Alluce valgo, le cause e i rimedi della Nonna

1 stella - pessimo2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle - ottimo! (1 voto/i, media: 5,00 su 5)
Loading...

L’alluce valgo è una comune deformità del piede, di cui soffrono molte persone. In breve è un dosso sul lato dell’alluce, ma questa deformazione può effettivamente cambiare le ossa del piede: l’alluce si inclina infatti verso il secondo dito, disallineando così le dita del piede. L’alluce valgo è un disturbo progressivo che modifica gradualmente l’angolo delle ossa del piede nel corso degli anni, producendo lentamente questa protuberanza così visibile e noiosa.

La deformazione può essere più o meno grave, a seconda dei casi. Vengono individuati 4 stadi, messi in ordine di gravità dallo stadio 0 (situazione quasi normale) allo stadio 3 (completa lussazione del primo osso metatarsale, stadio che richiede l’intervento chirurgico).

Quali sono le cause dell’alluce valgo?

Il più delle volte, l’alluce valgo è causato da una struttura del piede ereditata. Alcuni tipi di piede invece rendono una persona più incline a svilupparlo. I sintomi includono dolore o indolenzimento, infiammazione e arrossamento, sensazione di bruciore e possibile intorpidimento. Questi sintomi si verificano soprattutto quando si indossano scarpe che stringono le dita dei piedi. L’alluce valgo è una condizione che non va via da sola, anzi in realtà peggiorano nel tempo.

Rimedi della Nonna per l’alluce valgo

Se sei affetto da questo problema, ci sono svariati modi per alleviare il dolore, tra cui:

  • Cambiare scarpe: scegli le scarpe che hanno più spazio per le dita dei piedi.
  • Imbottitura: posiziona delle solette o dei cerottini sul dosso, per aiutare a minimizzare il dolore.
  • Attività: evita di stare in piedi per lunghi periodi di tempo, perchè potresti sentire più dolore.
  • Tutore alluce valgo: un tutore adatto è un’ottima soluzione per migliorare le patologie al primo e secondo stadio.

Potrebbero essere raccomandati farmaci, e per patologie di livello più avanzato, persino un intervento chirurgico. Nei casi meno gravi ci sono alcuni rimedi della Nonna per l’alluce valgo da usare per alleviare il dolore e ridurre le dimensioni del problema.

i migliori rimedi contro l'alluce valgo

Olio d’oliva

Scalda un po’ d’olio d’oliva e massaggia l’alluce, le dita dei piedi e il piede per circa 15 minuti, due volte al giorno. Il massaggio aiuterà a migliorare la circolazione e ad aumentare il flusso sanguigno al piede, incoraggiando il fluido sinoviale a muoversi intorno alle ossa. Il movimento di questo fluido lubrifica e nutre le articolazioni, dissolvendo allo stesso tempo il calcio in eccesso dell’alluce, aiutandolo a guarire.

Sali di Epsom

I sali di Epsom contengono solfato di magnesio, ottimo per aiutare a ridurre l’infiammazione e minimizzare il dolore. Sciogli 100 grammi di sali di Epsom in una bacinella di acqua calda e immergi il piede per 20 minuti. Utilizza questo rimedio della Nonna due volte al giorno: il sale inizierà a decalcificare l’articolazione e diminuirà la dimensione del dosso dell’alluce.

Peperoncino

Il peperoncino contiene capsaicina, una sostanza che aiuta ad eliminare il dolore e il disagio provocato dall’alluce valgo. Taglia a metà un peperoncino e strofinane il succo sull’alluce. Aggiungi un po’ di vaselina e copri l’alluce con una benda. Utilizza questo rimedio della Nonna due volte al giorno e non scordare di lavare accuratamente le mani dopo l’applicazione.

Olio di ricino

L’olio di ricino possiede proprietà antinfiammatorie che riducono il gonfiore e alleviano il dolore. Metti 100ml di olio di ricino in una padella e scaldala, immergici poi un panno sottile e avvolgilo intorno all’alluce valgo, coprendolo con un asciugamano in modo che il calore non si disperda. Il caldo stimolerà il flusso di sangue verso l’area per alleviare il dolore. Ripeti fino a tre volte al giorno fino a quando il dolore non sarà scomparso.

Impacchi di ghiaccio

Metti dei cubetti di ghiaccio in un sacchetto e mettilo direttamente sull’alluce per circa 10 minuti. Ripeti questo rimedio più volte al giorno per alleviare il dolore e ridurre il gonfiore.

Esercizi per l’alluce valgo

Ecco alcuni utili esercizi raccomandati per alleviare il problema dell’alluce valgo.

  • Posiziona una fascia elastica attorno ad entrambi gli alluci su ciascun piede, quindi ruota i piedi verso l’esterno, allunga la fascia sugli alluci e tieni in tensione per 1 minuto, quindi rilassa per 1 minuto. Ripeti cinque volte.
  • Afferra saldamente l’alluce e ruotalo come a tracciare un cerchio grande, senza sforzare l’articolazione per 10-15 secondi, in senso orario e antiorario. Se soffri di artrite tuttavia, non eseguire questo esercizio, in quanto potrebbe aggravare la situazione.
  • Avvolgi un asciugamano attorno all’alluce e tira indietro verso di te, mentre allo stesso tempo spingi l’alluce verso il basso. Mantieni per circa 4-5 secondi, e ripeti 15 volte al giorno.
  • Metti un asciugamano sul pavimento e usando tutte le dita dei piedi piegandole, tira l’asciugamano verso di te. Ripeti una volta al mattino e una volta alla sera.

L’alluce valgo è un problema che non sai risolvere? Prova ad utilizzare questi rimedi della Nonna, e vedrai che in breve la situazione migliorerà!

Summary
Alluce valgo, le cause e i rimedi della Nonna
Article Name
Alluce valgo, le cause e i rimedi della Nonna
Description
Alluce valgo, le cause e i rimedi della Nonna
Author
Publisher Name
Rimedi della Nonna
Publisher Logo
Loading...
Ancora nessun commento... sii il primo

Lascia un messaggio

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Informazioni aziendali
Idea e realizzazione:


P.IVA 06567400483

Copyright © 2017
Tutti i diritti riservati
Responsabilità
L’autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti linkati.
In caso di controversie vi preghiamo di contattarci ed entro 24 ore eventuali contenuti non autorizzati saranno rimossi.
Disclaimer
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.

Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.