I migliori rimedi della Nonna per l’occhio secco

1 stella - pessimo2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle - ottimo! (1 voto/i, media: 5,00 su 5)
Loading...

Si parla di occhi secchi quando le lacrime non forniscono una lubrificazione sufficiente. Questo problema può causare disagio e produrre diversi segni e sintomi, tra cui sensazione di bruciore agli occhi, muco filamentoso all’interno o intorno agli occhi, aderenza delle palpebre quando ci si sveglia, aumento della sensibilità alla luce, arrossamento degli occhi, sensazione di avere qualcosa negli occhi (soprattutto quando si indossano lenti a contatto), difficoltà a guidare di notte e visione offuscata o affaticamento degli occhi.

Alcuni fattori di rischio possono aumentare le probabilità di avere gli occhi asciutti. Questi includono l’età (più di 50 anni), essere donna (per via dei cambiamenti ormonali), allergie croniche, dormire con gli occhi parzialmente aperti, indossare lenti a contatto, ed una dieta a basso contenuto di vitamina A e acidi grassi omega-3.

Le cause

Gli occhi secchi possono essere causati da fattori medici e ambientali. Di solito sono causati da una mancanza di lacrime: non lacrime di pianto, ma quelle prodotte dalle ghiandole lacrimali per mantenere la superficie degli occhi liscia e sana, oltre a proteggerli dalle infezioni.

Le ghiandole lacrimali possono produrre lacrime inadeguate a causa dell’invecchiamento, di una malattia (diabete, artrite reumatoide, disturbi della tiroide e carenza di vitamina A), di alcuni farmaci, ma anche a causa di intervento all’occhio con il laser e danni alla ghiandola lacrimale causati da infiammazione o radiazioni.

A volte, anche un aumento dell’evaporazione lacrimale o uno squilibrio nella composizione delle lacrime può causare questo problema. Ciò può essere dovuto all’esposizione al vento, al fumo o all’aria secca, calda, altitudine, battito di palpebre ridotto mentre ci si concentra su alcuni lavori, e molto altro.

Occhio secco: i migliori rimedi naturali

Se non viene trattato, l’occhio secco porta complicazioni come un aumento del rischio di infezioni e danni alla superficie degli occhi. Ci sono molti semplici rimedi della Nonna da usare per affrontare questo fastidioso problema in modo naturale. Se scegli di usare colliri, lacrime artificiali, gel o unguenti, è meglio consultare prima il medico. Ecco i migliori rimedi per sbarazzarsi dell’occhio secco naturalmente.

Lavaggio delle palpebre frequenti

Le persone con gli occhi secchi tendono a sfregarli costantemente, il che dovrebbe essere evitato per ridurre l’infiammazione. Per alleviare questo disagio e mantenere un’igiene corretta, lava le palpebre un paio di volte al giorno.

Come procedere: Metti qualche goccia di shampoo per bambini sulla punta delle dita pulite. Con gli occhi chiusi, massaggia delicatamente le palpebre vicino alla base delle ciglia, poi sciacqua completamente il sapone dalle palpebre usando acqua tiepida. Fallo una o due volte al giorno.

Impacchi caldi

Un rimedio della Nonna molto comodo per trattare l’occhio secco è usare un impacco caldo. Il calore aumenta la circolazione sanguigna e favorisce la formazione di lacrime. Inoltre lenisce l’irritazione degli occhi e fornisce sollievo dai sintomi.

Come procedere: Metti un panno pulito in acqua calda e strizza l’acqua in eccesso. Tieni questo panno caldo e umido sulle palpebre chiuse per un massimo di 10 minuti alla volta (non di più). Immergi di nuovo il panno in acqua tiepida quando si raffredda. Infine, fai un buon risciacquo agli occhi con acqua tiepida. Usa questo trattamento almeno due volte al giorno fino alla scomparsa dei sintomi.

Olio di ricino

L’olio di ricino aiuta a ridurre i sintomi degli occhi secchi: l’acido ricinoleico che contiene agisce come un agente antinfiammatorio che aiuta ad alleviare il prurito, l’irritazione, il bruciore e il dolore. L’olio di ricino può anche aiutare a ridurre l’evaporazione lacrimale.

Come procedere: Acquista olio di ricino puro biologico e, usando un contagocce, mettine una goccia in ciascun occhio. Ripeti due volte al giorno per mantenere gli occhi idratati e ridurre il rossore.

Mangia alimenti ricchi di Omega-3

Gli occhi secchi possono essere causati dalla mancanza di acidi grassi essenziali nella dieta, in particolare gli acidi grassi omega-3, che aiutano a ridurre l’infiammazione nel corpo e stimolano la produzione di lacrime di qualità. Inoltre, questi acidi grassi sono un componente importante delle molecole di grasso, che mantengono gli occhi sani.

