La sana alimentazione secondo la Nonna per una digestione perfetta

1 stella - pessimo2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle - ottimo! (1 voto/i, media: 5,00 su 5)
Loading...

La digestione è una fase importantissima della vita di tutti i giorni. Provate a pensare quante volte capita, a voi o ad amici, di soffrire di gonfiore, indigestione, acidità di stomaco e tanti altri piccoli problemi dovuti all’alimentazione. La maggior parte delle volte affrontiamo questi problemi con soluzioni “rapide”, o con “medicinali”.

La nonna dopo anni e anni di esperienza vi consiglia di analizzare meglio il vostro problema e di affrontarli con un’approccio diverso. In questo articolo, vi darà alcuni consigli su un’alimentazione sana per favorire al meglio il processo di digestione.

Le cause di una cattiva digestione

  • “Relax e problemi emotivi” – Quante volte mangiamo non pienamente rilassati, con il pensiero da un’altra parte, e appena finito di mangiare ci mettiamo subito “al lavoro”.
  • “Velocisti con il cibo” – Quante volte mangiamo velocemente, magari un boccone al volo, oppure trangugiamo il pranzo, o la cena in un batter d’occhio.
  • “Alimenti poco naturali” – Un’altro dei problemi da analizzare è quello del cibo che mangiamo: verdura, frutta e delle ottime tisane naturali, oppure il nostro piatto preferito è un panino, le patatine fritte, i dolci?

Ecco quindi una guida sull’alimentazione corretta, con una serie di rimedi della Nonna per una digestione perfetta e senza sforzi!

Fare un mix di grandi e piccoli pasti

A volte abbiamo solo voglia di mangiare qualcosa di leggero, non siamo troppo affamati e questo va bene. E’ importante per la nostra digestione non mangiare per un paio d’ore, o fare pasti leggeri per tutta una giornata, dando così al sistema digestivo la possibilità di riposare.

A volte però un pasto abbondante può essere esattamente ciò che abbiamo bisogno, così dare alla nostra digestione una spinta, per rimettere in moto la digestione. Per alcune persone, dopo anni di “diete” o mangiate in stile “6 piccoli pasti al giorno” la digestione non è al “massimo” e si allontana dalla zona di comfort. Un pasto abbondante di tanto in tanto è probabilmente la cosa migliore che si può fare per far ripartire la digestione.

La nonna si raccomanda di mangiare almeno un paio di pasti abbondanti in una settimana, non solo per chi ha problemi digestivi, o è da sempre a dieta. Facendo così si aiuterà il metabolismo a bruciare grassi. I due pasti “abbondanti” (primo, secondo, verdura e frutta) devono essere pasti sostanziosi, ma vanno evitati i cibi fritti (come l’inferno da digerire anche per il metabolismo più robusto). A questi pasti vanno integrati dei pasti leggeri, la nonna consiglia a pranzo carboidrati, alla sera proteine.

iNonno consiglia: i pasti abbondanti è meglio non farli in due giorni consecutivi, magari lasciando qualche giorno tra un pasto abbondante e l’altro. Altro consiglio è quello di fare i pasti abbondanti a pranzo e non la sera, dove si hanno meno possibilità di smaltire la cena.

ragazza che soffre di problemi di digestione stringendosi le mani allo stomaco

Digestivi naturali

Ci sono moltissimi digestivi naturali, messi a disposizione da madre Natura, la nonna con la sua esperienza ha trovato i più adatti per il suo tenore di vita, e quello di iNonno:

Amari

Cose come cicoria“>cicoria, insalata amara, olive, aceto di mele e tinture a base di erbe amare. Questi composti devono essere utilizzati prima di mangiare, così da aiutare i succhi digestivi alla liberazione, fondamentalmente si tratta di provocare il rilascio di bile ed enzimi della cistifellea e fegato, così da supportare al meglio la digestione e aumentare la capacità di “smaltire” meglio i grassi, proteine e carboidrati. L’introduzione di questi composti, in particolare nei pasti “abbondanti”, ha un grandissimo impatto nella digestione, e di conseguenza nello star meglio durante tutta la giornata.

Digestivi alle erbe

Ancora una volta la natura ci ha dato una serie di erbe che aiutano a lenire e facilitare la digestione. Quelle più conosciute sono la menta piperita e il finocchio , che sono ottimi somministrati come un tè, aiutando notevolmente la digestione dopo i pasti. La nonna non dimentica l’importanze delle erbe nella cottura dei piatti, ad esempio usare rosmarino e timo nei piatti di carne, favorisce la loro digestione.

