Rimedi della Nonna per i brufoli nelle orecchie

1 stella - pessimo2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle - ottimo! (Ancora nessun voto.. sii tu il primo!)
Loading...

I brufoli sono uno dei problemi della pelle più comuni, e possono verificarsi in diverse aree del corpo, comprese le orecchie, una zona più comune di quanto si possa pensare. Possono svilupparsi sulla pelle dell’orecchio, sul condotto uditivo, sulla cartilagine, o dietro le orecchie.

I brufoli nelle orecchie si verificano quando i pori della pelle vengono bloccati con grasso, cellule morte della pelle o germi. Ciò può accadere a causa di scarsa igiene, condizioni climatiche estreme invernali o estive, uso di cappelli o elmetti, fluttuazioni ormonali, piercing all’orecchio, uso di cosmetici di bassa qualità, sabbia nell’orecchio, determinati farmaci (in particolare corticosteroidi e contraccettivi), dieta sbagliata, eccesso di stress e troppa produzione di sebo.

Rimedi della Nonna per i brufoli nelle orecchie

I brufoli nelle orecchie possono essere morbidi o duri al tatto, e causare un leggero dolore; al contempo danno la falsa impressione che le orecchie siano sporche. Che siano grandi o piccoli, possono essere trattati con alcuni rimedi della Nonna semplici ed efficaci. Ecco quali sono i migliori!

Impacchi caldi

Un primo rimedio per i brufoli nelle orecchie sono gli impacchi caldi, che si rivelano estremamente utili. Il calore aiuta anche a ridurre l’infiammazione e l’irritazione, che a sua volta può ammorbidire un brufolo per portare il pus in superficie. Inoltre, il calore aiuta a ridurre qualsiasi dolore associato ai brufoli.

Procedimento: per procedere con questo rimedio, immergi un panno in acqua calda e strizza l’acqua in eccesso. Applica l’impacco caldo sull’orecchio per 5 minuti, poi usa un detergente delicato per lavare l’orecchio. Usa questo rimedio due volte al giorno per alcuni giorni.

Impacco di ghiaccio

Se il tuo brufolo all’orecchio agonizzante è gonfio e causa molto dolore, un impacco di ghiaccio può essere molto utile. Il freddo rallenta il flusso sanguigno e riduce l’infiammazione stringendo temporaneamente la pelle, e aiuta anche a ridurre il rossore.

Procedimento: avvolgi alcuni cubetti di ghiaccio in un asciugamano sottile e pulito, e strofina il brufolo per 10-15 minuti. Ripeti alcune volte al giorno, ma attenzione: non applicare il ghiaccio direttamente sulla pelle, poiché può causare congelamento.

Aceto di mele

L’aceto di mele agisce come un astringente e ha proprietà antibatteriche. Uccide i batteri e apre i pori ostruiti, fornendo un rapido sollievo dal disagio causato dai brufoli nelle orecchie.

Procedimento: mescola una parte di aceto di mele in 3 parti di acqua, e immergi un batuffolo di cotone nella soluzione; applicalo direttamente sul brufolo. Lascia agire per 10 minuti, quindi pulisci accuratamente l’area con un batuffolo di cotone immerso nell’acqua. Ripeti 2 o 3 volte al giorno per avere risultati più rapidi.

Olio di tea tree

L’olio di tea tree è un eccellente rimedio per i brufoli nelle orecchie. Ha proprietà antibatteriche che aiutano a combattere i batteri che causano questi problemi, e aiuta a ridurre il rossore e l’infiammazione causati dal brufolo.

Procedimento: dilusci una parte di olio di tea tree in 10 parti d’acqua, mescola bene e inserisci un batuffolo di cotone. Sfrega il cotone contro il brufolo per 10 minuti, e poi pulisci bene. Ripeti il procedimento 2-3 volte al giorno.

Curcuma

La curcuma è il rimedio perfetto per tutti i tipi di brufoli, compresi quelli nelle orecchie. Aiuta a uccidere i batteri che causano i brufoli e ne impedisce la formazione. È anche un buon agente anti-infiammatorio per ridurre l’infiammazione causata dai brufoli.

Procedimento: mescola quantità uguali di curcuma e miele, quindi applicala direttamente sul brufolo, lasciando agire la notte. La mattina dopo, risciacqua con acqua fredda, e ripeti una volta al giorno. Puoi anche aggiungere 1 cucchiaino di curcuma a un bicchiere di latte caldo e berlo regolarmente prima di andare a letto, come rimedio per prevenire i brufoli.

