La Sana Alimentazione secondo Nonna [prima parte]

1 stella - pessimo2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle - ottimo! (Ancora nessun voto.. sii tu il primo!)
Loading...

La digestione è una fase importantissima della vita di tutti i giorni. Provate a pensare quante volte capita, a voi o ad amici, di soffrire di gonfiore, indigestione, acidità di stomaco e tanti altri piccoli problemi dovuti all’alimentazione. La maggior parte delle volte affrontiamo questi problemi con soluzioni “rapide”, o con “medicinali”. La nonna dopo anni e anni di esperienza vi consiglia di analizzare meglio il vostro problema e di affrontarli con un’approccio diverso. In queste rubrica, vi darà alcuni consigli su un’alimentazione sana.

Analizziamo una serie di cause:

  • “Relax e problemi emotivi” – Quante volte mangiamo non pienamente rilassati, con il pensiero da un’altra parte, e appena finito di mangiare ci mettiamo subito “al lavoro”.
  • “Velocisti con il cibo” – Quante volte mangiamo velocemente, magari un boccone al volo, oppure trangugiamo il pranzo, o la cena in un batter d’occhio.
  • “Alimenti poco naturali” – Un’altro dei problemi da analizzare è quello del cibo che mangiamo, mangiamo verdura, frutta, beviamo delle ottime tisane naturali oppure il nostro piatto preferito è un panino, le patatine fritte, i dolci?

La Nonna vuole proporre in tre puntate l’alimentazione corretta secondo Nonna.

1. Mix di grandi e piccoli pasti – A volte abbiamo solo voglia di mangiare qualcosa di leggero, non siamo troppo affamati e questo va bene. E’ importante per la nostra digestione non mangiare per un paio d’ore, o fare pasti leggeri per tutta una giornata, dando così al sistema digestivo la possibilità di riposare.

A volte però un pasto abbondante può essere esattamente ciò che abbiamo bisogno, così dare alla nostra digestione una spinta, così da rimettere in moto la digestione. Per alcune persone, dopo anni di “diete” o mangiate in stile “6 piccoli pasti al giorno” la digestione non è al “massimo” e si allontana dalla zona di comfort. Un pasto abbondante di tanto in tanto è probabilmente la cosa migliore che si può fare per far ripartire la digestione.

La nonna si raccomanda di mangiare almeno un paio di pasti abbondanti in una settimana, non solo per chi ha problemi digestivi, o è da sempre a dieta. Facendo così si aiuterà il metabolismo a bruciare grassi. I due pasti “abbondanti” (primo, secondo, verdura e frutta) devono essere pasti sostanziosi, ma vanno evitati i cibi fritti (come l’inferno da digerire anche per il metabolismo più robusto). A questi pasti vanno integrati dei pasti leggeri, la nonna consiglia a pranzo carboidrati, alla sera proteine. (Vi aspettiamo per la prossima puntata)

iNonno consiglia: i pasti abbondanti è meglio non farli in due giorni consecutivi, magari lasciando qualche giorno tra un pasto abbondante e l’altro. Altro consiglio è quello di fare i pasti abbondanti a pranzo e non la sera, dove si hanno meno possibilità di smaltire la cena.

Leggi la Seconda Puntata: “Digestivi: “La sana alimentazione secondo Nonna”

Leggi la Terza Puntata: “Relax intorno ai pasti “La sana alimentazione secondo Nonna”

Grazie per l’attenzione, ci risentiamo al prossimo rimedio della Nonna, continuate a seguirci!

Loading...
1 Commento
  1. Ottimi consigli. Aggiungo anche il fatto di tenere conto della somma delle calorie consumate quando si fanno pasti abbondanti. Se a pranzo si opta per un primo, un contorno, un secondo e la frutta, a cena occorrerà mangiare poco in modo da non sforare con le calorie totali consumate durante l’arco della giornata. Personalmente sono più a favore di piccoli pasti consumati frequentemente. In questo modo, si evita la classica sonnolenza pomeridiana, soprattutto riguardo a chi deve necessariamente lavorare tutto il giorno.

Lascia un messaggio

Your email address will not be published.

Informazioni aziendali
Idea e realizzazione:


P.IVA 06567400483

Copyright © 2017
Tutti i diritti riservati
Responsabilità
L’autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti linkati.
In caso di controversie vi preghiamo di contattarci ed entro 24 ore eventuali contenuti non autorizzati saranno rimossi.
Disclaimer
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.

Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.