Zenzero

Lo zenzero è un’altra erba digestiva che aiuta notevolmente nella digestione. La nonna consiglia l’utilizzo, in cucina, di molte erbe aromatiche, difatti tutte favoriscono la digestione, e sicuramente rendono il cibo più saporito, permettendoci di ridurre i condimenti “classici” che andrebbero ridotti nella quotidianità. Lo zenzero può anche essere utilizzato per fare il famoso Ginger Ale, una bevanda da servire fresca, che può essere bevuta in tutta la giornata, con benefici non solo sulla digestione.

Relax prima, durante e dopo i pasti

Mangiare in movimento e mangiare troppo velocemente sono due delle cose che sono più dannose per la digestione. E ‘importante non solo masticare bene il cibo, ma cercare di rallentare il nostro ritmo di vita poco prima e poco dopo di mangiare. La nonna vi propone una serie di consigli sul relax intorno ai pasti:

  • Masticare bene: Questo non è sempre facile da ricordare, ma si può fare uno sforzo, in modo cosciente per alcuni pasti a settimana. Se si inizia a sforzarsi, lentamente diventerà una abitudine  masticare lentamente e in modo più “profondo”. Ciò dà al vostro sistema digestivo il supporto necessario all’assorbimento dei nutrienti e alla scomposizione del cibo.
  • Relax dopo i pasti: Anche se abbiamo a disposizione solo pochi minuti dopo il pranzo o la cena, è sempre consigliato di sedersi, respirando profondamente (dalla pancia), cercando così il miglior relax possibile per noi e l’apparato digerente. Il realx ci aiuterà ad attivare il sistema nervoso parasimpatico, così da supportare al meglio il processo digestivo che spesso parte in ritardo, per le persone che sono di corsa e mangiano velocemente.
  • Postura corretta: Il sistema digestivo, se hai un lavoro da scrivania o sei spesso seduto, fa fatica a lavorare bene, è quindi importante migliorare la propria postura. Una corretta postura porta un miglior spazio a livello intestinale, conferendo più “spazio”  al sistema digestivo spazio, una cattiva postura porta ad avere uno stomaco angusto e una cattiva digestione.

Sistemare questi piccoli problemi è fondamentale per migliorare la digestione. Non solo vi sentirete bene mangiando qualsiasi combinazione di cibo, ma raramente vi sentirete gonfi o come se aveste mangiato troppo. Vero che la digestione è strettamente legata al metabolismo, quindi molto soggettivo, ma ci sono un sacco di fattori esterni come quelli appena citati. Basterà condurre una vita più accorta nell’alimentazione per migliorare la digestione e di conseguenza la propria vita.

Le migliori abitudini da prendere a tavola

Cosa possiamo fare per ripristinare la digestione per farla tornare a funzionare in modo sano? E come possiamo farlo naturalmente? Ecco alcuni rimedi della Nonna molto efficaci:

Mangiare più cereali integrali

Pane integrale, cracker, cereali e pasta, insieme con riso integrale, aiuteranno il ripristino della normale funzione digestiva. Quando mangiamo pane, pasta e altri prodotti a base di farina bianca, poniamo un onere innaturalmente pesante sui nostri sistemi digestivi. Praticamente tutta la fibra naturale viene rimossa: i prodotti alimentari bianchi si compattano in una massa densa vicino alla fine del processo digestivo, causando disagio durante l’eliminazione. Questo non è uno stato naturale; tuttavia non dovrebbe sorprenderci che i cibi che mangiamo non siano nel loro stato naturale.

I cereali integrali, invece, sono nella forma che la natura gli ha dato, e che il corpo umano è progettato per elaborare. Essi contengono fibre solubili e insolubili, che assorbono l’acqua e facilitano il passaggio dei prodotti di scarto dal nostro corpo.

Mangiare più frutta e verdura

Nel mondo occidentale tendiamo a mangiare poca frutta e verdura, che contengono fibre solubili e insolubili. Aumentare l’assunzione di frutta e verdura, in particolare al naturale, aggiungerà uno strumento in più per migliorare la digestione. Le insalate sono meravigliose e, insieme a vitamine, minerali e fibre, contengono un’alta percentuale di acqua, anch’essa fondamentale per una sana digestione. Fagioli e altri legumi, come piselli e lenticchie, sono un altro ottimo modo per mantenere i nostri sistemi digestivi in forma e farli funzionare in modo ottimale.

Bere molta acqua

Restare ben idratati aiuta a mantenere una digestione sana, fornendo l’umidità che viene assorbita dalla fibra che mangiamo. Essa aiuta anche a mantenere i nostri muscoli digestivi lisci ed elastici, rendendo più facile per loro compiere il loro lavoro. La disidratazione è uno stato fisico innaturale che interferisce con molti processi differenti del corpo, non ultimo la digestione.

