Come curare il giardino con i rimedi della Nonna

1 stella - pessimo2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle - ottimo! (Ancora nessun voto.. sii tu il primo!)
Loading...

Per mantenere le piante felici e sicure, ma senza usare fertilizzanti chimici e pesticidi dannosi, ci sono alcuni vecchi trucchi e rimedi della Nonna per curare il giardino da mettere in pratica usando prodotti semplicissimi da trovare, che renderanno facile la vita di un giardiniere e allo stesso tempo manterranno le piante in salute, in modo naturale e non tossico.

Naturalmente, a fianco dei prodotti reperibili in casa, per avere un giardino perfetto è necessario l’acquisto di attrezzatura specifica, come rasaerba, decespugliatori e quant’altro. Le offerte nei negozi e online non mancano, ma ti consiglio di consultare il sito https://www.centroverderovigo.com/it per avere un e-commerce completo a disposizione.

Non lasciarti ingannare dalla stranezza di alcuni di questi rimedi della Nonna per il giardino: per quanto possano sembrare bizzarri, sono misure efficaci che sono state messe alla prova nel tempo!

Seppellisci i rifiuti compostabili

Puoi usare ogni pezzo di scarto della cucina in giardino: fai un fossato profondo circa 30 centimetri tra due file di piante (o fiori, o orto) dove potrai inserire i rifiuti organici. Inizia a mettere gli scarti della cucina ogni giorno ad un’estremità del fossato. Il terreno del fossato accumulato lungo il bordo può essere utilizzato per coprire i rifiuti non appena viene depositato, in modo che non ci sia nessun cattivo odore o problema di insetti.

Quando l’intera lunghezza del fossato è coperta, avrai un letto leggermente rialzato. Puoi piantare le piante e le verdure su questo letto rialzato l’anno successivo, facendo un altro fosso per i rifiuti.

Aceto come diserbante

La maggior parte dei giardinieri non amano usare gli erbicidi nel loro giardino, ma vengono assaliti dai ripensamenti quando i loro giardini sono pieni di erbacce. L’aceto è un’alternativa ecocompatibile ai diserbanti chimici.

Versa un po ‘di aceto in una bottiglia spray e spruzzalo sulle erbacce. Fallo in una giornata calda e soleggiata per ottenere i migliori risultati: l’acido brucerà le erbacce e le ucciderà in pochi giorni. Innaffia poi l’area in un secondo momento, per rimuovere l’acidità in eccesso, o cospargi un po’ di bicarbonato di sodio sul terreno per neutralizzarlo.

Gusci di molluschi e uovo alle aiuole

I gusci schiacciati di ostriche, cozze e vongole, e i gusci d’uovo, producono concimi a lenta cessione che manterranno il terreno del tuo giardino in perfetta salute. Schiacciali con un mattarello per rendere i pezzi il più piccoli possibile: il carbonato di calcio dei gusci renderà il terreno alcalino, quindi usalo intorno alle piante che necessitano di suolo alcalino.

Migliora la resa degli alberi da frutto coi sali di Epsom

Se pensi che le tue piante lasciano cadere pochi frutti, usa il sale di Epsom. Vedrai un netto miglioramento quasi immediatamente. Il magnesio contenuto in questo sale potrebbe fare la differenza: è infatti un componente importante della clorofilla, importante quanto lo è l’emoglobina nel sangue.

Per usare questo rimedio, mescola 2 cucchiai di sale di Epsom in una bottiglia di acqua calda e agita bene, poi spruzza il contenuto della miscela una volta ogni due settimane dal momento della fioritura fino a quando la fruttificazione è finita. In alternativa, puoi anche cospargere i cristalli di sale Epsom intorno alle piante una volta alla settimana.

curare il giardino e renderlo perfetto con i rimedi della nonna

Combatti i funghi con il bicarbonato

Le infezioni fungine sono molto comuni nel giardino, ma la maggior parte dei fungicidi sono così tossici che saresti riluttante a usarli sulle tue piante. Ma il bicarbonato di sodio ci viene incontro: si può usare per uno spray anti-funghi relativamente economico e non tossico. È facile da realizzare e da usare non appena noterai un attacco di muffa su una pianta.

In un litro di acqua calda, mescola un cucchiaio di bicarbonato di sodio e metti questa soluzione in uno spruzzatore. Bagna l’intera pianta con questa soluzione e lasciarla gocciolare, in modo che si bagni anche il terreno intorno alla pianta.

Dai del latte alle tue piante

Il latte è un alimento nutriente non solo per gli animali e per gli esseri umani: anche le piante possono beneficiarne di tanto in tanto, usalo per curare il giardino!. Alcuni giardinieri iniettano persino del latte direttamente nei rami delle piante. I meno avventurosi possono provare invece a spruzzarlo sulle foglie, diluito in acqua.

Gli agricoltori neozelandesi usano con successo il latte con una diluizione del 20% per combattere la comparsa di muffe negli zucchini. In India, è usato per coltivare piante più forti e aumentarne la resa. Sebbene il latte apporti benefici a diluizioni più basse, può avere effetti avversi se usato in concentrazioni più elevate. Il cattivo odore del latte in decomposizione può essere un problema, quindi date un intervallo sufficiente tra due applicazioni, per consentire il suo completo esaurimento.

Summary
Come curare il giardino con i rimedi della Nonna
Article Name
Come curare il giardino con i rimedi della Nonna
Description
Come curare il giardino con i rimedi della Nonna
Author
Publisher Name
Rimedi della Nonna
Publisher Logo
Loading...
Ancora nessun commento... sii il primo

Lascia un messaggio

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Informazioni aziendali
Idea e realizzazione:


P.IVA 06567400483

Copyright © 2017
Tutti i diritti riservati
Responsabilità
L’autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti linkati.
In caso di controversie vi preghiamo di contattarci ed entro 24 ore eventuali contenuti non autorizzati saranno rimossi.
Disclaimer
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.

Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.