Il miglior scaldabagno elettrico istantaneo e rimedi per riscaldare il bagno

1 stella - pessimo2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle - ottimo! (Ancora nessun voto.. sii tu il primo!)
Loading...

Andiamo al sodo: si sta congelando e tutti vorremmo che le nostre case siano un po’ più calde, specialmente il bagno. Conosciamo già le pratiche standard, dalla regolazione del termostato all’assicurarsi che le finestre siano sigillate, passando per un buon scaldabagno elettrico.

Ma ci sono sicuramente alcuni trucchi e consigli della Nonna che forse non conoscete, per riscaldare il bagno senza che la bolletta dell’elettricità raggiunga livelli astronomici.

Rimedi della Nonna per riscaldare il bagno

Un riscaldamento del bagno adeguato è vitale poiché fornisce calore mentre ci si prepara e ci si asciuta, ma aiuta anche ad asciugare il bagno dopo l’uso e impedisce ai tubi di congelarsi durante l’inverno.

Vediamo quindi i migliori rimedi della Nonna per riscaldare questa stanza senza spendere una fortuna.

Chiudere il bagno quando non si usa

Tenere chiusa la porta del bagno non solo impedirà all’aria fredda di spostarsi nel resto della casa, ma aiuterà a contenere il calore generato.

Imposta il ventilatore in senso orario

Che tu lo sappia o no, la rotazione del ventilatore da soffitto deve essere cambiata stagionalmente. Impostandola in senso orario in inverno a una velocità inferiore, è possibile guidare l’aria calda verso di voi.

Aggiungi strati al pavimento

I tappeti non sono solo un modo per aggiungere colore e stile: sono stati inventati per la pratica ragione di tenere i pavimenti caldi. I pavimenti rappresentano fino al 10% della perdita di calore se non sono isolati, e i tappeti possono essere la soluzione: eviteranno che l’aria fresca salga nella stanza, e le dita dei piedi sicuramente ti ringrazieranno.

Potenzia il calorifero col fai da te

Calore sprecato significa denaro sprecato, ma un po’di bricolage può aiutare il portafogli. Metti una lamina di alluminio dietro il radiatore del bagno: rifletterà il calore nella stanza, piuttosto che lasciarlo fuggire attraverso le pareti. Anche se esistono lamine appositamente progettati per questo scopo, la carta d’alluminio che usi in cucina funzionerà egualmente bene.

Spegni la ventola del bagno

E anche quella della cucina! Le ventole in queste stanze attirano l’aria calda che sale verso il soffitto e quindi fuori da casa. Se devi usarla, accendila con parsimonia e assicurati di spegnerla quando hai finito.

Riorganizza l’arredamento

Sedersi vicino alla finestra può causare una perdita di calore radiante dal corpo al vetro e farti sentire freddo. Per evitare ciò, progetta il bagno in modo che la tazza sia lontana dalla finestra o dalla parete esterna. Se invece devi fare dei lavori in bagno, approfittane per fare queste modifiche!

riscaldare il bagno con i rimedi della nonna? Da oggi è possibile

Scaldabagno

Lo scaldabagno, o boiler, è un oggetto imprescindibile che ci garantisce acqua calda anche durante i freddi inverni. Ecco perchè è necessario pensare anche a questo componente quando si tratta di bagno e di riscaldamento.

Gli scaldabagno possono essere elettrici o a gas: questi ultimi stanno guadagnando quote di mercato, ma quelli elettrici sono ancora molto diffusi. Per questo motivo è importante utilizzare uno scaldabagno a basso consumo, altrimenti è inutile pensare a come risparmiare per riscaldare il bagno!

Uno scaldabagno elettrico dura 10 anni o più, e va scelto non soltanto guardando il prezzo, ma anche valutando i consumi reali, oltre naturalmente alle esigenze specifiche dei singoli.

Come riscaldare il bagno in modo efficiente

Il calore può provenire da molte fonti diverse, ognuna delle quali richiede una configurazione leggermente diversa. Anche il posizionamento della ventola svolge un ruolo chiave nella circolazione del calore del bagno.

Lampade di calore

Le lampade di calore sono un ottimo modo per riscaldare un bagno piccolo dato che divengono immediatamente calde quando vengono accesi. Con la giusta lampada di calore è possibile aumentare la temperatura dell’aria in modo significativo in un brevissimo periodo di tempo.

Occorre notare che le lampade di calore vanno benissimo per i bagni piccoli, ma perdono un po’ di efficienza in stanze più grandi a causa della posizione del riscaldatore; l’aria attorno al riscaldatore sale mentre viene riscaldata, ma poiché è montata sul soffitto, l’aria non può fare altro che scendere. Se il soffitto è troppo grande, l’aria si raffredda prima di raggiungere i bordi e riscalda solo in un’area localizzata.

Porta asciugamani riscaldato

I porta asciugamani riscaldati sono un ottimo metodo per riscaldare del bagno: sono abbastanza grandi e irradiano calore verso l’esterno attraverso le guide, passando attraverso l’asciugamano e riscaldando l’aria intorno ad esso.

Il posizionamento è fondamentale in quanto può volerci un po’ per riscaldare l’aria intorno ad essi, quindi se stai facendo una doccia veloce vorresti che si trovino in ​​un posto comodo per asciugarti.

Anche in questo caso, questo metodo è ottimo per i bagni piccoli, ma sarà difficoltoso riscaldare adeguatamente uno spazio più grande. Ad ogni modo i porta asciugamani riscaldati sono ottimi per mantenere gli asciugamani caldi e asciutti.

Grazie per l’attenzione, ci risentiamo al prossimo rimedio della Nonna, continuate a seguirci!

Summary
Il miglior scaldabagno elettrico istantaneo e rimedi per riscaldare il bagno
Article Name
Il miglior scaldabagno elettrico istantaneo e rimedi per riscaldare il bagno
Description
Il miglior scaldabagno elettrico istantaneo e rimedi per riscaldare il bagno
Author
Publisher Name
Rimedi della Nonna
Publisher Logo
Loading...
Ancora nessun commento... sii il primo

Lascia un messaggio

Your email address will not be published.

Informazioni aziendali
Idea e realizzazione:


P.IVA 06567400483

Copyright © 2017
Tutti i diritti riservati
Responsabilità
L’autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti linkati.
In caso di controversie vi preghiamo di contattarci ed entro 24 ore eventuali contenuti non autorizzati saranno rimossi.
Disclaimer
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.

Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.