Rimedi della Nonna contro l’ittero

1 stella - pessimo2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle - ottimo! (Ancora nessun voto.. sii tu il primo!)
Loading...

L’ittero è un sintomo piuttosto che una malattia. La decolorazione della pelle verso toni di giallo pallido e il cambio nel colore degli occhi sono un segno di disturbi epatici alcolici e di epatite virale. La causa sono gli elevati elevati di bilirubina nel flusso sanguigno.

Una volta che ad una persona viene diagnosticata questa malattia, le cure mediche possono combattere gli effetti negativi della malattia fin dalla fase iniziale. Ma ci sono diversi rimedi della Nonna per l’ittero, oltre al fatto che modificare lo stile di vita aiuta nel trattamento e nel processo di recupero.

Ittero: impariamo a conoscerlo

L’ittero è classificato in 3 tipi in base alla natura dell’infezione:

  • emolitico: si verifica quando la rottura dei globuli rossi avviene ad un ritmo accelerato.
  • epatocellulare: Si verifica a causa di lesioni o malattie del fegato
  • ostruttivo: È dovuto al blocco dei tubi che trasportano la bile nel fegato, nella cistifellea e nell’intestino. Questo porta all’intrappolamento della bilirubina nel fegato, causando appunto l’ittero.

Sintomi

Ecco alcuni dei sintomi dell’ittero negli esseri umani:

  • Urina di colore giallo scuro
  • Nausea e vomito
  • Letargia
  • Improvvisa perdita di peso e di appetito
  • Disagio addominale
  • Febbre
  • Scolorimento della pelle, che assume un colore giallo pallido
  • Sbiancamento della membrana dell’occhio

Cause

Le cause più comuni dell’ittero sono:

  • Infiammazione nel fegato: Quando il fegato non è in grado di smaltire la bilirubina in eccesso dal corpo.
  • Sindrome di Gilbert: È una condizione che influenza le funzioni degli enzimi e sconvolge la secrezione biliare. È ereditaria negli esseri umani.
  • Anemia emolitica: Eccessiva produzione di bilirubina a causa dell’accelerazione della rottura dei globuli rossi.
  • Infiammazione del dotto biliare: Infiammazione acuta nel dotto che trasporta la bile, e che porta alla produzione e all’eliminazione della bilirubina.
  • Ostruzione del dotto biliare: Blocco nel tubo che porta la bile nel fegato, che porta all’intrappolamento della bilirubina nel corpo.
  • Sindrome di Crigler-Najar: È una malattia genetica che colpisce gli enzimi che elaborano la bilirubina.
  • Colestasi: Accumulo di bile nel fegato in quanto il passaggio è ostruito.
  • Sindrome di Dublin-Johnson: Questo è un altro disturbo ereditario che ostacola la rimozione della bilirubina dal fegato.
  • Pseudoittero: Questa condizione si verifica a causa dell’aumento dei livelli di beta-carotene che rendono la pelle giallastra come nel caso dell’ittero. Ma è completamente innocua e rara, e non ha niente a che fare con i livelli di bilirubina nel corpo.

i migliori rimedi della nonna per curare l'ittero

Rimedi della Nonna per l’ittero

Occorre per prima capire la causa alla radice del problema, adottando i rimedi della Nonna di conseguenza. L’ittero che si verifica a causa dell’anemia, ad esempio, viene trattato migliorando i livelli di ferro nel sangue mediante l’uso di integratori, mentre l’ittero dovuto all’epatite viene trattato con farmaci antivirali.

Ecco quali sono i migliori rimedi da fare in casa, senza bisogno di particolari attrezzi.

Foglie di ravanello

Estrai il succo di alcune foglie di ravanello verde, e bevine 1-2 bicchieri al giorno per 10 giorni ininterrottamente. Il succo aiuta a regolare il disagio addominale e aumenta l’appetito.

Pomodori

Il licopene che si trova nei pomodori facilita il recupero e riduce i danni causati dai radicali liberi. Bevi un bicchiere di succo di pomodoro fresco con sale e pepe per qualche giorno. È uno dei migliori rimedi della Nonna per l’ittero.

