Come fare un filtro purificatore d’acqua fatto in casa

1 stella - pessimo2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle - ottimo! (Ancora nessun voto.. sii tu il primo!)
Loading...

Negli ultimi anni, l’inquinamento delle acque è diventato un problema sempre più grave: per questo motivo sono diventati comuni i filtri per la purificazione dell’acqua, al fine di eliminare gli agenti esterni compresi i batteri.

Oggi è molto comune avere un filtro industriale a casa. Tuttavia, nelle aree rurali, nelle foreste o nei campi, l’accesso all’acqua pulita è molto più difficile.

Questo è un altro motivo per cui è iniziata la diffusione dei filtri per la depurazione delle acque domestiche, che funzionano tramite la sabbia o la ghiaia, che simulano il processo naturale di filtrazione, simile a quello di una cascata, e formano un’acqua pulita e dal buon sapore, priva di batteri e senza rischio di contrarre malattie.

Ma se siete in emergenza e avete bisogno di acqua potabile, la Nonna vi insegnerà a creare un filtro per la depurazione dell’acqua fatto in casa: massimo risultato e minimo sforzo!

Come fare un filtro per depurare l’acqua fai da te

Questo filtro è davvero semplice da fare a casa. Tuttavia, c’è un elenco di materiali che sono essenziali per ottenere un buon risultato.

  • Bottiglia o contenitore di plastica
  • Sabbia
  • Ghiaia
  • Carbone attivato
  • Pietre piccole e medie

Costruzione del filtro

La prima cosa da fare è lavare bene la bottiglia, con acqua e sapone neutro, e asciugarla. Se il contenitore di plastica è chiuso, bisogna fare un foro di circa 3 centimetri di diametro alla base.

Inserite poi un altro contenitore sotto l’apertura. Questo sarà responsabile della raccolta di tutta l’acqua già purificata. L’assemblaggio del filtro consiste nel posizionare gli strati di materiali. Questi devono essere fermi e compatti per evitare che si mescolino tra loro e quindi una cattiva filtrazione.

I materiali devono essere inseriti in base alla loro grandezza, e nel seguente ordine:

  • 25 cm di pietre medie
  • 15 cm di pietre piccole
  • 3 cm di ghiaia
  • 3 cm di carbone
  • 2 cm di ghiaia
  • 6 cm di sabbia molto fine
  • 6 cm di ghiaia
  • 15 cm di pietre piccole

È importante che di tutti questi componenti del filtro non dimentichiate il carbone. Questo sarà responsabile di uccidere i batteri e i microrganismi che si trovano nell’acqua.

La cosa migliore da fare è utilizzare il carbone attivo nel filtro, dato che è più poroso e quindi più efficace per l’assorbimento. Se non riuscite a trovare questo carbone, potete usarlo sminuzzato. Anche se il suo assorbimento è un po’ più lento, è altrettanto efficace.

un bicchiere d'acqua trasparente dopo il filtro purificatore

Funzionamento del filtro

Dopo aver realizzato il filtro per l’acqua fai da te, arriva la parte più semplice dell’intero processo. Questo filtro funziona versando acqua attraverso l’apertura superiore della bottiglia. Dopodichè, bisogna aspettare che l’acqua passi attraverso ciascuno dei livelli e che poi raggiunga il contenitore esterno trasparente e pulito.

Si può bere l’acqua così?

Sì. L’acqua raccolta è completamente potabile e pulita. Potete berla tranquillamente, raffreddarla, usarla per cucinare o qualunque cosa vogliate.

Vantaggi di un filtro purificatore

La presenza di un filtro di purificazione dell’acqua non soltanto è essenziale in campagna o in zone rurali, ma anche nelle nostre case.

In città l’acqua di rubinetto è adatta al consumo, ma viene trattata principalmente con cloro e altri agenti chimici che uccidono i batteri e la puliscono, non naturalmente.

Queste sostanze chimiche, se consumate in eccesso, possono danneggiare la salute e causare gravi disagi. Il filtro di sabbia e ghiaia, sia quello fatto in casa che quello industriale, è il metodo più naturale per filtrare l’acqua, in quanto è proprio questo il processo di filtrazione che si verifica in natura.

Ultimi consigli della Nonna

  • Non aggiungete alcuna sostanza chimica all’acqua.
  • Questo filtro è biodegradabile e non contamina il resto dell’acqua.
  • È al 100% esente da batteri e microrganismi che possono causare malattie.
  • E’ Economico e facile da realizzare.
  • I filtri industriali durano molti anni, quindi non dovrete preoccuparvi di cambiarlo.

Grazie per l’attenzione, ci risentiamo al prossimo rimedio della Nonna, continuate a seguirci!

Summary
Come fare un filtro purificatore d'acqua fatto in casa
Article Name
Come fare un filtro purificatore d'acqua fatto in casa
Description
Come fare un filtro purificatore d'acqua fatto in casa
Author
Publisher Name
Rimedi della Nonna
Publisher Logo
Loading...
Ancora nessun commento... sii il primo

Lascia un messaggio

Your email address will not be published.

Informazioni aziendali
Idea e realizzazione:


P.IVA 06567400483

Copyright © 2017
Tutti i diritti riservati
Responsabilità
L’autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti linkati.
In caso di controversie vi preghiamo di contattarci ed entro 24 ore eventuali contenuti non autorizzati saranno rimossi.
Disclaimer
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.

Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.