Leggi anche: I benefici sorprendenti del succo di curcuma

Aloe Vera

Un altro buon rimedio della Nonna per il trattamento dei brufoli nelle orecchie è l’aloe vera. Ha proprietà antibatteriche ed è in grado di trattare arrossamenti, gonfiori e infiammazioni della pelle colpita.

Procedimento: taglia una foglia da una pianta di aloe vera, estraine il gel e applicalo sul brufolo e sulla zona infiammata. Lascia agire per 20 minuti prima di pulirlo con un batuffolo di cotone imbevuto d’acqua. Ripeti due volte al giorno per diversi giorni fino a ottenere risultati positivi.

rimedi della Nonna per i brufoli nelle orecchie

Lillà indiano

Il lillà indiano, o neem, ha proprietà antimicotiche, antibatteriche e purificanti del sangue che lo rendono uno dei migliori rimedi della Nonna per i brufoli nelle orecchie. Uccide i batteri che causano i brufoli e può impedire loro di ricomparire.

Procedimento: macina bene alcune foglie di lillà indiano e forma una pasta. Mescola un pizzico di polvere di curcuma nella pasta e applicala sul brufolo. Lascia agire per 20 minuti, quindi risciacqua con acqua tiepida. Ripeti il procedimento una volta al giorno.

In alternativa, è possibile applicare l’olio di neem sul brufolo due volte al giorno per aiutare a guarire rapidamente. Assicurati di diluire l’olio di neem in 2 cucchiaini di qualsiasi altro olio come l’olio di cocco prima dell’applicazione.

Miele

Poiché il miele è un antibiotico naturale e un agente antinfiammatorio, è in grado di trattare i brufoli nelle orecchie e prevenire le infezioni.

Procedimento: immergi un batuffolo di cotone nel miele, mettilo direttamente sul brufolo e lascia agire per 30 minuti. Pulisci bene l’area con un batuffolo di cotone imbevuto di acqua tiepida, e ripeti alcune volte al giorno.

In alternativa, mescola accuratamente un cucchiaio di miele e mezzo cucchiaino di cannella in polvere. Applicalo sulla zona interessata, poi lascia riposare per 10-15 minuti, quindi pulisci con un batuffolo di cotone imbevuto di acqua tiepida. Ripeti una o due volte al giorno. Attenzione: evita l’uso della cannella in caso di pelle sensibile.

Alcool

L’alcol denaturato ha proprietà disinfettanti, lenitive e rinfrescanti che agiscono efficacemente contro i brufoli nelle orecchie. Aiuta a rimuovere lo sporco dalla pelle e a sbloccare i pori ostruiti, che a loro volta aiutano a ridurre il brufolo in termini di dimensioni e arrossamento. Infine, mantiene l’area sterilizzata, in modo da ridurre il rischio di infezioni.

Procedimento: immergi un batuffolo di cotone in alcol denaturato e tampona delicatamente sulla zona interessata. Lascia agire per 15 minuti, poi pulisci l’area interessata con un batuffolo di cotone imbevuto di acqua tiepida. Ripeti questo rimedio 2 o 3 volte al giorno.

Dentifricio

Anche il dentifricio può anche essere usato per trattare rapidamente i brufoli nelle orecchie. È ancor più efficace se viene usato dopo il rimedio col ghiaccio. Tuttavia, usa solo dentifricio bianco ed evita l’uso di gel o dentifricio aromatizzato.

Procedimento: applica un po’ di dentifricio bianco sul brufolo prima di andare a letto. La mattina dopo, puliscilo usando un panno umido o un batuffolo di cotone imbevuto d’acqua. Se vuoi, puoi anche ripetere il processo durante il giorno.

Grazie per l’attenzione, ci risentiamo al prossimo rimedio della Nonna, continuate a seguirci!

Summary
Rimedi della Nonna per i brufoli nelle orecchie
Article Name
Rimedi della Nonna per i brufoli nelle orecchie
Description
Rimedi della Nonna per i brufoli nelle orecchie
Author
Publisher Name
Rimedi della Nonna
Publisher Logo
Loading...
Ancora nessun commento... sii il primo

Lascia un messaggio

Your email address will not be published.

Informazioni aziendali
Idea e realizzazione:


P.IVA 06567400483

Copyright © 2017
Tutti i diritti riservati
Responsabilità
L’autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti linkati.
In caso di controversie vi preghiamo di contattarci ed entro 24 ore eventuali contenuti non autorizzati saranno rimossi.
Disclaimer
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.

Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.