Come procedere: Includi alimenti ricchi di acidi grassi omega-3 nella dieta. Buone fonti di questo nutriente sono oli di pesce, semi di lino macinati e olio di semi di lino, semi di chia, semi di sesamo, mandorle e noci. Puoi anche assumere integratori di omega-3, dopo aver consultato il medico.

ragazza con gli occhiali si tocca gli occhi secchi

Olio di cocco

L’olio di cocco rivitalizza gli occhi e svolge un ruolo chiave nel ridurre i sintomi degli occhi secchi. Gli acidi grassi che contiene aiuta molto, ma agisce anche come strato protettivo sugli strati del film lacrimale per aiutare a ridurre l’evaporazione delle lacrime. Inoltre, ha proprietà anti-infiammatorie che aiutano a ridurre il disagio causato dagli occhi secchi.

Come procedere: Metti un batuffolo di cotone nell’olio di cocco, e posizionalo direttamente sulle palpebre chiuse per 15 minuti. Usa questo rimedio della Nonna a intervalli regolari durante il giorno.

Esercizi per gli occhi

Un battito delle palpebre regolare può migliorare il flusso delle lacrime per aiutare a inumidire gli occhi, e anche per diffondere le lacrime ai loro lati: questo a sua volta ridurrà i sintomi degli occhi secchi e migliorerà la circolazione sanguigna, riducendo l’affaticamento. Infatti, ogni battito di palpebra apporta nutrienti alle strutture superficiali degli occhi, mantenendoli sani.

Come procedere: Esegui questo esercizio almeno 5 volte ogni ora per un paio di settimane: chiudi gli occhi completamente e conta fino a 2. Quindi, stringi le palpebre e conta ancora fino a 2. Infine, apri gli occhi e conta fino a 2. Ti aiuterà a lavare gli occhi con un nuovo strato di lacrime. Inoltre, cerca di battere gli occhi più spesso quando usi computer o smartphone. Applica la regola 20/20/20, ovvero per ogni 20 minuti di tempo sullo schermo, guarda qualcosa che si trova ad almeno 20 metri di distanza per almeno 20 secondi.

Aloe Vera

Grazie alla sua natura alcalina, il gel di aloe vera è un ottimo rimedio della Nonna per gli occhi secchi. La sua proprietà idratante è molto utile in questo senso, mentre la sua proprietà anti-infiammatoria aiuta a ridurre rossore, gonfiore e infiammazione.

Come procedere: Risciacqua accuratamente una foglia di aloe vera ed estraine il gel. Mettilo su un tessuto e asciugalo delicatamente sulla parte esterna delle palpebre. Lascia riposare per 10 minuti, quindi risciacqua con acqua tiepida. Usa questo rimedio 2 o 3 volte al giorno, ma non mettere mai il gel di aloe vera direttamente negli occhi.

Leggi anche: Le migliori proprietà dell’aloe vera

Acqua di rose

L’acqua di rose è un altro rimedio della Nonna molto efficace per gli occhi secchi. Funziona come un rilassante naturale per gli occhi tesi e stanchi, che possono portare a una scarsa formazione di lacrime. Inoltre, l’acqua di rose contiene vitamina A, la cui carenza è legata agli occhi asciutti.

Come procedere: Metti un batuffolo di cotone in acqua di rose e applicalo sulle palpebre chiuse, lasciando agire per circa 10 minuti. Ripeti 2 o 3 volte al giorno. Un’altra opzione è quella di sciacquare gli occhi con acqua di rose pura, o utilizzare acqua di rose pura come collirio per un sollievo immediato.

Accendere l’umidificatore

L’uso di un umidificatore, soprattutto nei mesi invernali, può aiutare a prevenire gli occhi secchi. Il riscaldamento in casa e in ufficio spesso asciuga l’aria, il che può aggravare i sintomi dell’occhio secco. Quindi, prova a usare un umidificatore per aggiungere un po’ di umidità nell’aria: questo a sua volta fornirà l’umidità per i tuoi occhi.

Come procedere: Accendi l’umidificatore o metti una pentola d’acqua davanti al radiatore come un buon sostituto per un umidificatore commerciale. Puoi anche mettere delle piante in casa per aggiungere umidità all’aria attraverso la traspirazione. Le piante aiutano anche a purificare l’aria assorbendo gli inquinanti.

Massaggio

Per stimolare le ghiandole lacrimali per aiutare a prevenire gli occhi secchi, è utile anche un regolare massaggio delle palpebre, che migliora la circolazione del sangue agli occhi e rilassa i muscoli intorno.

Come procedere: Metti qualche goccia di olio d’oliva sulla punta delle dita, e strofina delicatamente le palpebre chiuse massaggiando per un paio di minuti. Quindi, metti i palmi delle mani sulle palpebre e coprile completamente per qualche altro minuto. Non è necessario sciacquare l’olio dalle palpebre, in quanto verrà assorbito.

Summary
I migliori rimedi della Nonna per l'occhio secco
Article Name
I migliori rimedi della Nonna per l'occhio secco
Description
I migliori rimedi della Nonna per l'occhio secco
Author
Publisher Name
Rimedi della Nonna
Publisher Logo
Loading...
1 Commento

Lascia un messaggio

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Informazioni aziendali
Idea e realizzazione:


P.IVA 06567400483

Copyright © 2017
Tutti i diritti riservati
Responsabilità
L’autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti linkati.
In caso di controversie vi preghiamo di contattarci ed entro 24 ore eventuali contenuti non autorizzati saranno rimossi.
Disclaimer
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.

Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.