Aggiungere fibra extra ai pasti

Si può aggiungere fibra ai pasti per migliorare la digestione utilizzando crusca non trasformata, germe di grano o semi di lino. Ognuno di questi prodotti alimentari naturali aiuta a mitigare l’invecchiamento del sistema digestivo. L’utilizzo di crusca è ancora più importante quando si mangiano pizza, panini o pasta fatti di pasta bianca o pane bianco. Le germe di grano sono ottime mescolate nei cereali per la colazione, così come i semi di lino. Ed entrambi, insieme alla crusca, danno una piacevole aggiunta ai biscotti e ai prodotti da forno.

Bere succo di prugna

Il succo di prugna ha un alto contenuto di potassio e altri nutrienti e fa miracoli per prevenire i problemi alla digestione. Inoltre, è un eccellente rimedio per la costipazione se mescolato con salsa di mele, crusca e farina di semi di lino. Questa miscela, senza i semi di lino, una volta venne consigliata a mia mamma da un infermiere. Aggiungere i semi di lino è stata una mia idea.

Prendere integratori probiotici

Gli integratori probiotici aiutano a bilanciare la nostra flora intestinale, ripristinando il corpo ad uno stato sano. Ciò può fare la differenza per la nostra salute in molti modi, oltre a migliorare la digestione. Assicuratevi di avere integratori probiotici o yogurt naturale a portata di mano ogni volta che prendete antibiotici, dal momento che gli antibiotici non discriminano tra batteri benefici e nocivi, ma distruggono entrambi.

Assicuratevi che qualsiasi integratore probiotico o yogurt contenga fermenti lattici vivi e conservateli in frigorifero dopo l’acquisto. Se il vostro integratore probiotico contiene fruttoligosaccaridi, o se siete in grado di trovarne uno al vostro negozio di alimenti biologici, tanto meglio. I fruttoligosaccaridi sono zuccheri naturali che alimentano i batteri benefici, contribuendo a mantenerli vitali.

Evitare cibi che scatenano problemi digestivi

Conoscete la vostra digestione meglio di chiunque altro. Se un determinato alimento vi provoca difficoltà digestive o di eliminazione, e non è possibile ridurlo con l’aggiunta di fibre o con un altro cambiamento più sano, semplicemente evitatelo. Sarete molto più felici a lungo termine.

Restare in forma

L’esercizio fisico regolare aiuta a migliorare la salute dell’apparato digerente nello stesso modo in cui la forma fisica aiuta il corpo a rimanere in buona salute. Trovate una forma di allenamento che siete in grado di gestire, e iniziate lentamente dopo aver ottenuto l’ok dal medico. Fate una passeggiata, fate una nuotata, saltate la corda, andate a correre o in bicicletta. Anche a basso impatto, l’esercizio fisico aiuta a migliorare la circolazione, che a sua volta aiuta la digestione, così come la vostra salute generale.

Incorporate queste sane abitudini nella vostra vita, e pianificate di renderle permanenti. Così facendo, non solo la vostra digestione sarà migliore, ma lo sarà anche qualunque altro apparato. E il vostro corpo vi ringrazierà per questo! Provate quindi questi utili e semplici rimedi della Nonna per la digestione, e noterete presto i miglioramenti!

Summary
La sana alimentazione secondo la Nonna per una digestione perfetta
Article Name
La sana alimentazione secondo la Nonna per una digestione perfetta
Description
La sana alimentazione secondo la Nonna per una digestione perfetta
Author
Publisher Name
Rimedi della Nonna
Publisher Logo
Loading...
1 Commento
  1. Ottimi consigli. Aggiungo anche il fatto di tenere conto della somma delle calorie consumate quando si fanno pasti abbondanti. Se a pranzo si opta per un primo, un contorno, un secondo e la frutta, a cena occorrerà mangiare poco in modo da non sforare con le calorie totali consumate durante l’arco della giornata. Personalmente sono più a favore di piccoli pasti consumati frequentemente. In questo modo, si evita la classica sonnolenza pomeridiana, soprattutto riguardo a chi deve necessariamente lavorare tutto il giorno.

Lascia un messaggio

Your email address will not be published.

Informazioni aziendali
Idea e realizzazione:


P.IVA 06567400483

Copyright © 2017
Tutti i diritti riservati
Responsabilità
L’autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti linkati.
In caso di controversie vi preghiamo di contattarci ed entro 24 ore eventuali contenuti non autorizzati saranno rimossi.
Disclaimer
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.

Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.