Come pulire il materasso

1 stella - pessimo2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle - ottimo! (Ancora nessun voto.. sii tu il primo!)
Loading...

I materassi sono veri e propri covi di cellule morte della pelle, sudore, macchie, acari della polvere e ogni sorta di cose. Nonostante lenzuola e coprimaterasso siano un must da pulire, non devi comunque dimenticare di pulire periodicamente anche la cosa su cui dormi ogni notte.

Segui questi rimedi della Nonna su come pulire il materasso, e inizia a rilassarti fin da ora, sapendo che entro breve il tuo letto non sarà più un rifugio per lo sporco!

Passare l’aspirapolvere

Dopo aver rimosso il coprimaterasso, fai un passaggio con l’aspirapolvere. Servirà per liberarti da quelle briciole di cracker che hai lasciato quella notte in cui hai sgranocchiato a letto davanti alla tv o al computer, oltre che naturalmente da qualsiasi altra sporcizia, come peli di animali domestici e polvere accumulata nel tempo.

Pulire le macchie

Il modo in cui pulisci e i prodotti che usi dipendono dal tipo di macchia con cui hai a che fare. A meno che tu non abbia versato del vino rosso o caffè a letto, è molto probabile che si tratti di macchie a base proteica di liquidi corporei (stiamo parlando di cose come sudore, urina, sangue ….).

Probabilmente non sono nemmeno recenti, il che significa che saranno ben più difficili da rimuovere dopo che si saranno fissati e legati chimicamente al tessuto. Ecco un paio di rimedi della Nonna per pulire le macchie dal materasso:

  • Tratta le macchie con una combinazione di acqua ossigenata, detersivo liquido per piatti e bicarbonato di sodio. Mescola il tutto in un flacone spray e passa il prodotto sull’area macchiata. Tampona e/o strofina con uno straccio pulito.
  • Usa dei detergenti enzimatici naturali non tossici, che abbattono chimicamente le macchie e gli odori.
  • Fai una pasta con succo di limone e sale. Applica questa miscela sulla macchia e lascia riposare per 30-60 minuti. Alla fine, pulisci il sale con un asciugamano pulito.

Deodorare

Cospargi un leggero strato di bicarbonato di sodio su tutta la superficie del materasso da pulire, e lascia agire a lungo, per almeno un paio d’ore. Questo rimedio assorbirà ogni liquido in eccesso dal processo di rimozione delle macchie e lascerà il tuo materasso profumato, fresco e pulito. Aspira poi il bicarbonato di sodio, assicurandoti di entrare per bene in eventuali fessure per rimuovere la polvere.

come pulire il materasso? con i rimedi della nonna, ovviamente!

Asciugare

Forse le cose migliori per pulire il tuo materasso sono l’aria fresca e la luce solare. Non tutti saranno in grado di trasportare il materasso giù per le scale e nel cortile sul retro (un problema soprattutto per chi vive in città!). Ma se puoi, sarà un ottimo rimedio per pulire il materasso, eliminando naturalmente i batteri.

Coprire e proteggere

Se non hai ancora comprato un coprimaterasso, questo è il momento giusto per prenderne uno. Sono un’importante linea di difesa contro sporcizia e macchie future, e possono essere messi in lavatrice regolarmente.

Adesso che conosci i migliori rimedi della Nonna per pulire il materasso, prova a metterli in pratica regolarmente: l’igiene della camera migliorerà, e con essa anche la qualità del tuo sonno!

Summary
Come pulire il materasso
Article Name
Come pulire il materasso
Description
Come pulire il materasso
Author
Publisher Name
Rimedi della Nonna
Publisher Logo
Loading...
1 Commento

Lascia un messaggio

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Informazioni aziendali
Idea e realizzazione:


P.IVA 06567400483

Copyright © 2017
Tutti i diritti riservati
Responsabilità
L’autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti linkati.
In caso di controversie vi preghiamo di contattarci ed entro 24 ore eventuali contenuti non autorizzati saranno rimossi.
Disclaimer
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.

Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.