I sintomi di una carenza di vitamina B12

1 stella - pessimo2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle - ottimo! (Ancora nessun voto.. sii tu il primo!)
Loading...

La vitamina B12, detta anche cobalamina, è una delle otto vitamine che formano il complesso B. Al giorno d’oggi, la sua carenza è molto più comune di quanto si pensi, in particolare tra gli anziani.

La vitamina B12 è vitale per la formazione di globuli rossi che trasportano l’ossigeno in tutto il corpo. È anche necessaria per il corretto funzionamento e la salute del tessuto nervoso, poiché è coinvolta nella produzione della guaina mielinica protettiva che copre i nervi e conduce gli impulsi nervosi. Questa particolare vitamina B aiuta anche i nostri corpi ad assorbire l’acido folico, che facilita il rilascio di energia.

Dal momento che il corpo non produce vitamina B12, è importante ottenerla da fonti alimentari (in particolare alimenti a base animale) o integratori. Una carenza di questa importante vitamina può verificarsi a causa di una dieta sbagliata: è il caso di chi segue una dieta vegana o vegetariana, che spesso hanno carenze di questa vitamina.

Sintomi di una mancanza di vitamina B12

Ecco quali sono i sintomi di una carenza di vitamina B12 più visibili, che potrebbero causare fastidi più o meno gravi.

Fatica e bassa energia

Questa vitamina svolge un ruolo importante nel metabolismo energetico, quindi la sua carenza ha un impatto diretto sui livelli di energia e resistenza. La vitamina B12 migliora infatti la capacità del corpo di produrre DNA per nuove cellule per fornire energia. È anche necessaria per formare globuli rossi sani che trasportano l’ossigeno a tutto il corpo. Senza adeguati livelli di ossigeno, ti sentirai stanco e apatico. Inoltre, la vitamina B12 è necessaria per trasformare il cibo in energia per alimentare il metabolismo. Un basso metabolismo impedisce di sentirti al meglio e di avere il massimo livello di energia.

Sensazioni di intorpidimento e formicolio

La vitamina B12 svolge un ruolo chiave nel mantenere sano il sistema nervoso. Pertanto, segni neurologici come intorpidimento o una sensazione di formicolio nelle mani e nei piedi possono indicare la sua mancanza. La vitamina B12 aiuta nella creazione dei nervi e, inoltre, ha un ruolo chiave nell’aiutare l’ossigeno a raggiungere le diverse parti del corpo. Una scarsa erogazione di ossigeno è una delle principali cause di intorpidimento e sensazioni di formicolio.

sintomi di una carenza di vitamina B12

Bassa pressione sanguigna

Carenze di vitamina B12 e acido folico possono causare anemia, che può portare a bassa pressione sanguigna. La vitamina B12 aiuta il corpo a produrre globuli rossi, in modo che l’ossigeno raggiunga ogni parte del corpo, compreso il cuore. Se soffri di pressione bassa, fai un test di vitamina B12. La bassa pressione sanguigna può causare mancanza di respiro, vertigini, debolezza, svenimento e rischio di lesioni dovute a cadute.

Lesioni cutanee

Un altro dei sintomi di una carenza di vitamina B12 sono le lesioni cutanee inspiegabili. In casi come questi, è necessario visitare il medico il più presto possibile. Inoltre, la sua carenza può causare anche iperpigmentazione della pelle, che porta a un colore non uniforme e macchie scure.

Depressione

Questa particolare vitamina B è essenziale per la salute mentale. Il suo ruolo nella formazione dei globuli rossi a sua volta aiuta a sostenere un sistema nervoso sano, e aiuta a ridurre il livello di omocisteina, un prodotto del metabolismo delle proteine, che può portare alla depressione.

Declino cognitivo

Tra i sintomi di una carenza di vitamina B12 vi sono poi scarsa memoria e declino cognitivo. Questa vitamina consente infatti alle cellule cerebrali di formare nuove connessioni, un processo che consente la formazione di memoria. Inoltre, è un componente vitale della mielina, il rivestimento che protegge molte cellule cerebrali. Questo è il motivo per cui la sua carenza può portare a gravi danni ai nervi e deterioramento del funzionamento del cervello.

Ipotiroidismo

La carenza di vitamina B12 è legata anche all’ipotiroidismo. La ghiandola tiroidea ha bisogno di numerosi nutrienti per produrre ormoni che regolano molte delle funzioni del corpo, e la vitamina B12 è uno di questi.

Come combattere la carenza di vitamina B12

Se pensi di avere sintomi di carenza di vitamina B12, puoi chiedere al tuo medico un esame del sangue. Per correggerne la mancanza, potrai quindi mangiare cibi ricchi di vitamina B12, come pesce, crostacei, carne (soprattutto fegato), uova, latte e prodotti a base di latte.

Se non mangi prodotti animali puoi provare con i cibi fortificati con B12, come cereali per la colazione, prodotti a base di soia, barrette energetiche e lievito alimentare. Poiché il rischio di una carenza di vitamina B12 è molto più alto per i vegetariani e vegani, fai un test B12 di tanto in tanto.

Anche se assumi farmaci per il diabete o il reflusso acido dovrai fare un test per la vitamina B12, in quanto alcuni di questi farmaci possono interferire con i livelli di B12. Puoi assumere integratori in pillole o iniezioni, ma assicurati di consultare il medico, in quanto i supplementi possono influenzare l’efficacia di alcuni farmaci.

Summary
Quali sono i sintomi di una mancanza di vitamina B12?
Article Name
Quali sono i sintomi di una mancanza di vitamina B12?
Description
Quali sono i sintomi di una mancanza di vitamina B12?
Author
Publisher Name
Rimedi della Nonna
Publisher Logo
Loading...
Ancora nessun commento... sii il primo

Lascia un messaggio

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Informazioni aziendali
Idea e realizzazione:


P.IVA 06567400483

Copyright © 2017
Tutti i diritti riservati
Responsabilità
L’autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti linkati.
In caso di controversie vi preghiamo di contattarci ed entro 24 ore eventuali contenuti non autorizzati saranno rimossi.
Disclaimer
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.

Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.