Succo di canna da zucchero

Il succo di canna da zucchero è uno dei rimedi più classici usati per curare i sintomi dell’ittero. Estrai il succo fresco dalla canna da zucchero pulita, spremi il succo di mezzo lime in un bicchiere di succo e bevi 2-3 volte al giorno. Un rimedio casalingo semplice e davvero potente.

Mandorle

Le mandorle sono un rimedio efficace e potente per l’ittero: immergi 7-8 mandorle in acqua e lasciale riposare per una notte. Il mattino dopo, sbuccia e macina le mandorle e consumale. Puoi anche consumarle con datteri secchi e cardamomo, bagnandoli anch’essi per una notte in acqua.

Foglie di caiano

Il succo delle foglie di caiano aiuta a trattare l’ittero riducendo il tempo di recupero. Estrai il succo di foglie fresche e consumalo in piccole quantità ogni giorno fino alla scomparsa dei sintomi.

Orzata

L’orzata è un altro alimento molto popolare usato per trattare i sintomi dell’ittero. Fai bollire una tazza di orzo in 3 litri di acqua e cuoci a fuoco lento per un paio d’ore. Bevi più volte al giorno per ottenere sollievo dall’itterizia.

Curcuma

La curcuma ha un ampio uso medicinale e dovrebbe essere consumata regolarmente per combattere le infezioni e curare varie malattie. È utile anche per l’ittero, grazie alle sue proprietà anti-virali e anti-infiammatorie, e ciò lo rende uno dei migliori rimedi naturali per curare questa malattia. Basta mescolare un cucchiaio di polvere di curcuma in un bicchiere di acqua tiepida e bere due volte al giorno.

Foglie di papaia

Prendi delle foglie di papaia fresche e puliscile bene, macinale fino a farle diventare una pasta. Prendine un cucchiaio e mescola con del miele, quindi assumi questo composto regolarmente per una o due settimane fino a guarigione.

Cicoria

I fiori, le radici e i semi della cicoria sono utili nel trattamento dell’ittero. Il succo di cicoria aiuta a trattare l’ingrossamento della milza e il funzionamento lento del fegato. Bere il succo di cicoria regolarmente per un paio di settimane aiuta la secrezione della bile.

Luffa

Prendi alcune le foglie di luffa per estrarne il succo: versalo nel palmo della mano e fallo passare attraverso le narici. Il liquido giallo scorrerà attraverso le narici eliminando le sostanze tossiche nel corpo.

Camomilla

La camomilla è davvero efficace nel curare l’ittero: inoltre, basta consumare 1-2 tazze di camomilla durante e dopo il recupero dell’ittero per evitare che si ripresenti in futuro.

Latticello

Bere latticello è utile per regolare i succhi gastrici e aiutare la guarigione dall’ittero. Aggiungi del pepe nero ad un bicchiere di latticello e bevi almeno 3 volte al giorno.

Banana

Le banane sono altamente nutritive e vengono usate per trattare efficacemente l’ittero. Schiaccia una banana matura e mescola con un cucchiaio di miele. Mangia due volte al giorno, e avrai una più rapida guarigione nell’ittero. È uno dei migliori rimedi della Nonna per combattere questa malattia!

Alimenti da evitare durante l’ittero

  • Cibo piccante e fritto
  • Alimenti ricchi di carboidrati
  • Alcool
  • Caffè e tè
  • Latte non pastorizzato
  • Legumi
  • Proteine della soia

Usa questi semplici rimedi della Nonna per l’ittero per curare per sempre questa malattia. Sono facili da usare e molto potenti, e il problema scomparirà per sempre.

Grazie per l’attenzione, ci risentiamo al prossimo rimedio della Nonna, continuate a seguirci!

Summary
Rimedi della Nonna contro l'ittero
Article Name
Rimedi della Nonna contro l'ittero
Description
Rimedi della Nonna contro l'ittero
Author
Publisher Name
Rimedi della Nonna
Publisher Logo
Loading...
Ancora nessun commento... sii il primo

Lascia un messaggio

Your email address will not be published.

Informazioni aziendali
Idea e realizzazione:


P.IVA 06567400483

Copyright © 2017
Tutti i diritti riservati
Responsabilità
L’autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti linkati.
In caso di controversie vi preghiamo di contattarci ed entro 24 ore eventuali contenuti non autorizzati saranno rimossi.
Disclaimer
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.

Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.