbonato di sodio è un disinfettante naturale che aiuta anche a ridurre l’infiammazione e, poiché contiene composti alcalini delicati, aiuta anche a neutralizzare l’equilibrio del pH della pelle, dando un sollievo naturale dal morso di zanzara. L’amamelide è invece un astringente naturale, il che significa che può estrarre l’eccesso di liquido, riducendo ulteriormente il gonfiore. La combinazione dei due, trasformata in una pasta e applicata sulle punture di zanzara, dona un rapido sollievo. Lascia riposare la pasta per circa 10 minuti prima di risciacquare.

punture di zanzara in azione

Buccia di banana

Anche se può sembrare strano, potresti voler iniziare a conservare le bucce di banana dopo averne mangiato il frutto, specialmente se sei incline alle punture di zanzara. Tutto quello che devi fare è strofinare l’interno della buccia sulla puntura. Grazie al suo contenuto di minerali, vitamine e acidi, aiuterà a togliere il prurito e lenire il dolore.

Leggi anche: Rimedi per riutilizzare le bucce di banana

Basilico

Il basilico è molto popolare nella cucina italiana, ma può anche aiutare a dare sollievo dalla puntura di zanzara, dato che contiene timolo e canfora, entrambi i quali ottimi rimedi naturali contro il prurito. Puoi usare foglie di basilico fresco, pressandole sopra i morsi, o l’olio essenziale al basilico. In questo caso, diluiscilo un po’ con olio di mandorle o di cocco, quindi applicalo per un rapido sollievo.

Miele

Il miele è un eccellente rimedio della Nonna per le punture di zanzara. Questo perché è sia un antibatterico che un antinfiammatorio, il che lo rende una scelta popolare per una vasta gamma di rimedi naturali. Tutto quello che devi fare è passare un po’ di miele sulle punture, e prima che te ne renda conto, avrai un dolce sollievo.

Ghiaccio

Potrà essere un rimedio semplice, ma è comunque molto efficace e probabilmente ce l’avrai disponibile nel congelatore. Applicare ghiaccio o un sacchetto di verdure surgelate può fermare il prurito, intorpidire il dolore e ridurre il gonfiore causato dalla puntura di zanzara. Funziona perché il ghiaccio intorpidisce i nervi che causano il prurito e il dolore. Il freddo aiuta anche a rallentare la risposta infiammatoria per ridurre ulteriormente il dolore e fornire un rapido sollievo. Ma non applicare il ghiaccio direttamente, poiché può danneggiare seriamente la pelle. Avvolgi invece il ghiaccio in un panno, e mettilo sull’area interessata per 10-15 minuti.

Succo di limone

Il limone fornisce sollievo immediato per il dolore e il prurito della puntura di una zanzara. Il succo di un limone ha infatti proprietà anestetiche, antibatteriche e antinfiammatorie naturali che lo rendono un ottimo rimedio della Nonna in casi come questi. Poiché contiene anche alfa-idrossiacidi e antiossidanti, può purificare e accelerare la guarigione: basta tagliare un limone fresco a metà e quindi strofinarne l’interno sui morsi: se ne hai molti, usa anche l’altra metà. Non solo fermerà il prurito, ma il succo di limone aiuterà a prevenire lo sviluppo di un’infezione. Ma ricordati che questo rimedio è da usare solo quando non hai intenzione di tornare all’aperto al sole, perché passandoci sopra il limone, la tua pelle sarà più esposta alle scottature solari.

Summary
Rimedi della Nonna contro le punture di zanzare
Article Name
Rimedi della Nonna contro le punture di zanzare
Description
Rimedi della Nonna contro le punture di zanzare
Author
Publisher Name
Rimedi della Nonna
Publisher Logo
Loading...
Ancora nessun commento... sii il primo

Lascia un messaggio

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Informazioni aziendali
Idea e realizzazione:


P.IVA 06567400483

Copyright © 2017
Tutti i diritti riservati
Responsabilità
L’autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti linkati.
In caso di controversie vi preghiamo di contattarci ed entro 24 ore eventuali contenuti non autorizzati saranno rimossi.
Disclaimer
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.

Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.